Paesi che dedicano meno all'assistenza sanitaria

Le spese sanitarie totali si riferiscono alla somma di tutti i soldi spesi da un governo per fornire assistenza sanitaria pubblica e privata. Queste spese coprono varie componenti dell'assistenza sanitaria, dalla fornitura di servizi sanitari preventivi e curativi, agli aiuti di emergenza, alla consulenza nutrizionale e alla pianificazione familiare. Non incluse in queste spese sono le provviste per l'acqua sanitaria e altre utilità per la popolazione.

L'importanza delle spese sanitarie

Le spese generali per la salute fatte da un governo sono costituite da tutti gli esborsi diretti per il miglioramento dello stato di salute di entrambi i gruppi specifici di individui e della popolazione in generale. In generale, i paesi in via di sviluppo hanno bassi tassi di spesa sanitaria assoluti, ma tale quadro può cambiare quando si guardano alle spese sanitarie dei paesi rispetto al Prodotto interno lordo (PIL), che è la somma del valore di tutti i beni e servizi prodotti all'interno di un paese entro un determinato anno.

Sanità contro PIL: un'immagine ambigua

Usando le classificazioni compilate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, vediamo che Timor-Leste, o Timor Est, è il paese con le più basse spese sanitarie relative al PIL nel mondo, pari a solo l'1, 5%. Timor-Leste non ha sempre avuto un posto nella lista dei paesi che spendono meno in sanità rispetto al PIL. Tuttavia, negli ultimi anni, il governo federale del paese ha preso una decisione controversa per tagliare la spesa sanitaria: nel 2014 il governo ha tagliato 15 milioni di dollari dal bilancio. Il paese sta affrontando una crisi sanitaria, in cui i medici si trovano di fronte alla mancanza di accesso a risorse vitali come farmaci e attrezzature.

In secondo luogo, l'elenco delle spese sanitarie più basse relative al PIL è il Laos, dove l'1, 9% del PIL del paese è destinato all'assistenza sanitaria. Sfortunatamente, in Laos, l'accesso ad un'assistenza sanitaria adeguata è incredibilmente carente. Sebbene ci siano diversi ospedali nel paese, l'infrastruttura è considerata di scarsa qualità. L'accesso all'assistenza sanitaria è particolarmente povero nelle aree rurali. La nazione centroasiatica del Turkmenistan segue da vicino il Laos, con il 2, 1% della spesa del PIL destinata all'assistenza sanitaria. Precedentemente parte dell'URSS, i finanziamenti per l'assistenza sanitaria in Turkmenistan hanno subito una diminuzione una volta che il paese ha raggiunto l'indipendenza. Come il Laos, la cura è più difficile da trovare nelle zone rurali. Il paese ha abolito la sanità pubblica gratuita nel 2004.

Una situazione leggermente più difficile da analizzare è quella del Qatar. Mentre è vero che l'Organizzazione Mondiale della Sanità li ha classificati al quarto posto tra i paesi con le più basse spese sanitarie rispetto al PIL (2, 2%), il Qatar ha anche una popolazione bassa e un PIL pro capite sproporzionatamente elevato. Il rapporto tra la base della popolazione più bassa e il PIL elevato mostra chiaramente che il Qatar ha, in effetti, una delle maggiori spese per assistenza sanitaria pro capite a livello globale. Nondimeno, il governo dovrebbe prestare attenzione ad aumentare gradualmente il budget dedicato alla salute, perché la popolazione in rapida crescita richiederà sicuramente di più dal sistema sanitario. Un altro accento sull'infrastruttura sanitaria che il Qatar sarebbe saggio considerare è il marcato incremento delle malattie della civiltà a causa degli stili di vita sedentari e la diminuzione delle richieste fisiche in coincidenza con un aumento dell'affluenza, come l'obesità e il diabete. Prendendo in considerazione i due fattori chiave di una popolazione in crescita e livelli di reddito elevati, è facile capire perché gli investimenti nel sistema sanitario in Qatar sono promettenti opportunità per molti finanzieri in tutto il mondo.

Pensieri finali

Come abbiamo visto, l'elenco è caratterizzato da tipi di paesi molto diversi: nazioni sottosviluppate in Asia e Africa sub-sahariana dove le basse spese sanitarie sono coerenti con le maggiori tendenze di accesso limitato alle risorse e alle infrastrutture in generale, e gli stati con petrolio - economie diligenti in cui le spese sanitarie relative sono diluite a un PIL pro capite sproporzionatamente elevato rispetto al resto del mondo. Mentre le basse spese sanitarie relative al PIL non significano necessariamente una scarsa qualità dei servizi sanitari in un paese, in molti casi i governi dovrebbero prendere in considerazione l'esame approfondito dei bilanci sanitari. Dopotutto, è un investimento nel loro futuro.

Spese sanitarie più basse rispetto al PIL mondiale

  • Visualizza le informazioni come:
  • Elenco
  • Grafico
RangoNazione% del PIL
1Timor Est1.5
2Laos1.9
3Turkmenistan2.1
4Qatar2.2
5Myanmar2.3
6Pakistan2.6
7Brunei2.6
8Sudan del Sud2.7
9Bangladesh2.8
10Indonesia2.8
11Madagascar3.0
12Kuwait3.0
13Siria3.3
14angola3.3
15Nauru3.3
16l'Eritrea3.3
17Seychelles3.4
18Gabon3.4
19Sri Lanka3.5
20Oman3.6
21Ghana3.6
22Bhutan3.6
23Chad3.6
24Emirati Arabi Uniti3.6
25Nigeria3.7
26Mauritania3.8
27Guinea Equatoriale3.8
28Camerun4.1
29Tailandia4.1
30Malaysia4.2
31Repubblica Centrafricana4.2
32Papua Nuova Guinea4.3
33Repubblica Democratica del Congo4.3
34Monaco4.3
35Kazakistan4.4
36Repubblica Dominicana4.4
37Armenia4.5
38Fiji4.5
39Benin4.7
40Arabia Saudita4.7
41India4.7
42Filippine4.7
43Mongolia4.7
44Cabo Verde4.8
45Argentina4.8
46Mauritius4.8
47Etiopia4.9
48Singapore4.9
49Burkina Faso5.0
50Libia5.0

Raccomandato

Chi sono i Kunama People?
2019
Le quattro isole maggiori delle isole Baleari
2019
Quali lingue sono parlate in Turchia
2019