Quanti tipi di foreste sono presenti in Australia?

L'Australia è sede di numerosi ecosistemi, tra cui deserti, arbusti, tundre, terre montane, aree temperate e aree tropicali. Gli habitat forestali si trovano all'interno di un certo numero di questi ecosistemi. In effetti, l'Australia ospita 457 aree forestali individuali, che coprono complessivamente un'area di circa 123 milioni di ettari. Questo articolo mette in evidenza i diversi tipi di foreste situate in Australia.

7. Foreste pluviali

Le foreste pluviali si trovano in diversi stati e territori australiani. Alcune delle foreste pluviali più famose del paese includono: le foreste pluviali monsoniche del Parco Nazionale di Kakadu; le foreste pluviali temperate della Tasmania; le foreste pluviali piene di felci negli Otway Ranges of Victoria; le foreste pluviali di Daintree del Queensland; le foreste pluviali secche della regione di Kimberley; e le foreste pluviali di Gondwan.

Le foreste pluviali del Gondwan, molte delle quali sono case a rischio di estinzione o minacciate di specie animali e vegetali, sono concentrate lungo la costa orientale dell'Australia. Queste aree costituiscono un patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questa regione è unica in quanto è stata creata dall'attività vulcanica ed è ancora sede di uno dei migliori esempi al mondo di caldera da erosione.

6. Foreste di Melaleuca

Le foreste di Melaleuca sono piene di tipi di mirto di miele e alberi da tè, tutti appartenenti alla famiglia delle piante di mirto. I ricercatori hanno identificato oltre 200 specie di queste piante, la maggior parte delle quali si possono trovare solo in Australia. Le foreste di Melaleuca si trovano principalmente nelle regioni settentrionali del paese, dove coprono circa 6, 4 milioni di ettari. Circa l'84% delle foreste di melaleuca si trova nel Queensland. Gli alberi di questo tipo di foresta sono caratterizzati da una corteccia dall'aspetto unico, che cresce in diversi strati sottili che tendono a staccarsi dal tronco dell'albero. Le foreste di Melaleuca sono ecologicamente importanti per una serie di motivi. In primo luogo, queste foreste aiutano a mantenere la salute delle acque costiere impedendo il deposito di depositi sedimentari nell'oceano.

5. Foreste di eucalipto

Le foreste di eucalipti sono piene di alberi appartenenti alla famiglia delle piante di eucalipto, che comprende circa 900 specie. Queste piante sono caratteristiche dell'Australia, anche se possono essere trovate in tutta la regione Australasia. Le foreste di eucalipto sono così comuni nel paese che costituiscono circa il 75% di tutti gli habitat forestali australiani. Questo ecosistema ha origine dalle regioni della foresta pluviale e nel tempo si è evoluto in risposta a cattive condizioni di nutrienti e siccità. Le foreste di eucalipto sono divise in due tipi: il mallee, che ha più steli; e non-mallee, che hanno steli singoli. Le foreste non mallee sono le più comuni.

Le foreste di eucalipto sono un habitat importante per un certo numero di specie animali. Inoltre, questo tipo di ecosistema svolge un ruolo culturale importante in molte comunità indigene. Gli individui provenienti da culture native hanno a lungo fatto affidamento sulle foreste di eucalipti come fonte di legno per armi e barche. Queste foreste forniscono anche oli usati nella medicina tradizionale.

4. Foreste di Casuarina

Le foreste di Casuarina si trovano in Australia, nel sud-est asiatico e in alcune isole del Pacifico. Questo tipo di foresta è composta da 17 specie arboree e arboree uniche, tutte considerate sempreverdi. Gli alberi di Casuarina producono un frutto dall'aspetto unico, che si sviluppa dai fiori rossi e sono spesso paragonati alle pigne. Solo le più alte specie di Casuarina sono considerate foreste e gli arbusti si trovano in altri ecosistemi. La foresta di Casuarina si trova più comunemente lungo i fiumi e in alcune zone costiere dell'Australia, dove copre un'area totale di 1, 3 milioni di ettari. Queste foreste sono importanti per alcune economie locali, in quanto il legname viene raccolto dall'industria del legname. Tuttavia, alcuni di questi boschi sono protetti, come quelli che si trovano nel Parco Nazionale di Wadbilliga e nel Parco Nazionale Murray-Sunset.

