Economie più dipendenti dalle esportazioni verso il Medio Oriente e il Nord Africa

I paesi del Medio Oriente e della parte settentrionale dell'Africa hanno risorse naturali diverse e abbondanti. Mentre alcuni paesi hanno abbondanti giacimenti di petrolio o minerali, altre nazioni hanno terreni adatti alla produzione agricola su larga scala. Le differenze politiche hanno tuttavia impedito un'associazione coesiva nella regione. Alcuni paesi, come la Siria e l'Iraq, che sono stati oggetto di guerre e sottoposti a sanzioni internazionali, si sono rivolti ai loro vicini per coltivare relazioni commerciali. Le economie maggiormente dipendenti dalle esportazioni verso il Medio Oriente e il Nord Africa sono discusse di seguito.

Siria

Distrutto dalla guerra e con pochi collegamenti internazionali, gli esportatori siriani sono estremamente dipendenti dai mercati vicini. Il 72, 2% delle esportazioni siriane sono destinate ai mercati del Medio Oriente e del Nord Africa. La Siria è stata vittima di sanzioni commerciali internazionali e ha coltivato scambi regionali per sostenere la sua economia.

La Siria commercia estesamente con Libano, Giordania e Iraq, paesi che si trovano in posizione strategica lungo i suoi confini. Buoni rapporti commerciali con l'Iraq hanno influenzato la decisione dell'Iraq di non partecipare al voto per scacciare la Siria dalla Lega degli Stati arabi. La Siria si è opposta significativamente all'occupazione dell'Iraq da parte di truppe straniere e ha continuato a svolgere un piccolo ruolo verso la stabilità dell'Iraq.

La Siria esporta anche pesantemente in Libano, un paese con il quale ha forti legami economici e politici. La guerra civile in Siria ha fatto diminuire significativamente le esportazioni in Libano, poiché le attività produttive in Siria sono state colpite. Le relazioni amichevoli hanno anche facilitato l'afflusso di rifugiati siriani in Libano. Le principali esportazioni della Siria comprendono petrolio greggio, cotone, prodotti petroliferi, fosfati di calcio, mele e pere, semi di spezie e verdure.

algeria

Il 33, 5% delle esportazioni dall'Algeria è destinato a paesi del Medio Oriente e del Nord Africa. L'Algeria è un paese ricco di petrolio e, circondato da vicini ricchi di petrolio, ha fatto ricorso a prodotti come gli idrocarburi e i prodotti della pesca per i mercati regionali. Il più grande alleato dell'Algeria è la Tunisia, con la quale ha coltivato forti relazioni economiche. L'Algeria mantiene anche legami commerciali con la Turchia, l'Egitto e l'Arabia Saudita.

Corea del nord

Il 30, 6% delle esportazioni dalla Corea del Nord è diretto verso mercati lontani nel Medio Oriente e nei paesi del Nord Africa. La Corea del Nord ha affrontato sanzioni internazionali dai paesi occidentali e ha guardato ad altri mercati di esportazione. Il Pakistan è emerso come alleato commerciale verso la Corea del Nord negli anni '90, quando si trovò di fronte a un'economia instabile. Il Pakistan continua ad essere la principale destinazione di esportazione per le importazioni della Corea del Nord verso il Medio Oriente. Poiché alcuni paesi sono stati esplicitamente esposti ai programmi nucleari della Corea del Nord, il paese ha stabilito relazioni bilaterali con altri paesi come Angola, Egitto, Libia, Iran, Palestina e Siria. Le principali esportazioni della Corea del Nord sono armamenti, minerale di ferro, abbigliamento e prodotti tessili, minerali, carbone, zinco e prodotti metallurgici.

Giordania

Il 26, 2% delle esportazioni dalla Giordania è diretto verso paesi del Medio Oriente e dell'Africa settentrionale. Importatori primari delle esportazioni della Giordania in Medio Oriente sono l'Arabia Saudita, l'Iraq, gli Emirati Arabi Uniti e Israele. Il paese ha anche accordi di libero scambio con Algeria, Siria, Libia e Tunisia. La Giordania è firmataria dell'Accordo di libero scambio con l'Arabia Maggiore e dell'Accordo di Agadir che promuove il commercio regionale con i suoi vicini. La Giordania ha goduto di stabilità politica che ha facilitato un'impennata della sua crescita economica. Il paese è emerso come principale esportatore in paesi del Medio Oriente e del Nord Africa. Le principali esportazioni dalla Giordania sono fosfati, potassio, abbigliamento, prodotti farmaceutici, fertilizzanti chimici e verdure.

Altre economie che dipendono dalle esportazioni verso il Medio Oriente e il Nord Africa sono il Libano (24, 2%), la Somalia (19, 6%), l'Egitto (18, 7%), la Turchia (18, 3%), gli Emirati Arabi Uniti (14, 4%) e l'Armenia (12, 5 %). I paesi del Medio Oriente e del Nord Africa stanno emergendo come mercati redditizi per le esportazioni mondiali. La loro attrattiva è dovuta principalmente alla tremenda crescita economica negli ultimi anni. Le esportazioni verso questi paesi, in riferimento alle tendenze future, sono destinate ad aumentare.

Economie più dipendenti dalle esportazioni verso il Medio Oriente e il Nord Africa

RangoNazioneQuota di esportazioni totali di merci destinate al Medio Oriente e al Nord Africa
1Siria72, 2%
2algeria33, 5%
3Corea del nord30, 6%
4Giordania26, 2%
5Libano24, 2%
6Somalia19, 6%
7Egitto18, 7%
8tacchino18, 3%
9Emirati Arabi Uniti14, 4%
10Armenia12, 5%

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019