Paesi che non hanno accesso ai servizi igienico-sanitari - Urban

Cibo, alloggio, vestiti e strutture igienico-sanitarie migliorate sono bisogni umani fondamentali e universali. Tuttavia, la maggior parte dei paesi, specialmente nei paesi in via di sviluppo, non ha o non ha un accesso limitato a questi bisogni primari, specialmente per coloro che vivono nelle zone rurali. Mentre la maggior parte della popolazione rurale ha accesso a cibo, riparo e vestiario, non si può dire lo stesso dell'accesso a strutture igienico-sanitarie migliorate. Una struttura sanitaria migliorata è semplicemente la capacità di una popolazione di separare i rifiuti umani da un essere umano allo scopo di mantenere e migliorare gli standard igienici e di salute. Alcuni dei paesi la cui popolazione rurale ha l'accesso più basso a servizi igienico-sanitari migliorati includono.

Paesi la cui popolazione rurale ha il più basso accesso alle migliori strutture igienico-sanitarie

Andare

Secondo il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite, solo il 40% del Togo rurale aveva accesso all'acqua potabile e pulita. Un ulteriore 11% ha avuto accesso a servizi igienici migliorati, di cui solo il 3% vive in Togo rurale. L'accesso a strutture igienico-sanitarie migliorate nel Togo rurale può essere attribuito alla mancanza di un'adeguata gestione delle acque e dei servizi igienico-sanitari, alla visibilità limitata del settore dei servizi igienico-sanitari e alla carenza di finanziamenti per costruire e migliorare le strutture igienico-sanitarie esistenti.

Sudan del Sud

I decenni di conflitti e di governance del Sudan del Sud, uniti alla costante creazione di campi profughi, hanno portato a un accesso limitato all'acqua potabile e pulita ea migliori strutture igienico-sanitarie. Le cifre fornite dalla Banca Mondiale indicano che solo il 15% della popolazione del Sud Sudan ha accesso a latrine o ad una struttura per lo smaltimento dei rifiuti umani. La maggior parte di queste strutture si trova in un'area urbana con il 5% delle persone che vivono nelle aree rurali che accedono a strutture igienico-sanitarie migliorate. A causa dello scarso smaltimento dei rifiuti, il Sud Sudan rurale guida i casi di vermi della Guinea.

Niger

La maggior parte della popolazione rurale del Niger deve ancora capire la necessità di migliorare i servizi igienico-sanitari. Con la popolazione più numerosa che vive nelle zone rurali del Niger, solo il 5% ha accesso a servizi igienici migliori con il resto della popolazione rurale che opta per la defecazione aperta e lo smaltimento improprio dei rifiuti umani. Le condizioni igienico-sanitarie sono principalmente le responsabilità di un individuo che richiede pochi sforzi per migliorare. Lo smaltimento improprio dei rifiuti umani ha portato a problemi di salute in Niger con 30.000 bambini di età inferiore ai 3 anni che muoiono ogni anno di diarrea.

Gibuti

Pessime infrastrutture e continui conflitti con l'Eritrea hanno portato alla lenta crescita del Gibuti rurale. Le città come Dikhil sono maggiormente colpite dagli effetti di una crescita lenta, compreso un inadeguato accesso a strutture di base come forniture di acqua potabile, ospedali e scuole. Una gran parte della mortalità riportata ogni anno è correlata a diarrea e infezioni respiratorie acute. Un servizio igienico-sanitario inadeguatamente migliorato è la causa principale di queste malattie a rischio per la salute, con il 5% delle persone che vivono nelle aree rurali che accedono a strutture sanitarie migliorate.

Grave conseguenze di igiene inadeguata

Le scarse condizioni igieniche e la mancanza di strutture igienico-sanitarie migliorate sono la principale causa di morte, specialmente nei bambini di età inferiore ai 5 anni. Le aree rurali delle nazioni in via di sviluppo sono le più colpite dalle scarse condizioni igienico-sanitarie e dalle morti. L'inadeguata rete fognaria, la defecazione aperta, lo smaltimento improprio dei rifiuti e la mancanza di accesso all'acqua potabile pulita sono la forza trainante dell'elevata mortalità nelle zone rurali. La Banca Mondiale segnala che il 63% dei decessi in una zona rurale è correlato a servizi igienici inadeguati. Diverse agenzie, tra cui la Banca per lo sviluppo dell'Africa, l'Organizzazione mondiale della sanità, la Banca mondiale e l'Unione europea hanno avviato diversi progetti volti a migliorare i servizi igienico-sanitari in questi paesi. Le aree di enfasi includono lo scavo di latrine, la costruzione di fosse settiche e lo scavo di linee fognarie.

Paesi la cui popolazione rurale ha il più basso accesso alle migliori strutture igienico-sanitarie

Nazione% della popolazione rurale con accesso a strutture igienico-sanitarie migliorate
Andare3
Sudan del Sud5
Niger5
Gibuti5
Congo, rep.6
Liberia6
Chad7
Burkina Faso7
Sierra Leone7
Repubblica Centrafricana7

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019