Quali sono le principali risorse naturali della Cambogia?

La Cambogia è una nazione asiatica, che si estende per circa 69.898 miglia quadrate. La nazione è considerata una delle economie a crescita più rapida del continente. Al momento, le organizzazioni finanziarie internazionali considerano la Cambogia una delle nazioni a basso reddito medio. Nel 2017, il prodotto interno lordo cambogiano è stato classificato come il 105 ° più alto del mondo, secondo i dati della Banca Mondiale, mentre il suo prodotto interno lordo pro capite è stato classificato come il 141 ° più alto del mondo, secondo il Fondo Monetario Internazionale. L'economia cambogiana dipende da diverse risorse naturali, tra cui le terre arabili, l'acqua e i minerali.

Risorse naturali della Cambogia

minerali

La Cambogia è stata benedetta con una varietà di risorse minerarie che hanno il potenziale per contribuire in modo significativo all'economia. Alcuni dei minerali più critici in Cambogia includono il minerale di ferro, il rame e l'oro. La maggior parte delle risorse minerarie della Cambogia deve ancora essere sfruttata adeguatamente a causa di diversi fattori. A causa del basso tasso di sfruttamento minerario in Cambogia, il settore minerario contribuisce solo in modo smodato al prodotto interno lordo del paese. Nel 2005, il governo cambogiano ha stimato che il settore minerario contribuiva per circa lo 0, 4% al prodotto interno lordo del paese. A quel tempo, il dipartimento del lavoro cambogiano stimava che rappresentava circa lo 0, 2% del prodotto interno lordo cambogiano. Il governo cambogiano ha approvato leggi per aumentare l'importanza del settore minerario del paese e cercare di attirare investitori stranieri.

Oro

Dal 1994 al 2006, il governo cambogiano ha rilasciato due licenze per l'esplorazione dell'oro nel paese. L'esplorazione dell'oro in Cambogia ebbe successo e diverse riserve d'oro furono scoperte nella nazione in aree come Andoung Meas e Ban Lung. Al momento, una società australiana, Great Australian Resources Limited, ha il diritto di estrarre oro in Cambogia dopo aver acquisito Liberty Mining International. Nel 2006, Great Australian Resources Limited ha condotto ulteriori esplorazioni nelle riserve auree della Cambogia.

Olio

La Cambogia ha vasti giacimenti di petrolio che fanno parte delle risorse naturali più importanti. Nonostante la grande quantità di petrolio all'interno dei confini della Cambogia, la nazione non ha iniziato a sfruttarla commercialmente. Dal momento che la Cambogia non ha iniziato a utilizzare le sue riserve di petrolio, il paese è costretto ad importare prodotti petroliferi da altri paesi come la Thailandia e il Vietnam. I dati del governo cambogiano hanno indicato che la nazione aveva sei regioni offshore dove è stato esplorato il petrolio e 19 regioni onshore. Gli esperti ritengono che i blocchi offshore della Cambogia, in particolare il Blocco A, abbiano maggiori probabilità di produrre petrolio prima dei blocchi a terra. Si ritiene che uno dei blocchi abbia circa 30 milioni di barili di petrolio. Il governo cambogiano ha concordato con una società con sede a Singapore di condividere eventuali entrate dal campo offshore del Blocco A. La principale sfida che deve affrontare l'industria petrolifera cambogiana è la fluttuazione dei prezzi del petrolio a livello mondiale che scoraggia le società come la Chevron dall'investire nel settore petrolifero cambogiano.

Gas naturale

La Cambogia ha anche importanti giacimenti di gas naturale situati sia a terra che in mare aperto. Come le riserve petrolifere della Cambogia, le riserve di gas naturale del paese devono ancora essere sfruttate. Poiché si ritiene che la Cambogia abbia vasti giacimenti di gas naturale, le aziende di tutto il mondo hanno espresso interesse a esplorare il gas nel paese. Una delle prime società che ha iniziato ad esplorare il gas naturale in Cambogia è stata la giapponese Japan Oil Gas Metals Corporation. Secondo alcuni esperti, la Cambogia dovrebbe essere uno dei principali produttori di gas naturale in futuro.

Terra arabile

In Cambogia, secondo le statistiche della Banca Mondiale, circa il 22% delle terre del paese era considerato arabile. La quantità di terra coltivabile in Cambogia è aumentata costantemente dall'inizio degli anni '90 a causa di politiche governative che incoraggiavano l'agricoltura. L'agricoltura è uno dei settori economici più importanti della Cambogia dal momento che nel 2012 ha contribuito per circa il 35% del prodotto interno lordo del paese. Il contributo dell'agricoltura al prodotto interno lordo della Cambogia è diminuito in modo significativo e nel 1985 ha contribuito al 90% circa del prodotto interno lordo del paese. Il dipartimento del lavoro cambogiano ha stimato che nel 2010 circa il 60% della forza lavoro cambogiana era impiegata nel settore agricolo. Alcune delle colture più essenziali della Cambogia includono riso, manioca e soia. A causa dell'importanza dell'agricoltura per l'economia cambogiana, il governo ha messo in atto diverse misure per far crescere il settore agricolo. Il settore agricolo è stato identificato come potenzialmente in grado di ridurre la povertà in Cambogia.

Riso

Il riso è il raccolto più prezioso per il popolo cambogiano, ed è coltivato in alcune aree. Le aree di coltivazione del riso più importanti in Cambogia si trovano in diverse province come Prey Veng, Kampong Thum e Kandal. La quantità di riso coltivata in altre zone è significativamente inferiore alle quantità di riso in queste regioni. Nonostante l'importanza del riso per il popolo cambogiano, la nazione ha uno dei riso più basso prodotto per ettaro nel continente asiatico. Il governo cambogiano ha introdotto nuove razze di riso per aumentare i raccolti di riso del paese.

Bestiame

Gli agricoltori cambogiani tengono una varietà di bestiame come bufali, capre e bestiame. Il bestiame più importante in Cambogia sono i buoi e i bufali poiché vengono utilizzati per preparare i campi di riso prima della coltivazione. Durante gli anni '60 e '70, il numero di capi di bestiame in Cambogia è diminuito, il che ha ostacolato l'espansione del settore agricolo del paese.

foreste

La Cambogia è stata benedetta con una vasta gamma di foreste che vanno dalle foreste di mangrovie. La Banca Mondiale stimò che nel 2015 le foreste coprivano circa il 53, 6% del territorio nazionale. La copertura forestale della Cambogia è in costante calo dal 2004 a causa dell'esteso sfruttamento. Le foreste cambogiane sono principalmente utilizzate per la produzione di legna da ardere e legname. La principale sfida che deve affrontare l'industria forestale cambogiana è il fatto che si basa sul lavoro minorile. Il governo cambogiano sta lavorando attivamente per sradicare il lavoro minorile nel settore forestale.

L'economia cambogiana

Per quasi due decenni, l'economia cambogiana si è sviluppata rapidamente. I dati hanno indicato che dal 1995 al 2017, l'economia cambogiana è stata la sesta in più rapida evoluzione nel mondo. Gli esperti finanziari ritengono che l'economia cambogiana continuerà a crescere nei prossimi anni.

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019