Paesi con i maggiori decrementi nei volumi di esportazione dal 2000

Le esportazioni nel mercato internazionale svolgeranno un ruolo fondamentale nella bilancia commerciale di qualsiasi paese. Le esportazioni si aggiungono alla produzione lorda di un paese e fungono anche da scambio per altri beni che sono richiesti nei paesi esportatori. Le principali esportazioni dalle economie sviluppate sono principalmente macchinari, elettronica, dispositivi di telecomunicazione e prodotti agricoli finiti. I paesi in via di sviluppo esportano principalmente prodotti agricoli grezzi, combustibile grezzo e manodopera. I volumi delle esportazioni sono insolitamente alti nei paesi sviluppati rispetto alle economie in via di sviluppo. Gli alti volumi di esportazioni dal mondo sviluppato sono dovuti al fatto che questi paesi sono i principali esportatori mentre i paesi in via di sviluppo, d'altra parte, sono principalmente importatori. La maggior parte delle nazioni insulari continua a registrare indici di volumi di esportazione bassi. Alcuni dei paesi con il maggiore calo relativo del volume delle esportazioni dal 2000 sono riportati di seguito.

Isole Marianne settentrionali

L'ultimo indice del volume delle esportazioni delle Isole Marianne settentrionali è stato dello 0, 1% rispetto all'anno 2000. Negli ultimi due decenni, gli indici del volume delle esportazioni hanno oscillato tra il 106, 66% e lo 0, 1%. Le Isole Marianne settentrionali esportano principalmente in India, negli Stati Uniti, in Australia e in Nuova Zelanda. L'esportazione delle merci principali è indumenti. I volumi di esportazione delle Isole Marianne settentrionali sono influenzati dalla mancanza di prodotti di esportazione, dalle difficoltà di accesso al mercato internazionale e dalle restrizioni commerciali nel paese che ritardano l'esportazione verso il marchio globale. Il basso indice del volume delle esportazioni ha influito sulla qualità del commercio delle Isole Marianne settentrionali sul mercato. Gli investitori stanno anche cercando di non investire nel settore delle esportazioni a causa dei piccoli volumi.

aruba

L'ultimo indice del volume delle esportazioni di Aruba è stato misurato al 2, 3% rispetto al 2000, a dimostrazione del fatto che ha uno degli indici di volume di scambi più bassi al mondo. Il valore delle esportazioni del paese è di circa $ 116 milioni all'anno, con le esportazioni di beni e servizi che rappresentano il 70% del prodotto interno lordo (PIL) del paese. Aruba Esporta principalmente bevande, tabacco, pietre preziose, cosmetici e macchinari elettronici. Alcune delle sue destinazioni di esportazione popolari includono Colombia, Stati Uniti, Venezuela, Paesi Bassi e Messico. Il basso volume di esportazioni di Aruba è attribuito al valore delle merci che esporta nel mercato internazionale. Il paese deve affrontare la concorrenza per l'esportazione di questi beni da economie già consolidate, riducendo così il loro volume di esportazioni. Inoltre, il ritardo nei prodotti di esportazione che raggiungono il mercato internazionale ha influenzato l'indice del volume delle esportazioni.

Curacao

I servizi di esportazione di Curacao sono considerati da altri paesi come un valore aggiunto significativo, con un volume di esportazioni più elevato rispetto alle altre due nazioni insulari sopra elencate. Curacao è la 132a più grande economia del mondo con un valore di esportazione di $ 2, 45 miliardi. Le principali esportazioni del paese includono petrolio, petrolio grezzo e raffinato e pesce congelato. Le principali destinazioni di esportazione sono il Nicaragua, la Svizzera, il Brasile e gli Stati Uniti. Il Curacao è uno dei paesi con la maggiore diminuzione del volume delle esportazioni. Secondo la United Nation Commission on Trade and Development, l'indice del volume delle esportazioni del paese è stato del 12, 2% nel 2015. Il calo del volume delle esportazioni è stato causato da bassi volumi di scambi e ritardi nell'accesso al mercato.

Fattori contribuenti

Altri paesi con alcune delle maggiori diminuzioni dell'indice del volume delle esportazioni includono Bermuda (13, 8%), Siria (16, 1%), Guam (22, 8%), Palau (35, 4%), Repubblica centrafricana (36, 4%), Samoa americane (41, 4 %) e Libia (41, 5%). I bassi indici del volume delle esportazioni sono principalmente dovuti alla scarsa quantità di esportazioni nel mercato internazionale, al ritardo delle esportazioni dei prodotti sul mercato e alla concorrenza delle economie consolidate. Come puoi vedere, questi fattori sono spesso più problematici per le piccole nazioni insulari.

Paesi con i maggiori decrementi nel volume delle esportazioni dal 2000

RangoNazioneExport Volume Index (relativo all'anno 2000)
1Isole Marianne settentrionali0, 1%
2aruba2, 3%
3Curacao12, 2%
4Bermuda13, 8%
5Siria16, 1%
6Guam22, 8%
7Palau35, 4%
8Repubblica Centrafricana36, 4%
9Samoa americane41, 4%
10Libia41, 5%

Raccomandato

Siti del patrimonio mondiale dell'Unesco in Ucraina
2019
In quale stato si trova Washington, DC In?
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera della Corea del Sud?
2019