Quanta terra è protetta nel mondo?

Il termine terra protetta si riferisce a un'area del mondo in cui l'attività umana è limitata a prevenire o ridurre l'impatto sulla fauna selvatica. Nelle aree protette di tutto il mondo, lo sfruttamento delle risorse naturali è controllato e limitato da leggi locali o internazionali. L'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) ha fornito la comprensione di ciò che costituisce un'area protetta. Secondo le linee guida dell'organizzazione, la conservazione di un'area protetta dovrebbe avere un beneficio per l'ambiente o per i valori culturali di una comunità. I dati della IUCN indicano che il 15% della superficie terrestre totale del mondo è considerata terra protetta. Oltre al terreno, il 10% dell'acqua del mondo è considerata terra protetta. Nonostante la vasta area coperta da aree protette nel mondo, alcune delle regioni più critiche per la biodiversità non si trovano in aree protette. Secondo le linee guida della IUCN, ci sono sei tipi unici di aree protette nel mondo.

Tipi di aree protette

Riserve naturali rigorose

Secondo le informazioni della IUCN, le riserve naturali rigorose sono il tipo di terra protetta più critica al mondo. Questi tipi di aree protette hanno alcuni scopi, come consentire agli scienziati di ricercare una specie unica di fauna selvatica o di salvaguardare vaste aree di regioni incontaminate. Le riserve naturali rigorose sono significative per vari tipi di monitoraggio ambientale come il monitoraggio dell'aria, il monitoraggio delle acque e il monitoraggio del suolo. Data la loro importanza per la conservazione globale, l'ingresso e l'uso delle riserve naturali rigorose sono fortemente controllati. Nella maggior parte delle aree considerate riserve naturali rigorose, vi sono zone cuscinetto formate da aree naturali. Ci sono riserve naturali rigorose in varie regioni del mondo in paesi come l'Australia, gli Stati Uniti e la Francia, tra gli altri.

Parchi nazionali

Secondo l'IUCN, i parchi nazionali sono considerati il ​​secondo tipo di area protetta. Inizialmente, la IUCN definì i regolamenti di ciò che costituiva un parco nazionale nel 1969. Secondo le linee guida iniziali, perché un'area fosse considerata un parco nazionale, l'ecosistema doveva essere libero dallo sfruttamento umano e ai visitatori doveva essere permesso di visitare l'area ma solo in condizioni specifiche. Nel 1971, l'Unione internazionale per la conservazione della natura aggiunse alcune linee guida per definire meglio ciò che costituiva un parco nazionale. Alcuni dei parchi nazionali più famosi al mondo comprendono il Parco Nazionale della Groenlandia nord-orientale e il Parco Nazionale di Bogd Khan Uul della Mongolia. Nonostante le chiare definizioni stabilite dalla IUCN, ci sono diverse aree indicate come parchi nazionali, ma non soddisfano i criteri stabiliti.

Monumenti naturali

La terza categoria di terre protette secondo le linee guida IUCN è il monumento naturale. I monumenti naturali sono selezionati a causa di alcuni fattori come il loro valore estetico, la loro importanza culturale o la loro importanza storica. L'Agenzia europea dell'ambiente ha anche stabilito alcune linee guida su ciò che costituisce un monumento naturale. Secondo le loro linee guida, per una zona da considerare un monumento naturale, dovrebbe avere almeno una caratteristica di grande importanza come letti fossili, cascate, elementi marittimi e grotte. La regione dovrebbe anche coprire una vasta area abbastanza grande da garantire che l'integrità della funzione e quella dell'area circostante siano mantenute al sicuro. I monumenti naturali possono essere trovati in diversi paesi del mondo come Polonia, Argentina e Spagna. Alcuni dei monumenti naturali più noti includono il Cono de Arita e la quercia Bogusław.

Area di gestione delle specie

Secondo gli orientamenti stabiliti dall'Unione internazionale per la conservazione della natura, le aree di gestione delle specie costituiscono la quarta categoria di aree protette. Diverse caratteristiche distinguono le aree di gestione delle specie da altre aree protette, con quella principale che rappresenta lo scopo per cui sono state create. Il motivo principale per cui vengono create le aree di gestione delle specie è la salvaguardia di una particolare specie e del suo habitat. Altre caratteristiche che distinguono le aree di gestione delle specie da altre aree protette sono che in genere coprono un'area relativamente piccola. In queste regioni, c'è una costante presenza umana per mantenere la specie. Una delle aree di gestione delle specie più conosciute è le isole Galapagos nell'Oceano Pacifico e che fanno parte dell'Ecuador.

Paesaggi protetti e paesaggi marini

L'Unione internazionale per la conservazione della natura definisce questa regione un'area protetta in cui possono essere svolte diverse attività per generare profitto. Il motivo principale per cui un'area è designata come paesaggio protetto o paesaggio marino protetto è quella di proteggere le aree che hanno sviluppato un carattere unico. Il personaggio può essere sviluppato a causa di diversi fattori ecologici o culturali. La regione è distinta dalle altre aree protette in quanto le persone che vivono nell'area possono interagire più liberamente con l'ambiente. Gli esperti ritengono che queste aree rappresentino un'opportunità unica per le persone e la natura di coesistere pacificamente con la natura. Alcune delle attività che si svolgono in queste regioni comprendono la gestione delle foreste e l'agricoltura tradizionale. Paesaggi protetti e paesaggi marini si trovano in diversi paesi in tutto il mondo, come ad esempio Filippine e Brasile, tra gli altri.

Area protetta con uso sostenibile delle risorse naturali

Secondo le linee guida fornite dalla IUCN, la classificazione più bassa delle regioni protette è l'area protetta con un uso sostenibile delle risorse naturali. Queste aree sono uniche perché in genere coprono un'area più ampia rispetto agli altri tipi di aree protette. Sono anche unici perché, oltre alla gestione ambientale, vengono svolte anche attività tradizionali di gestione delle risorse. Perché una regione sia classificata come area protetta con un uso sostenibile delle risorse naturali, il fattore principale considerato sono gli obiettivi di conservazione a lungo termine.

Importanza delle aree protette

Le aree protette sono alcune delle regioni più critiche del mondo per alcune ragioni, principalmente perché contribuiscono alla conservazione dell'ambiente. Le aree protette sono anche critiche perché incoraggiano le persone a usare le risorse in modo sostenibile. Nonostante l'importanza di queste regioni, affrontano diverse sfide significative come la cattiva gestione a livello locale.

Raccomandato

I 10 animali più dormienti del mondo
2019
Acquari più antichi negli Stati Uniti
2019
Chi ha scritto lo Star Spangled Banner?
2019