Mikhail Gorbachev - Figure in tutta la storia

Gorbaciov era il presidente dell'ex Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche (URSS) che servì come ottavo leader dell'Unione Sovietica. Gorbaciov ebbe un ruolo significativo nel porre fine alla Guerra Fredda, democratizzando il sistema politico della Russia e decentralizzando la sua economia che portò alla fine dell'era comunista e alla caduta dell'Unione Sovietica nel 1991. Svolse un ruolo significativo nel porre fine alla dominazione del dopoguerra dell'Europa orientale dall'Unione Sovietica e ha ricevuto un premio Nobel per la pace nel 1990.

5. Vita in anticipo

Nato il 2 marzo 1931 a Privolnoye, Stavropol Krai, Russian SFSR, Unione Sovietica, Mikhail Sergeyevich Gorbachev proveniva da una famiglia mista russo-ucraina che era immigrata dai governatorati di Chernigov e da Voronezh. Gorbaciov nacque da Sergey Andreyevich Gorbaciov, suo padre, una mietitrebbia e veterano della seconda guerra mondiale, e da sua madre, Maria Panteleevna Gorbaciov, una lavoratrice del Kolkhoz. Quando Gorbaciov era un bambino, sperimentò la carestia sovietica che ebbe luogo tra il 1932 e il 1933. In un libro di memorie che scrisse, Gorbachev ricordò quanto terribile fosse la carestia con quasi la metà della popolazione di Privolnoye, il suo villaggio che moriva di fame tra cui tre di suo padre fratelli, due sorelle e un fratello. Durante gli anni '30, entrambi i nonni di Gorbachev furono arrestati con false accuse con Andrey Moiseyevich Gorbaciov che suo nonno paterno fu mandato in esilio in Siberia. Gorbaciov era per lo più allevato dai nonni materni che erano di origine ucraina. Durante la sua adolescenza, Gorbaciov gestiva mietitrebbiatrici in varie fattorie. Nel 1955, Gorbachev si laureò all'Università di Stato di Mosca con una laurea in giurisprudenza. All'istituto di agricoltura di Stavropol, attraverso un master di corrispondenza, Gorbaciov si è qualificato come economista agricolo nel 1967. Mentre all'Università, Gorbaciov si unì al Partito comunista dell'Unione Sovietica (PCUS) subito dopo essere diventato un membro attivo.

4. Aumenta la potenza

L'ascesa al potere di Gorbachev iniziò quando iniziò a innalzare la gerarchia della Lega comunista attraverso i campionati territoriali del partito. Nel 1963 Gorbachev fu nominato capo del dipartimento degli organi di partito del comitato regionale di Stavropol. Nel 1970 è stato nominato Primo Segretario del Comitato Regionale di Stavropol. Gorbaciov fu Segretario Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica tra marzo 1985 e agosto 1991. Dall'ottobre 1988 al marzo 1990, fu anche presidente del Presidium del Soviet Supremo dell'Unione Sovietica. Tra il 15 marzo 1990 e il 25 dicembre 1991, Gorbaciov fu il primo presidente dell'Unione Sovietica.

3. Contributi

Gorbaciov svolse un ruolo significativo nel contribuire al rispetto dei diritti umani quando guidò la fine del comunismo in Russia e in alcune parti dell'Europa che alla fine pose fine alla Guerra Fredda. Vedendo che la Russia era finanziariamente paralizzata da quando era povera in quel momento, Gorbaciov aveva deciso di porre fine alla Guerra Fredda invece di spendere milioni di dollari per costruire armi nucleari nella guerra contro gli Stati Uniti. Gorbaciov aveva abbastanza potere che era solito apportare cambiamenti all'interno del governo russo.

2. Sfide

Gorbaciov affrontò alcune sfide a partire dalla carestia che colpì il suo villaggio. Crescere non era facile visto che doveva vedere i suoi nonni catturati, imprigionati e torturati. Durante la sua carriera politica, Gorbaciov affrontò anche alcune sfide. Ha affrontato diverse sfide con i suoi sforzi per portare la riforma interna nell'Unione Sovietica. Un altro grosso problema che affrontò Gorbaciov fu il crescente scontento etnico tra le repubbliche russe. Il più grande colpo di Gorbaciov arrivò con il crollo dell'Unione Sovietica, che fu evidente nel 1991. Nel dicembre dello stesso anno, si dimise da presidente e poco dopo l'Unione Sovietica cessò di esistere come nazione.

1. Morte e eredità

Mikhail Gorbaciov è ancora vivo, a 86 anni. Nel 1992 Gorbaciov ha ricevuto il Premio Harvey insieme a dottorati onorari di varie università, nel 1990 gli è stato assegnato il Premio Nobel per la pace e nel 1989 gli è stata conferita la Medaglia della pace di Otto Hahn. Anche se la sua eredità potrebbe sembrare dimenticata, Gorbachev sarà sempre ricordato come più di una nota a piè di pagina nella travagliata storia della Russia e il più grande riformatore del 20 ° secolo.

Raccomandato

Animali che iniziano con A
2019
Lago Kaindy - Luoghi unici in Kazakistan
2019
Le 10 città da tutto il mondo con i peggiori spostamenti
2019