Paesi in cui i bambini non terminano la scuola primaria

Meno della metà di tutti i ragazzi che si iscrivono a scuola completano l'istruzione primaria in alcuni paesi. I tassi di abbandono dei giovani maschi sono comuni nei paesi in via di sviluppo dove l'incidenza della povertà tra i cittadini è elevata. Si stima che solo 11, 07 milioni di bambini nell'Africa subsahariana non finiscano la scuola primaria, e che i ragazzi abbiano più probabilità di abbandonare la scuola rispetto alle ragazze. Un numero elevato di ragazzi non istruiti è portato a livelli crescenti di criminalità, come si è visto in alcuni di questi paesi. I paesi con un basso tasso di maschi che completano la loro istruzione primaria sono esaminati di seguito.

Mozambico

Di tutti i ragazzi iscritti alla scuola primaria in Mozambico, solo il 31% di loro completa la scuola primaria. Dal 2003, il Mozambico ha intrapreso sforzi per migliorare l'accesso all'istruzione per tutti i bambini. Gli sforzi per aumentare le strutture educative sono tuttavia rimasti indietro, portando a una situazione in cui vi sono poche aule e insegnanti inadeguati per una grande popolazione di bambini. Il sovraffollamento nelle strutture di classe e l'assenteismo degli insegnanti è stata una delle cause dell'abbandono. La distanza dalla scuola, specialmente nelle zone rurali, ha costretto molti ragazzi ad abbandonare del tutto la scuola.

Il portoghese è la lingua principale per l'insegnamento e la maggior parte dei ragazzi ammessi non ne è a conoscenza, causando frustrazione e conseguente abbandono. Questi abbandoni influiscono sui tassi di alfabetizzazione tali che, nonostante l'elevato consumo di bambini nella scuola primaria, pochi possono effettivamente leggere e scrivere. I livelli di povertà in Mozambico continuano ad aumentare a causa degli alti livelli di analfabetismo, specialmente tra i ragazzi.

Madagascar

In Madagascar solo il 39% di un maschio è in grado di completare la scuola elementare. La povertà è una delle cause principali dell'alto tasso di abbandono da parte dei ragazzi. Nel 2010, l'UNICEF ha stimato che l'82% dei bambini in Madagascar viveva al di sotto della soglia di povertà. L'educazione è vista come un lusso e non un diritto fondamentale nella maggior parte delle famiglie. I ragazzi sono più spesso costretti a lasciare la scuola per lavorare in posti come miniere e miniere per guadagnare reddito e sostenere le loro famiglie.

Il Madagascar ha compiuto passi da gigante per migliorare l'istruzione attraverso la costruzione di strutture e l'impiego di insegnanti, ma questi sforzi sono efficaci a causa degli alti livelli di povertà. Gli alti tassi di analfabetismo tra i ragazzi rendono difficile per i ragazzi rompere il ciclo della povertà e di conseguenza entrare nel crimine.

Cambogia

In Cambogia solo il 41% dei bambini maschi completerà l'istruzione primaria. La Cambogia ha una percentuale stimata di iscrizioni del 95% nell'istruzione primaria perché il governo ha avviato il miglioramento del settore educativo. Le classi insufficienti e gli insegnanti scarsamente qualificati influenzano la qualità dell'istruzione. La povertà è una delle principali cause di abbandono scolastico e molti ragazzi si ritirano al lavoro o perché le loro famiglie non riescono a far fronte al peso e al costo dell'istruzione. La maggior parte dei bambini che non sono in grado di tenere il passo con il curriculum sono anche inclini a rinunciare. Il lavoro minorile è anche una delle cause principali dell'elevato tasso di abbandono scolastico e i ragazzi nelle aree urbane sono più propensi a impegnarsi nell'accattonaggio o nel furto per ottenere denaro per le loro famiglie. Elevati tassi di analfabetismo rendono difficile per i ragazzi uscire dalla povertà.

Guinea

Il 43% dei ragazzi iscritti alla scuola elementare in Guinea finisce per completare. Nel 2011, il livello di povertà in Guinea era stimato al 58%. La povertà è una delle principali cause di abbandono quando i giovani iniziano a lavorare per guadagnare reddito e sostengono le loro famiglie. Le spese scolastiche sono un peso per le famiglie povere, specialmente nelle aree rurali. La distanza dalla scuola, che spesso è lontana, contribuisce anche a livelli di abbandono elevati da parte dei bambini.

La Guinea ha affrontato l'instabilità politica negli ultimi anni e ha colpito il sistema di istruzione nel paese. I bassi livelli di alfabetizzazione stanno contribuendo ai ragazzi coinvolti in crimini come bande armate e furti con scasso nello sforzo di guadagnare denaro, anche se in modo illecito.

La povertà è un filo comune tra queste nazioni

Altri paesi con bassi tassi di sopravvivenza maschili fino alla fine della loro istruzione primaria includono il Burundi, dove solo il 47% riesce a farlo, seguito dal Togo (54%), dal Lesotho (58%), dal Niger (63%, Burkina Faso (65% ) e Nepal (68%): questi paesi sono paesi in via di sviluppo che affrontano un livello sostanziale di povertà tra i loro cittadini: la povertà costringe i ragazzi a abbandonare la scuola e il lavoro e questo porta al dilagante lavoro minorile. questi paesi allo sviluppo economico e quindi vi è la necessità di affrontare il basso tasso di sopravvivenza maschile nella scuola primaria.

Paesi in cui i ragazzi che iniziano la scuola sono meno propensi a completare l'istruzione primaria

RangoNazioneTasso di sopravvivenza maschile fino alla fine della scuola primaria
1Mozambico31%
2Madagascar39%
3Cambogia41%
4Guinea43%
5Burundi47%
6Andare54%
7Lesoto58%
8Niger63%
9Burkina Faso65%
10Nepal68%

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019