Economie più dipendenti dalle esportazioni verso l'America Latina e i Caraibi

Diverse economie delle nazioni caraibiche e dell'America latina sono strettamente intrecciate. I paesi dei Caraibi hanno stabilito accordi per facilitare il commercio e la cooperazione regionali. L'organizzazione più importante dei Caraibi è la Comunità dei Caraibi (CARICOM) che ha 15 Stati membri e mira a stabilire il libero commercio tra di loro. L'Organizzazione degli Stati dei Caraibi Orientali (OECS) è un'altra organizzazione regionale nei Caraibi, con 25 paesi membri allo scopo di facilitare il commercio intra-commercio. Latin American Free Trade Association (LAFTA) è un blocco commerciale regionale che mira a promuovere il libero scambio tra i membri dell'America Latina. I paesi caraibici e latino-americani sono stati integrati economicamente dall'organizzazione regionale, che ha facilitato il commercio tra i paesi membri. Le economie maggiormente dipendenti dalle esportazioni verso i Caraibi e l'America Latina sono discusse di seguito.

Santa Lucia

Il 55, 5% delle esportazioni da St. Lucia è destinato ad altri paesi dell'America Latina e dei Caraibi. St Lucia è un membro del blocco commerciale regionale dei Caraibi e gode di legami amichevoli con i suoi vicini. Santa Lucia ha tentato di superare i suoi limiti strutturali come una piccola area geografica, una piccola popolazione e una debole performance economica approfondendo i legami economici con i suoi vicini. Trinidad e Tobago sono in prima linea in questo commercio regionale con Santa Lucia, seguita da Barbados, Antigua e Barbuda, Dominica e St. Vincent e Grenadine. Cuba sta anche emergendo come destinazione per le esportazioni di Santa Lucia. Le esportazioni dal paese sono composte da banane, olio di cocco, frutta, verdura, birra e abbigliamento.

El Salvador

Il 45, 5% delle esportazioni da El Salvador è destinato ad altri paesi dei Caraibi e dell'America Latina. I vicini di El Salvador per mare e terra includono Guatemala, Nicaragua e Honduras. La posizione strategica di questi paesi facilita le relazioni commerciali con il Salvador. Il paese ha stabilito accordi di libero scambio con paesi come Panama, Repubblica Dominicana, Messico, Colombia e Cile. Le esportazioni da El Salvador sono grandi, tessili, caffè, condensatori elettrici, oro, prodotti chimici e gamberetti.

Antigua e Barbuda

Il 42, 0% delle esportazioni da Antigua e Barbuda ha destinazioni di mercato altrove nelle nazioni dell'America latina e dei Caraibi. Le principali esportazioni da Antigua e Barbuda sono prevalentemente componenti elettronici e artigianato. Altre esportazioni sono navi mercantili, materiale da lettiera, prodotti petroliferi, prodotti agricoli e animali vivi. Antigua e Barbuda è membro della Comunità dei Caraibi (CARICOM) e ha legami commerciali con nazioni caraibiche come St. Kitts e Nevis e Trinidad e Tobago e altri paesi nel CARICOM regionale. Esistono accordi di libero scambio tra Antigua e Barbuda, Colombia e Venezuela.

Bolivia

Il 40, 9% delle esportazioni dalla Bolivia è destinato ad altri paesi dei Caraibi e dell'America Latina. La Bolivia è vicina al Brasile, all'Argentina e al Perù e questo facilita l'esportazione e le relazioni commerciali amichevoli con i paesi. Il commercio della Bolivia con le sue controparti latine è stato cementato dalla sua appartenenza a diversi blocchi regionali. La Bolivia partecipa alla Comunità andina con paesi come la Colombia, il Perù e l'Ecuador. La Bolivia ha anche stipulato accordi con l'Argentina e il Brasile per aumentare le proprie esportazioni di gas naturale verso questi paesi. Le esportazioni dalla Bolivia includono gas di petrolio, minerale di zinco, petrolio grezzo, soia e oro.

Economie regionali integrate

Altri paesi che esportano pesantemente nei Caraibi e nel mondo latinoamericano, e la percentuale dei loro volumi di esportazione che vanno lì, includono il Guatemala al 39, 9%, seguiti da Aruba (37, 4%), Paraguay (36, 2%), Barbados (35, 6%), Honduras (32, 1%), e St. Vincent e Grenadine (31, 2%). I paesi dell'America Latina e dei Caraibi hanno avviato accordi commerciali regionali per stimolare le loro singole economie. Questo commercio locale ha potenziato le loro capacità di esportazione in modo tale che le nazioni si stanno espandendo ai mercati esteri anche in altri paesi emergenti e sviluppati.

Economie più dipendenti dalle esportazioni verso l'America Latina e i Caraibi

RangoDieci parti del modelloQuota delle esportazioni totali di merci destinate alle economie latinoamericane e caraibiche
1Santa Lucia55, 5%
2El Salvador45, 5%
3Antigua e Barbuda42, 0%
4Bolivia40, 9%
5Guatemala39, 9%
6aruba37, 4%
7Paraguay36, 2%
8Barbados35, 6%
9Honduras32, 1%
10St. Vincent e Grenadine31, 2%

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019