Paesi con le più nuove imprese all'anno

Iniziare una nuova attività può essere scoraggiante. Anche con una valida idea di marketing e un modello di business efficiente, il processo di registrazione e la navigazione attraverso la burocrazia legale possono essere estremamente complessi. Tuttavia, alcuni paesi registrano ogni anno centinaia di migliaia di nuove imprese. La Russia è attualmente il leader mondiale nelle start-up di business, con quasi mezzo milione di nuove imprese registrate nel solo 2014. Anche l'Australia e Hong Kong registrano un numero elevato di startup ogni anno: i loro livelli di registrazione nel 2014 sono stati rispettivamente 231.920 e 167.280. Cina, India, Francia, Italia e Spagna hanno tutte registrato ben oltre 90.000 nuove imprese registrate nel 2014, e Corea del Sud e Messico non erano molto indietro.

L'elevato numero di startup aziendali in questi paesi può essere attribuito a una serie di fattori. In alcuni paesi in via di sviluppo, l'imprenditorialità può essere essenziale per la sopravvivenza; quando i posti di lavoro sono difficili da trovare, una grande percentuale della popolazione deve cercare un lavoro autonomo nel settore informale, creando una cultura nazionale dell'imprenditorialità. Altri paesi hanno processi di registrazione delle imprese tempestivi o efficienti in termini di costi, che attirano un numero elevato di investitori commerciali nazionali ed esteri. Anche i tassi di economia e di disoccupazione possono svolgere un ruolo importante: in alcuni mercati il ​​lavoro è così a buon mercato che vale la pena di superare i considerevoli ostacoli burocratici di un particolare paese per trarre vantaggio da talenti a prezzi accessibili.

Cultura dell'imprenditorialità

Il Cile è una delle nazioni più stabili e prosperose del Sud America. Circa l'11% della popolazione sceglie l'imprenditorialità, lavorando in settori formali e informali. Con un mercato del lavoro dinamico e un quadro normativo competitivo per le imprese, il Cile rappresenta un'opzione interessante per le start-up di imprese nazionali e internazionali.

Una nuova generazione di giovani imprenditori ha abbracciato la transizione della Russia verso un'economia di libero mercato. La sua abbondanza di terra, la bassa densità di popolazione e la vasta economia offrono numerose e diverse opportunità per imprenditori e investitori.

La Spagna ha cambiato il suo panorama degli investimenti dalla dipendenza da capitale di rischio in un sistema più basato sull'angelo. In combinazione con la recente nuova legge che consente il crowdfunding azionario, gli imprenditori ora hanno accesso a un aumento di capitale nella fase iniziale dello sviluppo.

Registrazione e quadro normativo

L'atteggiamento progressista della Russia verso il progresso economico enfatizza la stabilità e l'eclettismo. Con pochi ostacoli e restrizioni e incentivi come zone speciali e accordi di concessione speciali, la Russia può incoraggiare la sua nascente cultura di avvio.

Le recenti riforme normative di Hong Kong hanno creato un ambiente imprenditoriale notevolmente efficiente. Ci vogliono solo tre giorni per avviare un'impresa. L'ambiente normativo australiano è ancora più efficiente: un business può essere lanciato in soli due giorni. La Francia richiede 4, 5 giorni e uno status fiscale speciale è conferito a nuove imprese innovative accreditate. In paesi come Hong Kong, Francia, Corea del Sud e Messico, non è richiesto capitale minimo per le start-up.

Il mercato di un datore di lavoro

Avviare un'attività in India richiede in media 25 giorni o più, i finanziamenti sono difficili da ottenere e i requisiti di licenza sono costosi. Ma per le start-up con un modello di business comprovato, un prodotto funzionante e finanziamenti adeguati, i dipendenti di talento sono facili da attrarre e fidelizzare. In un paese con alti tassi di disoccupazione, i lavoratori sono più interessati ad aggrapparsi alla loro busta paga che ai benefici o ai riconoscimenti dei dipendenti.

I regolamenti burocratici italiani sono costosi e proibitivi. Tuttavia, l'ambiente di lavoro competitivo in Italia significa che le nuove imprese possono accedere a talenti abbordabili con un basso turnover. Anche i requisiti per le licenze commerciali del Messico sono costosi, ma i regolamenti di gestione flessibili consentono alle società statunitensi di stabilire una presenza in Messico senza esternalizzare la gestione o le risorse di proprietà.

Importanza della tecnologia

Con l'accesso a Internet ad alta velocità e l'aumento della connettività raggiungono il massimo storico, i nuovi mercati di avvio stanno decollando in tutto il mondo. Gli imprenditori stanno sfruttando la mutevole rete di comunicazioni globali per esaminare l'attuale economia di un paese, l'ambiente imprenditoriale e le procedure normative, prima di decidere dove avviare la propria attività.

Paesi con le più nuove imprese all'anno

RangoNazioneNuove imprese registrate nel 2014
1Russia427.388
2Australia231.920
3Hong Kong167.280
4Chile98.406
5India98.029
6Francia94.927
7Italia91.853
8Spagna91.544
9Corea del Sud84.676
10Messico76.447

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019