Concorrenza dal settore informale nel mercato globale

Il settore informale, o economia informale, fa parte di un'economia non tassata dal governo, né monitorata dalle autorità governative. Le attività del settore informale non fanno parte dell'economia nazionale perché non sono tassate dal governo e non sono strettamente controllate dalle autorità. L'economia informale è un mercato grigio del lavoro a causa del grado di settore. Il termine settore informale è stato usato da W. Arthur Lewis per descrivere l'occupazione nelle economie in via di sviluppo. Il termine era anche usato per descrivere un'occupazione che era al di fuori del moderno settore industriale. Il settore informale è caratterizzato da una facile entrata, mancanza di relazioni stabili tra impiegati e piccole imprese. I lavoratori domestici e i venditori ambulanti dominano il settore informale. Di seguito discutiamo l'importanza globale della concorrenza da parte di aziende non registrate.

Africa sub-sahariana

Nonostante il risveglio della crescita vissuto da molti paesi dell'Africa subsahariana negli ultimi anni, sono stati generati relativamente pochi posti di lavoro formali. La disoccupazione rimane elevata nella maggior parte dei paesi. Il settore informale non è stato completamente sfruttato dalla maggior parte dei paesi per colmare il deficit occupazionale. Il settore informale nell'Africa subsahariana contribuisce al 55, 5% del prodotto interno lordo (PIL) e crea circa l'80% di tutti gli occupati. Nove lavoratori su dieci nell'Africa subsahariana sono impiegati nel settore informale, quindi la maggior parte delle imprese formali nell'Africa subsahariana si trovano di fronte a una forte concorrenza da parte del settore informale. Il 65, 5% delle organizzazioni imprenditoriali è in competizione con il settore informale per lavoro, mercato o materie prime. Il settore informale nell'Africa subsahariana è associato alla povertà e alle questioni sociali. Tuttavia, l'area ha dimostrato di essere una vera minaccia per le aziende che producono prodotti costosi offrendo prezzi più bassi per prodotti simili.

America latina

Il settore informale ha offerto oltre 27 milioni di posti di lavoro solo ai giovani latinoamericani e ai Caraibi secondo l'Organizzazione internazionale del lavoro. Sei su dieci opportunità di lavoro sono nel settore informale. L'economia informale in America Latina impiega principalmente i giovani tra i 15 ei 24 anni. Le imprese formali dell'America Latina continuano a subire la concorrenza del settore informale. Il 32, 6% delle aziende in America Latina si trova di fronte al completamento per risorse, manodopera e mercato dei settori informali. Sebbene il settore informale dell'America Latina sia caratterizzato da bassi salari, bassa produttività e bassa qualità, il settore continua a offrire redditi familiari alternativi e occupazione

caraibico

Il settore informale svolge un ruolo importante nell'economia della maggior parte delle nazioni insulari della regione caraibica. Sebbene il settore sia trascurato nella maggior parte dei paesi, fornisce la fonte di reddito tanto necessaria per la maggior parte delle famiglie. Il settore sta assistendo a una rapida crescita poiché offre una fonte alternativa di sostentamento per molte persone al di fuori del settore formale. L'aumento del settore informale ha interessato principalmente le attività delle imprese formali. Nei Caraibi, il 58, 9% delle aziende si trova ad affrontare il completamento diretto dal settore informale per quota di mercato, manodopera e materie prime. Con la continua richiesta di più beni, il settore informale continua a beneficiare dei redditi a basso reddito nei Caraibi.

Il settore informale è una componente importante dell'economia globale

Le imprese formali nella maggior parte dei paesi affrontano la concorrenza diretta di quelle del settore informale, in particolare per materie prime, manodopera, quote di mercato e riconoscimento dei consumatori. Tuttavia, la maggior parte dei paesi deve ancora abbracciare e promuovere le attività del settore informale. Altre regioni del mondo in cui le imprese registrate si trovano ad affrontare una concorrenza diretta e significativa dai settori informali comprendono le regioni di lingua araba, l'Asia orientale e il Pacifico, l'Asia meridionale, il Medio Oriente e il Nord Africa, l'Asia centrale, l'Europa centrale e il Baltico Mare e l'Europa occidentale in misura minore.

Concorrenza dal settore informale nel mercato globale

RangoRegione del mondoQuota di imprese in competizione con le imprese non registrate
1Africa sub-sahariana65, 5%
2America latina62, 6%
3caraibico58, 9%
4Regioni di lingua araba50, 2%
5Asia orientale e Pacifico44, 8%
6Asia del sud41, 1%
7Medio Oriente e Nord Africa40, 1%
8Asia centrale38, 1%
9Europa centrale e paesi baltici37, 2%
10Europa occidentale36, 9%

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019