Economie più dipendenti dalle esportazioni verso il mondo arabo

Economia del mondo arabo

Il mondo arabo comprende un'area che si estende dall'Oceano Atlantico al Mar Arabico e dal Mar Mediterraneo all'Oceano Indiano. La regione ha una lunga storia commerciale che risale alla Via della seta e al passato commercio delle spezie. Oggi, molti paesi hanno riserve petrolifere ricche e altri coltivano bestiame o costruiscono macchinari. Questo articolo dà un'occhiata a quali economie in tutto il mondo dipendono maggiormente dalle esportazioni verso il mondo arabo.

Economie dipendenti dalle esportazioni nel mondo arabo

La maggior parte dei paesi le cui economie fanno affidamento sulle esportazioni nel mondo arabo fanno effettivamente parte di quella regione. Alcuni paesi arabi sono molto più dipendenti di altri, comunque. La Siria esporta il 96, 9% della sua merce totale in altri paesi arabi. L'agricoltura e il petrolio sono le due maggiori industrie qui e influenzano pesantemente le esportazioni. Il greggio, il cotone grezzo, i frutti e i cereali costituiscono la maggior parte delle esportazioni. Circa un terzo delle esportazioni va in Iraq. Questi due paesi hanno legami e conflitti da lungo tempo. Dalla fine degli anni '70, i due paesi hanno voluto unire i loro confini.

Anche Gibuti fa affidamento sul commercio con il mondo arabo ed esporta il 93, 2% della sua merce totale. Queste esportazioni consistono principalmente in caffè e carbone di legna. I suoi principali partner per l'esportazione di carbone di legna sono il Kuwait, il Qatar e il Libano.

La Somalia è il prossimo della lista e ad un certo punto è stato il principale partner commerciale di Gibuti. Circa l'86, 1% delle esportazioni da questo paese risiede nel mondo arabo. La Somalia è uno dei maggiori produttori di pecore, capre e bovini, con la stragrande maggioranza di questi animali che si recano in Oman. Sin dagli anni '70, Somalia e Oman hanno avuto una relazione positiva. Hanno accordi bilaterali sul commercio, i media e gli investimenti e stanno lavorando per aumentare le importazioni e le esportazioni tra i due.

Poco più della metà, il 53, 9%, delle esportazioni che lasciano il Sudan rimane nel mondo arabo. La principale esportazione da qui è petrolio greggio, ma che va ai paesi asiatici. Prodotti come semi oleosi vanno in Libano e in Giordania, cotone grezzo e rame raffinato in Egitto, carne di pecora e di capra in Giordania, Qatar e Bahrain. Questa è una composizione interessante delle esportazioni perché illustra che il Sudan non ha un solo partner principale all'interno della regione.

Dopo il Sudan, e l'ultimo paese nella lista con oltre la metà, il 52, 4%, delle sue esportazioni che vanno nel mondo arabo è il Libano. Questa nazione ha un elenco abbastanza vario di esportazioni e non sembra fare affidamento su un solo prodotto. I gioielli del Sudan vanno principalmente negli Emirati Arabi Uniti, in Giordania, in Kuwait e in Arabia Saudita, i frutti trasformati in Sudan vengono spediti in grandi quantità in Iraq, Arabia Saudita, Qatar e Kuwait, e i gruppi elettrogeni del paese finiscono spesso in Arabia Saudita, Iraq, Qatar o Siria. L'Arabia Saudita è un attore relativamente importante per le esportazioni libanesi, ma le loro relazioni estere non sono sempre state collaborative. Il Libano fa affidamento sugli aiuti stranieri dall'Arabia Saudita, ma recentemente le due nazioni hanno avuto disaccordi sull'attività di Hezbollah, con conseguenti tagli agli aiuti.

I paesi rimanenti nella lista inviano meno della metà delle loro esportazioni nel mondo arabo. Questi posti includono: Giordania (48, 7%), Egitto (35, 3%), Corea del Nord (32, 9%), Algeria (30, 4%) e Turchia (21, 9%).

Instabilità nel mondo arabo

Le nazioni arabe sono state tormentate da conflitti interni per centinaia di anni. Le economie di questi paesi sono considerate in via di sviluppo e mentre sono cresciute negli ultimi anni, tale crescita non è garantita. Qualsiasi paese che fa affidamento esclusivamente sulle esportazioni verso questa regione rischia di perdere tale commercio a causa di futuri sconvolgimenti.

Economie più dipendenti dalle esportazioni verso il mondo arabo

RangoDieci parti del modelloQuota delle esportazioni totali di merci destinate al mondo arabo
1Siria96, 9%
2Gibuti93, 2%
3Somalia86, 1%
4Sudan53, 9%
5Libano52, 4%
6Giordania48, 7%
7Egitto35, 3%
8Corea del nord32, 9%
9algeria30, 4%
10tacchino21, 9%

Raccomandato

Siti del patrimonio mondiale dell'Unesco in Ucraina
2019
In quale stato si trova Washington, DC In?
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera della Corea del Sud?
2019