3. Foreste Callitris

Le foreste Callitris sono formate da 16 tipi di conifere, 13 delle quali sono originarie dell'Australia. Gli alberi Callitris possono crescere ovunque da 16 a 82 piedi di altezza e produrre coni di dimensioni variabili da 0, 12 a 1, 18 pollici di lunghezza, a seconda del sesso. Dato il loro aspetto, gli alberi Callitris sono spesso indicati come pino cipresso, anche se questo è un termine improprio. Queste foreste esistono in aree più asciutte in tutta l'Australia e sono situate tipicamente nell'entroterra, piuttosto che vicino alle regioni costiere. Inoltre, il modello di crescita più comunemente citato per le foreste Callitris è in piccole aree, anche se sono state registrate anche aree più grandi. L'Australia ospita circa 2, 1 milioni di ettari di questo tipo di foresta e il 70% di questa area è concentrata nel Nuovo Galles del Sud. Gli alberi di Callitris sono apprezzati nell'industria del legname come legno buono per scopi di costruzione, in particolare per recinzioni, pavimenti e armadi.

2. Foreste di acacia

Le foreste di acacia sono caratterizzate dal genere di piante di acacia, costituito da alberi e arbusti originari dell'Africa e dell'Australia. Tuttavia, secondo alcuni ricercatori, le specie di acacia presenti in questi due continenti non sono strettamente correlate. In Australia, questo tipo di foresta copre circa 9, 8 milioni di ettari, rendendolo il secondo più grande ecosistema forestale del paese. Queste foreste sono composte da quasi 1.000 specie di acacia, che è la varietà vegetale più comune trovata in Australia. Le foreste di acacie preferiscono i climi aridi a quelli semi-aridi e sono così comuni in Australia che possono essere trovati in ogni stato, così come nel Territorio del Nord. Tuttavia, la maggiore concentrazione di foreste di acacie (46%) cresce nel Queensland. La seconda più grande quantità di foresta di acacia (33%) si trova all'interno dell'Australia occidentale. Le foreste di acacia sono un importante ecosistema nel paese perché i loro sistemi radicali prevengono l'erosione del suolo. Inoltre, questi alberi sono considerati ricchi di azoto, il che significa che rilasciano nitrogeni nel terreno circostante. Il conseguente paesaggio ricco di azoto aiuta a prosperare un certo numero di altri tipi di piante.

1. Foreste di mangrovie

Le foreste di mangrovie sono uniche in quanto possono sopravvivere in ambienti altamente salini. Questi tipi di foreste crescono lungo coste, baie, zone di marea e altre aree con acque salmastre all'interno di climi tropicali e subtropicali. Le foreste di mangrovie in Australia coprono un'area di circa 4.440 miglia quadrate, rendendole il terzo più grande ecosistema di mangrovie al mondo. La più grande percentuale di foreste di mangrovie australiane si trova nel Queensland (44%). Le seguenti foreste di mangrovie crescono nel Northern Territory (37%) e nell'Australia occidentale (17%). In queste foreste si trovano ben 45 specie di alberi, a seconda della zona climatica e del livello dell'acqua. In Australia, la mangrovia bianca, conosciuta anche come la mangrovia grigia, è la specie più comune di mangrovie. I sistemi di radici degli alberi di mangrovie proteggono le aree costiere dall'erosione causata da tempeste e onde. Inoltre, lavorano per filtrare i sedimenti, intrappolandoli tra le radici e impedendo che si accumulino nelle acque costiere.

Raccomandato

Qual è la cultura della Guinea-Bissau?
2019
Credenze religiose in Indonesia
2019
Cos'è il fordismo?
2019