Cos'è una città periferica?

Gli ambienti aziendali possono esistere all'interno del distretto centrale degli affari o fuori città. Un'area diventa una città periferica quando vi è una concentrazione di imprese, centri di intrattenimento e centri commerciali in un'area rurale o residenziale precedentemente nota. Una città periferica è un termine americano che ha prosperato verso la fine del ventesimo secolo. Il suo utilizzo è stato il risultato della popolarità del libro di Joel Garreau intitolato "Edge City: vita sulla nuova frontiera" scritto nel 1991. A quel punto Garreau era un reporter che lavorava per il Washington Post. È responsabile della definizione dell'attuale significato di "città periferica". Secondo Garreau, le "città di confine" erano una strategia per espandere le città.

Nel recente passato, c'è stata una evidente crescita urbana a livello globale. L'espansione si è verificata a causa dello sviluppo delle città periferiche nella periferia della maggior parte delle città urbane, il che ha causato un'apparente differenza tra la crescita delle città di oggi e del XIX secolo. Allora, c'era un centro centrale nella maggior parte dei centri urbani senza altri ambienti di business di primo livello. Le città periferiche sono talvolta chiamate mega center, centri di attività suburbane e distretti commerciali suburbani.

Quali sono i requisiti di una città periferica?

Alcune regole da seguire per quella che può essere considerata una città marginale sono state delineate da Garreau nel 1991. La prima regola era che l'area doveva occupare un vasto spazio di almeno cinque milioni di piedi quadrati o 465.000 metri quadrati. Inoltre, l'area di terra dovrebbe essere in uno spazio ufficio affittabile. In secondo luogo, lo spazio commerciale accessibile dovrebbe essere di almeno 56.000 metri quadrati o 600.000 piedi quadrati. In terzo luogo, i posti di lavoro dovrebbero essere più che le camere da letto, una strategia che garantisce che diano priorità al lavoro e alle attività. In quarto luogo, la sua popolazione deve percepire che una città marginale è un luogo unico che è unito. Infine, non dovrebbe esserci alcuna indicazione che il luogo fosse stato una città negli ultimi 30 anni.

Esistono tre gruppi distinti di città periferiche. Il tipo più comune di città periferiche è il "boom". Un boom è una città periferica che si è sviluppata gradualmente intorno a un'autostrada o al centro commerciale. Northern Virginia e Tysons Corner sono entrambi dei boom. Il secondo tipo di città di confine sono i "campi verdi". Sono quelle città di confine che sorgono come risultato di un'imminente città suburbana. Il loro sviluppo si trova sempre e principalmente sulla loro periferia suburbana. Reston Town è un classico esempio di Greenfield. I quartieri alti sono le città di confine che crescono dalle vecchie città in base alla loro storia. Un altro nome usato per riferirsi ai quartieri alti è città satellite. Il Corridoio Rosslyn-Ballston è un esempio di quartieri alti.

Come si sviluppano le città marginali?

La maggior parte delle città marginali germoglia nelle intersezioni autostradali che necessitano di pianificazione o sono vicine a città esistenti. Si sviluppano meglio quando questo incrocio esiste vicino a un grande aeroporto pubblico. L'industria pesante e le attività manifatturiere sono una rarità nelle città estreme al momento del loro sviluppo. Numerose città all'avanguardia sono venute negli Stati Uniti. Sono più che i centri urbani che corrispondono alle loro dimensioni. Ci sono 200 città di confine negli Stati Uniti rispetto ai 45 quartieri esistenti. Le città di confine hanno uno spazio ancora più vasto a causa del loro ridimensionamento automobilistico.

L'effetto di Edge Cities

Le città periferiche sono il risultato del decentramento di persone e risorse iniziato negli anni '60. C'è stato un evidente cambiamento nelle attività socioeconomiche che ha portato a una riduzione della concorrenza per posti di lavoro e servizi. Lo scenario qui ha causato un sacco di dibattiti da parte degli economisti sul fatto che "le persone seguano posti di lavoro o lavori seguano persone". Le città limitrofe hanno portato al ritiro dei lavoratori dalle aree metropolitane a loro portando a un aumento delle loro economie. Pertanto, le città marginali hanno contribuito molto allo sviluppo urbano e all'espansione del business.

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019