Paesi in cui le importazioni di carburanti offrono grandi quote di importazioni totali

Il carburante svolge un ruolo importante nelle economie di tutti i paesi moderni. In effetti, il 90% o più dei settori economici di tutto il mondo dipendono in modo significativo dal carburante per le loro operazioni e lo sviluppo. I settori dei trasporti e industriale sono i due maggiori consumatori di carburante in qualsiasi economia. Nelle industrie, sono necessari combustibili per far funzionare i macchinari e le centrali elettriche. I combustibili vengono utilizzati anche in diversi settori industriali, come la medicina, i cosmetici, i lubrificanti, i tessuti sintetici e le materie plastiche. Il combustibile più comune utilizzato nella maggior parte dei paesi è il combustibile fossile. Il combustibile fossile è il combustibile naturale presente come il gas e il carbone formatisi geologicamente dai resti di organismi. La domanda di carburante è molto alta nei paesi di tutto il mondo, ma a causa della scarsità dell'offerta, i prezzi continuano a rimanere elevati. Anche con gli alti prezzi del carburante, la sua importazione comprende ancora la quota maggiore dell'importazione totale di alcuni paesi. Alcuni di questi paesi sono esaminati di seguito.

Bielorussia

Le importazioni dalla Bielorussia consistono principalmente in risorse energetiche quali petrolio e gas naturale, oltre a metallo, prodotti chimici industriali, parti di macchine e attrezzature di produzione. L'alta crescita dell'economia della Bielorussia ha visto il paese molto dipendente dall'energia. La domanda di carburante, soprattutto da parte delle industrie del paese, ha aumentato la quota delle importazioni di carburante sulle importazioni totali. Attualmente, il 31% di tutte le importazioni sono legate al carburante. Il 90% delle importazioni di carburante in Bielorussia, principalmente gas naturale, proviene dalla Russia. In effetti, un terzo dei proventi delle esportazioni bielorusse è generato dalla raffinazione del petrolio russo.

India

L'India è il terzo più grande consumatore di energia al mondo dopo solo gli Stati Uniti e la Cina. La politica energetica del paese è definita dall'aumento del deficit energetico e dallo sviluppo delle fonti alternative di energia. Il paese dipende in gran parte dall'importazione di carburante per soddisfare la sua forte domanda. L'importazione di combustibili netti in India è di oltre 140 milioni di tonnellate di petrolio grezzo e 255 milioni di tonnellate di energia primaria. Il 70% dell'elettricità generata in India proviene da combustibili fossili. La domanda indiana di carburante è principalmente nel settore dei trasporti e industriale. Il paese importa carburante principalmente dal Medio Oriente, dal Venezuela, dall'Africa e dall'Australia. I conti delle importazioni di carburante rappresentano il 29% delle importazioni totali del paese

Grecia

Sebbene la Grecia abbia un certo grado di produzione nazionale di carbone, il paese è ancora privo di risorse energetiche e quindi tutto il petrolio e il gas devono essere importati. Le importazioni di gas e petrolio rappresentano il 27% dell'intera Grecia importate dal mercato internazionale. La crisi del debito del paese ha reso quasi impossibile migliorare la propria generazione di energia. Il combustibile è necessario nel Paese per generare elettricità, alimentare macchinari industriali e nel settore dei trasporti. Il carburante è anche necessario per generare prodotti di esportazione come il petrolio raffinato. L'80% delle importazioni di gas dalla Grecia è derivato dal russo GazProm. Il paese importa anche combustibili raffinati dall'Iraq e dalla Cina.

Saldo commerciale negativo nel settore dell'energia

Paesi come lo Zimbabwe, il Pakistan, Singapore, Cipro, l'Armenia, il Giappone e la Lituania detengono anche più del 20% delle loro rispettive importazioni costituite da prodotti del carburante. I deficit di carburante in queste contee hanno visto aumentare la domanda in modo significativo. Il carburante è necessario in questi paesi principalmente nel settore dei trasporti e industriale. In alcuni paesi come il Giappone, il greggio importato viene raffinato e poi esportato nuovamente sul mercato internazionale. Questi paesi esportano principalmente i loro combustibili dal Medio Oriente e dall'Africa.

Paesi in cui le importazioni di carburanti offrono grandi quote di importazioni totali

RangoNazioneImportazioni di carburante relative alle importazioni totali di merci
1Bielorussia31%
2India29%
3Grecia27%
4Zimbabwe26%
5Pakistan23%
6Singapore22%
7Cipro22%
8Armenia21%
9Giappone21%
10Lituania20%

Raccomandato

Che tipo di governo hanno gli Emirati Arabi Uniti?
2019
The Worst Decades for Crime
2019
La gente del Liechtenstein
2019