Qual è l'economia informale?

L'economia informale, chiamata anche settore informale o economia grigia, è una sezione dell'economia che non è né controllata né tassata dal governo. Le attività o le caratteristiche dell'economia grigia non sono mai incluse nel prodotto interno lordo (PIL). L'idea di un settore informale inizialmente applicato al lavoro autonomo in numerose imprese non registrate, ma è stata ampliata per includere tutti i posti di lavoro salariato nel non monitorato settore.

Qual è l'origine del termine "economia informale"?

L'uso iniziale di questo termine è ascritto a un modello di sviluppo economico, creato da W. Arthur Lewis per descrivere la generazione di sussistenza o occupazione principalmente utilizzata negli stati in via di sviluppo. Arthur Lewis usò questo termine per descrivere il tipo di lavoro che molti consideravano inadeguato al di fuori del moderno settore industriale. Un'altra scuola di pensiero sostiene che i partecipanti che lavorano nell'economia informale sono quelli a cui manca la sicurezza sociale. Secondo il sociologo olandese Saskia Sassen, l'attuale settore informale è il prodotto e il motore del capitalismo avanzato, nonché l'obiettivo principale dell'imprenditoria nelle aree urbane guidato da numerosi individui creativi come sviluppatori di software, artisti, designer e architetti.

Teorie causali dei settori informali

Esistono numerose scuole di pensiero e diverse teorie che spiegano l'origine del settore informale. I dualisti sostengono che le persone che lavorano nel settore informale sono escluse dalle attuali opportunità economiche a causa di uno squilibrio tra la crescita dei moderni posti di lavoro industriali e della popolazione, oltre a una discrepanza tra le competenze dei richiedenti lavoro e la struttura delle attuali comunità economiche.

I legalisti credono che il sistema legale ostile abbia indotto i lavoratori autonomi a preferire operare in modo informale con le loro consuetudini legali, mentre i volontari ritengono che gli imprenditori che lavorano nel settore informale decidano di lavorare in modo informale dopo aver considerato i costi e i benefici del lavoro informale, rispetto al funzionamento formale .

Gli strutturalisti credono che la natura della crescita capitalista sia ciò che guida il settore informale, in particolare i tentativi da parte delle imprese formali di abbassare i costi del lavoro con l'obiettivo primario di aumentare la concorrenza, oltre alla reazione delle imprese formali alla competizione globale del lavoro organizzato, ai regolamenti statali e all'industrializzazione processi.

Caratteristiche dell'economia informale

Una delle principali caratteristiche del settore informale, che ha portato alla sua crescita, è la mancanza di barriere all'entrata. Chiunque voglia entrare nel settore informale può trovare qualcosa da fare e guadagnare un po 'di reddito. Altre caratteristiche dell'economia informale comprendono la mancanza di una relazione stabile tra impiegati e datori di lavoro, dimensioni ridotte delle operazioni e l'uso di diverse abilità apprese al di fuori del sistema di istruzione formale.

Il tipo di lavoro svolto nel settore informale è piuttosto diversificato, soprattutto in termini di reddito generato, tecnologia utilizzata e capitale investito. Lo spettro dell'economia grigia spazia dalle famiglie non pagate ai lustrascarpe, ai collezionisti di cianfrusaglie e ai venditori ambulanti. La fascia più alta dello spettro informale include attività come aziende manifatturiere o servizi su piccola scala che richiedono elevati costi di installazione. Le persone che lavorano in questa economia mancano di protezione del welfare, tra gli altri benefici per l'impiego. Queste imprese hanno orari di lavoro irregolari, in più non pagano tasse come le imprese del settore formale.

Raccomandato

I 10 animali più dormienti del mondo
2019
Acquari più antichi negli Stati Uniti
2019
Chi ha scritto lo Star Spangled Banner?
2019