Tribù E Gruppi Etnici Della Namibia

Questo paese africano è stato fondato nel 1990 dopo aver conquistato l'indipendenza dal Sudafrica. La densità di popolazione è la seconda più bassa del mondo, il che significa che i residenti hanno una significativa superficie terrestre per persona. Gli umani hanno abitato la zona fin dai tempi antichi e le tribù bantuarie cominciarono ad arrivare nel XIV secolo d.C. I colonizzatori tedeschi iniziarono a sviluppare l'agricoltura e le infrastrutture nella regione durante il 1800 fino al 1915, quando il Sudafrica prese il controllo della sua amministrazione. L'attuale popolazione della Namibia è 2, 1 milioni, e questo è composto da diverse tribù e gruppi etnici che sono discussi di seguito.

Tribù ed etnie della Namibia

Ovambo People

Circa la metà della popolazione è composta da Ovambo (noto anche come Ambo) che vive principalmente nella parte settentrionale del paese. Il gruppo di Ovambo consiste di circa 12 tribù più piccole e fa parte del più grande popolo bantu. Tradizionalmente, questo gruppo etnico ha vissuto sotto la guida di un capo che assegnava un appezzamento di terreno a ciascuna famiglia. Quando l'inquilino morì, il capo assegnò la terra a una nuova persona. Oggi, la gente sopravvive raccogliendo miglio (un tipo di grano) e allevando bestiame. La religione più comune è la fede luterana, sebbene sia mescolata con le credenze tradizionali negli spiriti buoni e cattivi.

Kavango People

Seguendo il popolo Ovambo è il Kavango che costituisce il 9% della popolazione totale. Questo gruppo etnico è anche un gruppo bantu e vivono lungo la regione nord-orientale della Namibia. Praticano la pesca, l'allevamento del bestiame e la raccolta agricola per la sussistenza. La legge namibiana protegge il loro diritto di praticare il loro governo tradizionale che divide il gruppo in cinque regni governati da un re separato. La loro dogana attribuisce grande rispetto agli anziani.

Namibian bianco

I Namibiani bianchi sono costituiti da individui di discendenza tedesca, britannica, portoghese e afrikaner. Si stima che rappresentino il 7% della popolazione, sebbene l'accuratezza sia limitata perché il governo namibiano non raccoglie più dati razziali sul censimento. La maggior parte di queste persone vive nei centri urbani. Durante il regime di apartheid, che segregava razzialmente l'area e conferiva potere politico alla minoranza bianca, questo gruppo ottenne uno status privilegiato che continua a beneficiarne oggi. Possiedono il 50% di tutti i terreni coltivabili, nonostante una riforma agraria che ha cercato di restituire il controllo della proprietà ai suoi proprietari originali.

Damara People

Il popolo di Damara comprende il 7% della popolazione e vive nella parte nord-occidentale del paese. La loro lingua madre è Khoekhoe, anche se poco altro si sa del gruppo. Non hanno alcuna relazione con altre tribù e si ritiene che siano discendenti di una tribù di cacciatori-raccoglitori. Una volta praticavano la ramenatura, la pastorizia e l'agricoltura nella parte centrale del paese. La loro convinzione nella proprietà di proprietà comunale alla fine li portò ad essere costretti ad abbandonare il territorio dalle tribù Herero e Nama che lavorarono come domestici.

Gruppo Herero

Un altro 7% della popolazione totale è costituito dal gruppo Herero che ha storicamente abitato la parte centrale del paese per i suoi vasti pascoli. Questa separazione geografica significava che l'Herero non aveva molta interazione con le persone Ovambo e Kavango precedentemente menzionate. Questo gruppo è originario della parte orientale del continente nei secoli XVII e XVIII. Furono presto seguiti dal Nama (che costituisce il 5% della popolazione) e dai colonialisti.

I Nama e Herero iniziarono guerre tra loro che durarono per tutto il 19 ° secolo, sebbene fossero in grado di trovare un terreno comune sulla loro sfiducia nei confronti dei colonizzatori tedeschi. Gli immigranti bianchi hanno conquistato la terra sia da Herero che da Nama e hanno avuto il controllo della maggioranza all'inizio del 1900. Ciò, tuttavia, non placò i tedeschi e progettarono di spostare le tribù in terre di riserva per ottenere più terra e bestiame. I due gruppi tribali lavorarono insieme per formare una ribellione che durò per tre anni e quasi annientò le popolazioni di Herero e Nama. Le stime ritengono che circa l'80% di ogni tribù sia perito durante il genocidio. Quelli che sono rimasti sono stati spinti verso terra deserta e costretti a vivere in campi di concentramento lungo la costa e lavorare come schiavi che costruiscono ferrovie e diamanti per l'estrazione mineraria.

Gruppi di minoranza

Altre tribù ed etnie vivono in Namibia sebbene costituiscano una piccola percentuale della popolazione. Questi includono: Caprivian (4%), Busmen (3%), Tswana (1%) e altri gruppi che rappresentano meno dell'1% ciascuno.

Tribù E Gruppi Etnici Della Namibia

RangoTribù o EtniaQuota della popolazione della Namibia
1Ovambo50%
2Kavango9%
3Namibian bianco7%
4Herero7%
5Damara7%
6Nama5%
7Caprivian4%
8Busmen3%
9tswana1%
10AltriMeno dell'1% ciascuno

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019