Le più grandi religioni in Ucraina

L'Ucraina ha una lunga e ricca storia di sviluppi religiosi con il cristianesimo ortodosso orientale che storicamente domina la scena nel paese. Le religioni più popolate dell'attuale Ucraina sono descritte di seguito.

Ortodossia orientale - 65, 4%

Prima del 988 dC l'Ucraina era un paese pagano, ma quell'anno Vladimir il Grande, leader della Rus 'di Kiev, si convertì al cristianesimo ortodosso orientale. Dopo questo evento si sono svolti battesimi di massa e conversioni, insieme alla distruzione dei santuari pagani attraverso la Rus 'di Kiev, e da allora l'Ucraina è stata una nazione a maggioranza ortodossa orientale. Uno dei più grandi successi dell'Ortodossia orientale ucraina è la conversione della scrittura della religione nella lingua slava, che lo rende più accessibile alle persone in Ucraina e all'intero mondo di lingua slava. Nel 1917 l'Ucraina passò sotto il dominio dell'Unione Sovietica e del comunismo. Durante questo periodo del dominio sovietico fino al loro collasso nel 1991, i sovietici governanti promossero l'ateismo e perseguitarono qualsiasi attività religiosa.

Irreligione - 16, 3%

La diffusione dell'agnosticismo e dell'ateismo in Ucraina è un fenomeno storicamente più recente che è iniziato quando l'Ucraina è entrata nell'Unione Sovietica come una delle sue repubbliche nel 1922. I sovietici volevano eliminare la religione dalla società e sostituirla con l'ateismo a causa delle loro esperienze fortemente negative con la Chiesa ortodossa russa che era profondamente intrecciata con l'impero russo. Come stato comunista, il governo sovietico imponeva fortemente l'ateismo nella società e lavorava per reprimere ed eliminare qualsiasi tipo di attività religiosa. Questa applicazione ha portato alla persecuzione dei seguaci di molti gruppi religiosi in Ucraina e alla deportazione di altri. L'Ucraina era sotto il dominio sovietico per quasi 70 anni, il che significava che generazioni di ucraini erano cresciute senza religione. Da quando l'Unione Sovietica è crollata, la religione ha fatto un ritorno nel paese, ma il passato influenza la loro eredità e i giovani hanno meno probabilità di essere religiosi nel mondo modernizzato, combinati per dare all'Ucraina una popolazione ateo elevata.

Cattolicesimo orientale - 6, 5%

La Chiesa cattolica orientale in Ucraina ha le sue origini nell'Unione di Brest-Litovsk nel 1596. Alcuni vescovi ucraini orientali ortodossi hanno ristabilito un'unione con la Chiesa cattolica romana e il Papa. Come parte di questa unione, i membri della Chiesa di rito orientale hanno accettato il cattolicesimo romano, l'autorità del Papa e i sette sacramenti, ma hanno mantenuto tutte le caratteristiche del loro passato ucraino-ortodosso orientale a loro stessi, a loro piacimento. La Chiesa di rito orientale acquisì grande popolarità nelle regioni orientali dell'Ucraina nei secoli successivi. Quando l'Ucraina passò sotto il dominio sovietico, i cattolici uniati furono perseguitati, arrestati e deportati con alcuni immigrati negli Stati Uniti e in Canada. Da quando l'Ucraina è diventata indipendente, la Chiesa cattolica orientale ha riacquistato popolarità, soprattutto nelle parti più orientali dell'Ucraina.

Protestantesimo - 1, 9%

Il protestantesimo arrivò per la prima volta in Ucraina pochi decenni dopo l'inizio della Riforma quando la prima comune fu fondata dagli anabattisti nella città di Volodymyr-Volynsk. Nei secoli successivi varie forme di protestantesimo si fecero strada in Ucraina, diffondendosi nella metà orientale del paese. Come altre religioni, tutte le forme di protestantesimo furono soppresse sotto il dominio sovietico, ma da allora si sono ristabilite da quando l'Ucraina è tornata indipendente. Ad oggi, le varie forme di protestantesimo presenti in Ucraina includono: battisti, luterani, pentecostali, presbiteriani, avventisti del settimo giorno, mennoniti e la chiesa riformata sub-carpatica.

