Le principali cause di morte in Angola

L'Angola si trova nella parte meridionale del continente africano sulla costa dell'Oceano Atlantico. La nazione ha una storia lunga e storica che include il suo precedente status di colonia della nazione europea del Portogallo. Dopo aver ottenuto la sua indipendenza nel 1975, il paese africano ha subito molti periodi di violenza e disordini politici, compresi i danni subiti durante la guerra civile angolana dal 1975 al 2002. Nonostante le abbondanti risorse naturali come petrolio e diamanti, il World Fact Book rileva che la maggior parte della popolazione dell'Angola ha un basso tenore di vita. Il paese ha anche uno dei peggiori espedienti di vita al mondo con tassi particolarmente elevati di morte infantile.

Le statistiche vitali della popolazione dell'Angola

Secondo un censimento del 2014, la popolazione dell'Angola è di 25.789.024. La composizione etnica della nazione comprende gruppi nativi africani come l'Ovimbundu, l'Ambundu e Bakongo insieme a piccole minoranze di Mestiço, cinesi e quei cittadini di origine europea. I bambini sotto i quindici anni costituiscono circa il 46, 6% della popolazione totale dell'Angola, quelli di età compresa tra i quindici ei 65 anni rappresentano il 50, 9% mentre gli anziani sopra i 65 anni rappresentano solo il 2, 5% della popolazione del paese.

Le statistiche del World Health Rankings mostrano che l'aspettativa di vita per l'uomo medio che vive in Angola è di 50, 9 anni, mentre per le donne è leggermente superiore a 54. Nonostante questi numeri che fanno riflettere, si dovrebbe notare che la vita degli abitanti dell'Angola è migliorata con i cittadini che vivono più a lungo che in passato nella storia del paese. Nel 1960, ad esempio, l'aspettativa di vita media per gli uomini era di soli 31, 7 anni, con donne che vivevano solo tre anni in più a 34, 7 anni. Attualmente, il tasso di mortalità degli adulti è di circa 11, 49 per mille, mentre la mortalità infantile è significativamente più alta a 38, 78 per mille nascite.

Le ragioni del basso tasso di aspettativa di vita dell'Angola sono complesse e includono una varietà di fattori come la povertà diffusa, la violenza civile, la scarsità di cibo, i disordini politici e la mancanza di servizi medici adeguati. Tra le principali cause di morte nel Paese vi sono condizioni come la diarrea, l'infezione respiratoria inferiore, la malaria, la malnutrizione, l'AIDS, la meningite e la cardiopatia ischemica.

Malattie diarroiche

La principale causa di morte in Angola è la diarrea che, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, è anche la seconda causa di morte tra i bambini al di sotto dei cinque anni. La malattia è fatale a causa del fatto che priva il corpo dell'acqua e del sale necessari per sostenere la vita. Questa condizione è particolarmente pericolosa se associata ad altri gravi problemi di salute come la malnutrizione o l'infezione da HIV.

Infezioni respiratorie inferiori

Le infezioni respiratorie inferiori sono anche responsabili della morte di un gran numero di angolani ogni anno. Questa condizione si manifesta in due modi; polmonite e bronchite. Come in molte altre condizioni, i bambini e gli anziani sono particolarmente a rischio di morte per disturbi polmonari cronici.

Malaria

Un altro killer significativo in Angola è la malaria che coinvolge parassiti diffusi dalle zanzare. Come molte malattie, la malaria non solo è prevenibile, ma può anche essere curata. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità i bambini sotto i cinque anni sono maggiormente a rischio di contrarre la malaria e questo segmento della popolazione rappresenta il 70% dei decessi correlati alla malattia. La malaria è un problema particolare nei paesi del Sud Africa perché è trasmessa da morsi di zanzare infette e in nazioni come l'Angola questi insetti hanno una lunga durata che dà al parassita il tempo sufficiente per svilupparsi.

Complicazioni alla nascita pretermine

A causa del suo status di paese con un alto tasso di mortalità infantile, i residenti in Angola devono far fronte a una serie di problemi di assistenza sanitaria associati alla gravidanza, al parto e allo sviluppo della prima infanzia. Le donne incinte in Angola rischiano il parto pretermine a causa di fattori come ipertensione, infezioni, diabete e gravidanze multiple. I bambini nati prima delle 37 settimane sono a maggior rischio di avere varie complicanze pretermine, tra cui problemi respiratori, infezioni e disabilità fisiche e mentali. L'Organizzazione Mondiale della Sanità cita le popolazioni a basso reddito e la mancanza di un'adeguata assistenza sanitaria come fattori principali che contribuiscono alla morte dei bambini pretermine. Secondo le statistiche dell'OMS, oltre il 60% delle nascite pretermine si verifica nei continenti dell'Africa e dell'Asia meridionale.

