Principali paesi nei raccolti di pesca e acquacoltura

Secondo la relazione della FAO, la produzione ittica mondiale ha continuato a crescere ad un tasso annuo del 3, 2%. Anche il consumo di pesce è aumentato da 9, 9 kg a 19, 2 kg. Lo sviluppo della produzione e del consumo di pesce è stato guidato dalla crescita della popolazione, dall'urbanizzazione, dall'aumento del reddito e dai migliori canali di distribuzione. La produzione mondiale di alimenti marini è in aumento a causa degli sviluppi lungo le linee costiere marine. Anche l'acquacoltura continua a crescere con 90, 4 milioni di tonnellate di pesce allevato ogni anno. Alcuni dei principali paesi nel settore della pesca e dell'acquacoltura comprendono:

Cina

La Cina rappresenta il 30% della produzione ittica mondiale e il 60% della produzione acquicola mondiale. L'acquacoltura rappresenta i due terzi della produzione ittica cinese. L'acquacoltura cinese rappresenta più della produzione ittica totale in India. La produzione ittica annuale della Cina è di 76, 15 miliardi di chilogrammi con il 25% (14 milioni) di persone impegnate nella pesca o come allevatori di pesce. La Cina ha tre principali zone di pesca, pesca costiera, pesca a distanza e pesca nelle acque interne. L'acquacoltura è molto comune in Cina, in particolare il Cyprinus Carpio è ampiamente coltivato. L'acquacoltura viene praticata sia in acqua dolce che marina. Ci sono diversi stagni lungo il fiume Pearl e il fiume Yangtze che producono tonnellate di pesce per il consumo rurale. Il governo sostiene inoltre le zone rurali per liberarsi della povertà attraverso la pesca e l'acquacoltura.

Indonesia

L'Indonesia ha continuato a registrare una crescita della produzione ittica nel corso degli anni. L'aumento della produzione ittica in Indonesia è sostenuto sia dai pesci catturati che coltivati. Un totale di 5, 8 milioni di tonnellate (20, 88 miliardi di chilogrammi) di pesce viene prodotto ogni anno con la pesca marina interna che rappresenta il 70% delle catture annuali. Le attività di pesca marina sono raggruppate in piccola scala comprendente attività di pesca artigianale, commerciale, su larga scala o industriale. La pesca è principalmente motorizzata con l'uso di reti da traino, ciancioli e palangari. L'acquacoltura viene praticata principalmente in acqua dolce con carpe, tilapia e pesci gouramis comunemente allevati.

India

La pesca in India è praticata principalmente negli stati costieri. L'India ha una linea marina costiera che si estende per 7.517 chilometri mentre l'acqua dolce comprende 195.210 km di fiumi e canali. L'India esporta i suoi pesci in quasi 90 paesi in tutto il mondo con circa $ 1, 8 miliardi con gamberetti e gamberetti giganti essendo i pesci comuni esportati. La pesca marina, d'acqua dolce e dell'acquacoltura rappresenta 9, 6 miliardi di chilogrammi di produzione di pesce all'anno. L'acquacoltura in India è praticata in grandi corpi idrici, carri armati e stagni. La maggior parte di questi stagni è di proprietà di privati, mentre il governo ha anche assunto personale per la produzione di pesce per suo conto.

Vietnam

Il settore della pesca in Vietnam è una parte fondamentale dell'economia vietnamita e ha registrato una crescita significativa nel corso degli anni, raggiungendo 6, 33 miliardi di chilogrammi all'anno. Questa importante crescita del pesce è attribuita all'acquacoltura che è cresciuta del 30% nell'ultimo decennio. La domanda locale e internazionale di pesce ha spinto il Vietnam a migliorare la sua produzione ittica. La maggior parte del pesce prodotto in Vietnam è principalmente destinato all'esportazione, in particolare verso Stati Uniti, Giappone, Russia e paesi asiatici. I pesci comuni in Vietnam sono gamberi, vongole e pesci gatto a strisce.

Conclusione

Alcuni degli altri paesi leader nella produzione di pesca e acquacoltura sono gli Stati Uniti che producono 5, 41 miliardi di chilogrammi di pesce all'anno, Myanmar 5, 05 miliardi di chilogrammi, il Giappone 4, 77 miliardi di chilogrammi, le Filippine 4, 69 miliardi di chilogrammi, la Russia 4, 40 miliardi di chilogrammi e il Cile 3, 82 miliardi di chilogrammi. La produzione ittica di questi paesi è principalmente aiutata dai grandi corpi idrici, specialmente lungo le coste marine, i laghi e i fiumi. L'acquacoltura è anche una delle principali fonti di pesce e viene principalmente praticata in stagni, vasche e grandi corpi idrici.

Paesi leader nella produzione di pesca e acquacoltura

RangoNazioneVolume totale raccolto annuale della pesca
1Cina76, 15 miliardi di chilogrammi
2Indonesia20, 88 miliardi di chilogrammi
3India9, 60 miliardi di chilogrammi
4Vietnam6, 33 miliardi di chilogrammi
5stati Uniti5, 41 miliardi di chilogrammi
6Myanmar5, 05 miliardi di chilogrammi
7Giappone4, 77 miliardi di chilogrammi
8Filippine4, 67 miliardi di chilogrammi
9Russia4, 40 miliardi di chilogrammi
10Chile3, 82 miliardi di chilogrammi

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019