Pyu Kingdom Cities In Myanmar (Birmania)

Il Myanmar ha un ricco patrimonio culturale e storico dai tempi antichi fino ai tempi moderni. Le città del regno di Pyu sono un importante patrimonio del popolo di Myanmar che sono stati elencati come Siti Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 2014. Queste città sono illustrazioni di vita, pratiche e tecnologie degli antichi popoli la maggior parte delle quali sono registrate attraverso le strutture fatte da queste persone . Storicamente, le città sono importanti nello studio del popolo Pyu che migrò nelle città del sud e stabilì il suo regno.

5. Descrizione e storia -

Il popolo Pyu migrò dall'altopiano tibetano e occupò la valle dell'Irrawaddy nel II secolo aC. Stabilirono il regno di Pyu che rimase potente e influente per un millennio. Il regno era composto da un totale di 18 stati con i tre più importanti Halin, Beikthano e Sri Ksetra. Il regno stabilì importanti legami commerciali con i cinesi e gli indiani dai quali adottarono alcune pratiche come il buddismo. L'economia del regno dipendeva dal commercio e dall'agricoltura, che era possibile attraverso l'irrigazione delle aree aride. Il regno di Pyu fu conquistato nel IX secolo aC dalle dinastie pagane e mon. Il popolo Pyu fu gradualmente assimilato da altri oratori birmani dal 14 ° secolo.

4. Turismo, ricerca e istruzione -

L'iscrizione degli Stati del regno di Pyu come siti del patrimonio mondiale ha attirato il riconoscimento internazionale portando ad un aumento dell'attività turistica e di ricerca. Le città sono tra i primi stati del sud-est asiatico ad adottare il buddismo attirando così pellegrinaggi buddisti che venerano gli stupa e altri monumenti religiosi buddisti. I ricercatori che cercano di comprendere la cultura, le pratiche religiose e le influenze del regno di Pyu hanno condotto scavi nelle città e tenuto vari seminari e conferenze per discutere le loro scoperte. Questi risultati sono importanti per la base di studio nelle scuole e per gli storici nello stabilire e comprendere la storia del Myanmar.

3. Unicità archeologica -

Le città di Halin, Beikthano e Sri Ksetra hanno fornito caratteristiche archeologiche uniche con dintorni murati, monumenti religiosi, pratiche agricole uniche e schemi di utilizzo del territorio, pratiche mortuarie e sistemi di gestione delle acque. Le prove archeologiche sono vitali per comprendere e ricostruire la storia del regno di Pyu. La maggior parte del regno rimane non scavata.

2. Dintorni naturali, luoghi e suoni -

Il Pyu comprende resti di città murate di Halin, Beikthano e Sri Ksetra con una serie di paesaggi irrigui, cittadelle di palazzi e luoghi di sepoltura con elementi sepolcrali unici come gioielli, urne e stupa di mattoni che sono tra i primi nella storia.

1. Minacce e sforzi di conservazione -

Gli stati di Pyu sono un importante patrimonio storico e culturale che, se non conservato, potrebbe essere a rischio di perdita eterna. L'iscrizione degli stati da parte dell'UNESCO è stato un passo importante verso la conservazione e la conservazione di queste città a livello locale, regionale e internazionale. Il ministero della cultura attraverso il Dipartimento di Archeologia ha il compito di prendersi cura dei siti. Altri organismi di protezione per le città includono il Museo nazionale, il comitato nazionale per il patrimonio mondiale del Myanmar e il comitato di coordinamento delle città antiche di Pyu. Le leggi verso lo stesso includono; l'antico atto di conservazione, la legge sulle antichità, la legge sulla protezione e la conservazione delle regioni del patrimonio culturale e le norme e i regolamenti della legge regionale sui beni culturali.

Raccomandato

I 10 animali più dormienti del mondo
2019
Acquari più antichi negli Stati Uniti
2019
Chi ha scritto lo Star Spangled Banner?
2019