Cos'è il sale iodato e perché l'accesso è importante?

Proprio come qualsiasi altro elemento richiesto dal corpo, lo iodio è un elemento essenziale necessario per la crescita e lo sviluppo. Le ghiandole tiroidee localizzate nell'area del collo hanno bisogno di iodio per produrre ormoni tiroidei. Questi ormoni sono vitali per il corpo perché regola il metabolismo, il funzionamento delle cellule e la regolazione del sonno. Lo iodio aiuta anche a rimuovere i metalli tossici dal corpo antagonizzando alogeni. Lo iodio agisce come un antibiotico che aiuta l'organismo a combattere le infezioni principalmente migliorando le attività della tiroide. Lo iodio può proteggere i batteri nello stomaco dalla crescita anormale.

Quali sono le conseguenze della carenza di iodio?

L'effetto comune della carenza di iodio nel corpo è un gozzo. Gozzo è caratterizzato da un gonfiore intorno al collo. Il gonfiore è il risultato delle maggiori attività biochimiche nella ghiandola tiroidea derivanti da alti livelli di ormoni stimolanti la tiroide. La carenza di iodio può portare al cretinismo, una condizione caratterizzata da una crescita mentale e fisica stentata. La mancanza di iodio nel corpo può anche causare uno sviluppo mentale ritardato soprattutto nei bambini in crescita. A parte l'ipotiroidismo, la mancanza di iodio nella femmina aumenta la sensibilità del seno che può esporre il seno allo sviluppo della cisti.

Quali sono alcune fonti naturali di iodio?

Le verdure di mare sono buone fonti di iodio e contengono il 500% del fabbisogno giornaliero di iodio per porzione. Le alghe marroni come il kelp hanno un contenuto di iodio più alto rispetto alle verdure di mare rosso. Gamberi, tonno, capesante e salmone sono anche alcuni dei frutti di mare contenenti iodio. Alcuni dei prodotti caseari come latte e yogurt sono anche ricche fonti di iodio per il corpo mentre le uova contengono anche elementi di iodio

Come è avanzato l'uso del sale iodato nel corso degli anni?

Lo iodio fu scoperto incidentalmente nel 19 ° secolo da Bernard Courtois mentre estraeva il sale di sodio per la produzione di polvere da sparo. Nel 1813 fu presentato un nuovo documento sul nuovo elemento in cui era formalmente chiamato iodio che significa il viola. Ulteriori esperimenti hanno rivelato che l'elemento era in grado di ridurre le dimensioni del gozzo nei pazienti. Nel 1852, la condizione di gozzo era direttamente associata alla mancanza di iodio nel corpo da parte di Adolphe Chatin. Nel 1896 Eugenio Baumann scoprì lo iodio nelle ghiandole tiroidee. Il sale iodato è diventato disponibile negli scaffali degli Stati Uniti nel 1924.

Conclusione

L'accesso al sale iodato è ancora una sfida in alcuni dei paesi in via di sviluppo. Meno del 20% delle famiglie in paesi come l'Etiopia, le Barbados, Haiti, il Niger e l'Afghanistan hanno accesso al sale iodato. A Gibuti, si stima che nessuna famiglia utilizzi sale iodato. La mancanza di accesso al sale iodato è attribuita alle condizioni economiche della famiglia perché la maggior parte delle case che non possono accedere al sale iodato sono per lo più povere e vivono nelle zone rurali. La mancanza di consapevolezza sui benefici dello iodio è anche un importante fattore che contribuisce alla mancanza di accesso al sale iodato. La maggior parte delle famiglie non è a conoscenza dei pericoli associati alla carenza di iodio nel corpo.

Mancanza di accesso al sale iodato in tutto il mondo

RangoPaese o areaFamiglie che usano sale iodato (%)
1Gibuti0
2Somalia1
3Haiti3
4Sudan10
5Guyana11
6Guinea-Bissau12
7Etiopia15
8Malaysia18
9Ucraina18
10Repubblica Dominicana19

Raccomandato

Siti del patrimonio mondiale dell'Unesco in Ucraina
2019
In quale stato si trova Washington, DC In?
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera della Corea del Sud?
2019