Quali paesi sono considerati l'Europa occidentale?

Belgio, Francia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco, Paesi Bassi e Regno Unito sono i paesi ufficiali che formano l'Europa occidentale secondo la classificazione della CIA. Tuttavia, varie organizzazioni e gruppi definiscono l'Europa occidentale in modo diverso, guidati da diverse ideologie. Questi includono storia, economia, politica e geografia. Esistono anche definizioni geopolitiche e culturali del termine.

La confusione esiste perché l'Europa occidentale non è una zona ufficiale come si potrebbe considerare l'UE o l'EFTA, che hanno membri specifici.

Definizione storica

Storicamente, l'Europa del dopoguerra era divisa in due parti principali: il blocco occidentale e il blocco orientale. Il blocco occidentale, che era noto come Europa occidentale e comprendente paesi non comunisti, fu alleato della NATO contro l'Unione Sovietica durante la Guerra Fredda. Conteneva i sette paesi sopra elencati.

La precedente definizione adottata dalla CIA comprende cinque dei sette paesi. Aveva Belgio, Paesi Bassi, Francia, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna e Portogallo. Tuttavia, attualmente, tre paesi, Andorra, Portogallo e Spagna, appartengono alla categoria Sud-Ovest dell'Europa secondo la CIA. Pertanto, alcune persone lo considererebbero come un gruppo di dieci paesi.

La definizione della CIA esclude la Turchia, che è parzialmente in Europa. L'Europa orientale era sotto il controllo comunista in quel momento.

Definizione moderna

Tuttavia, una definizione più moderna dell'Europa occidentale ha Belgio, Francia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco, Paesi Bassi e Regno Unito, che prende in considerazione altri fattori come l'economia e la posizione. Ad esempio, Monaco si trova nella regione geograficamente come Lussemburgo.

Definizione geografica

Altre persone e organizzazioni definiscono geograficamente l'Europa occidentale, con alcune che considerano solo la Francia, il Regno Unito, la Spagna e il Portogallo che meglio si adattano a questa descrizione.

Altre persone e organizzazioni aggiungono Germania, Svizzera, Austria, Italia, Lussemburgo, Andorra, San Marino, Città del Vaticano, Lichtenstein e Monaco all'elenco dei paesi geograficamente posizionati nell'Europa occidentale. Altri aggiungono anche Islanda e Finlandia, per un totale di 20 paesi.

Definizione economica

Anche l'economia della regione e l'economia dei paesi all'interno o intorno a questa regione danno forma alla definizione. In effetti, alcune persone considerano quanto è ricco un paese o quanto è sviluppato quando categorizzano i membri in questo elenco, e i paesi che sicuramente si adattano bene secondo questa categorizzazione sono Germania, Regno Unito, Italia, Francia, Spagna e Portogallo, Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo.

La definizione della CIA

La CIA riconosce sette paesi come appartenenti all'Europa occidentale e questi includono Belgio, Francia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco, Paesi Bassi e Regno Unito

Conclusione

Vari gruppi e organizzazioni elencano diversi paesi appartenenti all'Europa occidentale. La CIA elenca Belgio, Francia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco, Paesi Bassi e Regno Unito come gli unici paesi appartenenti all'Europa occidentale. La confusione è dovuta al fatto che il termine non è ufficiale come l'UE.

Quali paesi sono considerati l'Europa occidentale?

Rangopaesi
1Belgio
2Francia
3Irlanda
4Lussemburgo
5Monaco
6Olanda
7Regno Unito

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019