Qual è la teoria del luogo centrale?

Qual è la teoria di Central Place?

Sulla base della sua valutazione della rete di vendita al dettaglio e dei servizi nella Germania meridionale, Walter Christaller ha inventato la Central Place Theory (CPT) nel 1933. Christaller si è basato sulle opere di von Thünen e Weber che hanno anche costruito le basi per la teoria della posizione. Un luogo centrale è definito come un'area che attrae le persone dai suoi dintorni che poi si impegnano nello scambio di servizi e beni. La teoria del luogo centrale è stata utilizzata per spiegare la dimensione, la distribuzione e il numero di istituzioni e centri urbani. La teoria del luogo centrale è stata guidata da tre principi denominati principio di marketing, principio amministrativo e principio di trasporto. Questi principi definivano la formazione degli insediamenti nei luoghi centrali.

Quali erano i tre concetti principali della teoria del luogo centrale?

Il primo concetto principale era la "soglia". La soglia definiva la popolazione minima di un'area che avrebbe determinato la redditività di un servizio. Se mancasse questo numero minimo di persone, il servizio non verrebbe fornito o se fosse già stato fornito, il servizio verrebbe chiuso.

Il secondo concetto di CPT era "range". La gamma si riferiva alla distanza che un cliente sarebbe disposto a coprire per usufruire o accedere a beni o servizi. Se c'è stato un aumento di questa distanza, il cliente ha scelto di non recarsi sul mercato perché non sarebbe redditizio per loro. La gamma e la soglia sono aspetti fondamentali nella teoria del luogo centrale. Forniscono i limiti superiore e inferiore di beni e servizi utilizzati nella teoria.

Oltre alla soglia e alla distanza, ci sono anche entroterra. L'entroterra si riferiva a grandi aree commerciali che interagivano con la città per quanto riguarda la fornitura di beni e servizi. La dimensione dell'hinterland era definita dall'intervallo e dalla soglia.

Quali sono le premesse di The Central Place Theory?

Un'ipotesi si riferisce a un caso che è ritenuto vero senza prova. Ricercatori e studiosi applicano ipotesi alle teorie per arrivare a conclusioni significative. Con riferimento al CPT, le assunzioni fatte da Christaller erano quelle;

  • Tutti gli insediamenti sono equidistanti e formano un modello reticolare triangolare
  • C'è una concorrenza perfetta per cui le persone cercano di massimizzare i profitti
  • I consumatori guadagnano lo stesso reddito e hanno comportamenti commerciali simili
  • Viene utilizzato un tipo di trasporto e i consumatori sostengono un pari costo di trasporto
  • I consumatori preferiscono visitare il mercato più vicino perché desiderano ridurre al minimo la distanza percorsa per soddisfare le loro necessità.
  • Le risorse nell'area centrale sono equamente distribuite
  • La popolazione è equamente distribuita
  • Le aree di insediamento hanno terreni pianeggianti. Le aree montuose e collinari presentano difficoltà di insediamento. Le aree pianeggianti erano facili da sistemare.

I tre tipi di luoghi centrali

Secondo Christaller, c'erano tre tipi di luoghi centrali: piccoli luoghi, grandi centri e luoghi centrali più grandi. Allo stesso modo, beni e servizi potrebbero essere classificati in ordine superiore e di ordine inferiore. Christaller ha osservato che c'erano molti piccoli luoghi che circondano un luogo centrale. Questi piccoli posti sarebbero le fonti dei beni di ordine inferiore. I centri più grandi erano pochi e fornivano beni di ordine basso e alto. I posti centrali più grandi, d'altra parte, sarebbero fornitori di beni di ordine superiore. Con questo tipo di accordo c'era la certezza di beni e servizi adeguati per soddisfare le richieste dei consumatori.

Le comunità nel posto centrale

I luoghi centrali avevano cinque dimensioni di comunità, cioè villaggi, villaggi, città, città e capitali regionali. I villaggi erano molto piccole, comunità rurali che non erano adatte a essere classificate come villaggi. Un esempio di un borgo è Cape Dorset, in Canada, che ha una popolazione di 1.200 abitanti. D'altra parte, le grandi regioni chiamate capitali regionali includono Los Angeles, California e Parigi, Francia.

Quali sono le critiche contro la teoria dei luoghi centrali?

Il CPT ha ricevuto critiche a causa di diversi motivi. Uno di questi è che la teoria è statica. Non prende in considerazione l'insediamento temporaneo di persone in queste aree. In secondo luogo, la teoria è principalmente vera per le aree agricole. Tuttavia, non regge nelle regioni industriali e postindustriali. Questo perché queste aree presentano diversi servizi e la distribuzione delle risorse naturali.

È stato possibile rendere operativa la teoria dei luoghi centrali?

Il CPT ha ricevuto molte critiche per non essere realistico. Tuttavia, nel tempo gli studiosi sono stati in grado di identificare e correggere il suo errore. Ciò ha reso possibile rendere operativo il CPT. In effetti, la maggior parte dei centri urbani oggi non ha rispettato consapevolmente il ragionamento della teoria. Veneris e Openshaw hanno rilevato errori negli schemi teorici del CPT e fornito soluzioni al problema basando i loro argomenti sul sistema CP K = 3, 37-center.

Primo, Christaller non ha fornito limiti al suo sistema, implicando quindi un paesaggio infinito. Tuttavia, Openshaw e Veneris hanno introdotto la chiusura sotto forma di (1) chiusura funzionale, (2) stato isolato e (3) chiusura territoriale. In secondo luogo, hanno anche calcolato viaggi per le 22 città nel modello di Christaller. In terzo luogo, per quanto riguarda i costi e le distanze, i due studiosi li hanno calcolati in tandem con i principi di Christaller. Quindi, il modello CPT è diventato operativo per le città, le regioni e i paesi esistenti a causa dei validi contributi di Openshaw e Veneris.

The Central Place Theory Oggi

The Central Place Theory sembrava impraticabile a causa di alcune delle sue ipotesi. Ad esempio, non è facile trovare una vasta area con terreno pianeggiante e pianeggiante. Inoltre, un mercato perfetto non è realistico a causa dei molti attori del mercato con interessi diversi. Tuttavia, studiosi come Openshaw e Veneris hanno reso questa teoria praticabile. Come tale, la maggior parte dei centri urbani oggi tende ad applicare gli ideali di Christaller nella vendita al dettaglio. Gli emigrati forniscono beni e servizi essenziali per soddisfare le esigenze quotidiane dei consumatori, come il pane, il latte e l'abbigliamento, tra gli altri. Tuttavia, nel caso di beni di ordine superiore come computer e automobili, i consumatori devono recarsi in città o città più grandi.

Quindi, la teoria della pianificazione centrale inventata da Christaller è diventata importante nella pianificazione urbana di oggi.

Raccomandato

I 10 animali più dormienti del mondo
2019
Acquari più antichi negli Stati Uniti
2019
Chi ha scritto lo Star Spangled Banner?
2019