Islam - 1, 1%

L'Islam ha una storia molto lunga in Ucraina, che si può far risalire a prima che l'ortodossia orientale fosse introdotta in Ucraina o addirittura prima che esistesse la Rus di Kiev. I musulmani in Ucraina vivevano soprattutto nella parte meridionale del paese, principalmente nella penisola della Crimea che si protende nel Mar Nero. I tartari di Crimea che vivono in Crimea sono musulmani sunniti. I Tartari di Crimea fondarono il Khanato di Crimea che succedette all'Orda d'Oro nel 1449, ma divenne rapidamente uno stato vassallo dell'Impero Ottomano. Nel 1784 il Khanato di Crimea fu annessa all'impero russo. Sfortunatamente per i tartari di Crimea il dominio russo arrivò con persecuzioni ed esodi culminati nel 1944 quando Joseph Stalin ebbe l'intera popolazione musulmana dei tartari di Crimea deportata in regioni lontane dell'Unione Sovietica poiché pensava che stessero collaborando con i nazisti. I Tartari di Crimea sono stati finalmente autorizzati a tornare in Crimea negli anni '80, ma non si sono mai ripresi dall'evento. Conoscere i pochi pochi tartari della Crimea sono tornati sotto il dominio russo dopo che la Russia ha annesso la Crimea dall'Ucraina nel 2014.

Cattolicesimo romano - 1%

La Chiesa cattolica romana in Ucraina ha avuto una presenza molto limitata nel paese da circa 500 anni, poiché per gran parte della storia dell'Ucraina la Chiesa ortodossa orientale e la Chiesa unificata sono state le religioni cristiane dominanti. Il cattolicesimo romano era per lo più praticato da minoranze etniche che vivevano in Ucraina, in particolare i polacchi. Durante e dopo la seconda guerra mondiale, il cattolicesimo romano in Ucraina ha subito la maggior parte della minoranza polacca uccisa o deportata, e l'Unione Sovietica ha represso il cattolicesimo romano. Nel 1991, dopo che l'Ucraina divenne indipendente, il Papa ufficialmente restaurò le attività della chiesa cattolica nel paese.

Ebraismo - 0, 2%

Proprio come l'Islam, il giudaismo ha anche una lunga storia in Ucraina, che si può far risalire a prima che l'ortodossia orientale fosse introdotta in Ucraina o addirittura prima che esistesse la Rus di Kiev. Gli ebrei in Ucraina provarono per lo più prosperità e tolleranza sotto il dominio del Regno di Polonia e in seguito del Commonwealth polacco-lituano che assunse la maggior parte dell'Ucraina in seguito al crollo della Rus di Kiev '. Questa situazione cambiò nel 1648 quando Bohdan Khmelnytsky guidò una rivolta contro il Commonwealth polacco-lituano, creando il cosacco Hetmanate in Ucraina. Khmelnysky ha cercato di sradicare gli ebrei dall'Ucraina, ed è a questo punto che la violenza contro gli ebrei in Ucraina era comune. Questa situazione peggiorò durante la seconda guerra mondiale, quando, dopo la guerra, solo circa 100.000 degli originali 2, 7 milioni di ebrei sopravvissero e rimasero in Ucraina dopo l'occupazione nazista. Il numero di ebrei in Ucraina non si è mai ripreso dall'Olocausto.

Le più grandi religioni in Ucraina

RangoreligionePopolazione (%)
1Ortodossi orientali65, 4
2unaffiliated16.3
3Altro cristiano7.1
4Cattolico greco orientale6.5
5protestante1.9
6Islam1.1
7Cattolico latino1.0
8ebreo0.2
9indù0.2
10Altra religione0.2

Raccomandato

Che tipo di governo hanno gli Emirati Arabi Uniti?
2019
The Worst Decades for Crime
2019
La gente del Liechtenstein
2019