Malnutrizione

La malnutrizione è un'altra delle principali cause di morte in Angola. La povertà e la mancanza di accesso alle risorse mediche influenzano non solo la qualità della vita di una persona, ma anche la possibilità di vivere una lunga vita. Malattie come AIDS, meningite e cardiopatia ischemica sono anche gravi minacce per la popolazione dell'Angola e per molte altre nazioni africane. Nonostante i progressi della medicina e una maggiore attenzione per l'educazione sessuale, l'AIDS sostiene ancora la vita di un gran numero di persone in tutto il mondo. A livello globale, nel 2015 l'infezione da HIV ha causato la morte di circa 1, 1 milioni di persone con la maggior parte dei casi localizzati nei paesi del Sud Africa. L'OMS stima che circa i due terzi dei nuovi casi di trasmissione dell'HIV avvengano in questa parte del mondo.

Sfide per la salute in Angola

Durante la maggior parte della sua storia, la popolazione dell'Angola ha affrontato molte sfide; tra i quali una mancanza sistematica di acqua pulita, pratiche igienico-sanitarie inadeguate, un sistema sanitario inadeguato e alti tassi di pratiche sessuali non sicure. Nonostante le cifre indicanti che il governo della nazione assegna solo il due per cento della spesa pubblica complessiva al mantenimento del proprio sistema sanitario negli ultimi anni, i funzionari governativi hanno iniziato a intensificare gli sforzi volti a fornire ai propri cittadini un'adeguata assistenza medica. Un esempio di ciò è avvenuto nel 2014 quando è stato creato l'Angolan Institute for Cancer Control. Nello stesso anno il paese ha avviato un programma nazionale di vaccinazione contro il morbillo in concomitanza con il suo piano strategico per l'eliminazione del morbillo 2014-2020.

Alla fine della lunga guerra civile angolana del 2002, il paese è stato lasciato con una grande quantità di devastazione poiché i residenti sono stati costretti a far fronte a problemi causati dalla mancanza di infrastrutture e dalla migrazione su larga scala di residenti fuori dalle zone rurali e verso le città. Anche l'assistenza sanitaria nella nazione africana ha sofferto della mancanza di personale medico qualificato. È stato stimato che, tra la violenza e lo spargimento di sangue della guerra lunga 27 anni, quasi una generazione di residenti angolani non sia stata in grado di ottenere un'istruzione.

Quali misure vengono adottate per migliorare la salute della popolazione?

Diverse organizzazioni umanitarie internazionali, tra cui l'Unicef ​​e l'Organizzazione mondiale della sanità, hanno svolto un ruolo chiave nel contribuire a migliorare l'assistenza sanitaria, la sensibilizzazione e l'educazione a un gran numero di popolazione dell'Angola. Nel 2009, come parte delle sue Iniziative per la salute globale, gli Stati Uniti hanno annunciato l'attuazione del Piano Operativo sulla Malaria con l'obiettivo di arrestare la diffusione della malaria, in particolare tra le donne incinte. Sebbene si continui a compiere sforzi per migliorare la qualità della vita dei residenti angolani, la nazione africana deve ancora affrontare una lunga e difficile strada verso la ripresa e l'istituzione di un sistema sanitario nazionale ben mantenuto.

RangoLeading Cause of Death, 2012% Dei decessi totali
1Malattia di diarrea12, 5%
2Infezioni respiratorie inferiori12, 2%
3Malaria6, 8%
4Complicazioni alla nascita pretermine5, 2%
5Malnutrizione proteica-energetica4, 9%
6HIV / AIDS4, 6%
7Asfissia e trauma della nascita4, 5%
8Ictus3, 4%
9Meningite3, 1%
10Cardiopatia ischemica3, 0%

Raccomandato

Dov'è il Far West?
2019
La Corea del Nord è alle Olimpiadi?
2019
Cos'è WikiLeaks? È un'operazione criminale?
2019