Le montagne più pericolose del mondo

L'alpinismo è un hobby preferito da molte persone in tutto il mondo, ma è uno sport che a volte può avere conseguenze estreme. L'arrampicata sull'Everest, la montagna più alta del mondo, può essere per molti una lista da non perdere, ma è uno sforzo estremamente pericoloso che ha causato la vita di molti nel corso degli anni. Ecco una lista delle montagne più pericolose del mondo da scalare.

10. Monte Eiger

Il monte Eiger, che si trova a 13.020 piedi sul livello del mare, si trova in Svizzera. La prima salita di successo fu nel 1858 sul versante occidentale. Tuttavia, la parete nord è ciò che attira l'attenzione degli alpinisti. Il primo tentativo di scalare la parete nord fu fatto nel 1935. Tuttavia, i due alpinisti morirono a causa del tempo burrascoso. Un anno dopo un altro gruppo ha provato. Uno morì durante l'allenamento e gli altri quattro morirono a causa delle valanghe. Nel 1937, altri due alpinisti tentarono di arrampicarsi senza successo, tuttavia, tornarono vivi. Un gruppo di quattro scalò con successo la parete nord nel 1938.

9. Monte Annapurna

Il Monte Annapurna si trova in Nepal. A 26.246 piedi, è una delle vette più alte e ha attirato molti scalatori. Infatti, nel 1950, il summit fu raggiunto al primo tentativo. Da allora, circa 191 persone hanno scalato con successo l'Annapurna. Settantadue persone sono morte su questa montagna in gran parte a causa di valanghe. La morte più recente è stata nel marzo 2015.

8. Montare K2

Mount K2 si trova sul confine tra Cina e Pakistan ed è la seconda montagna più alta del mondo a 28.251 piedi sul livello del mare. Circa 300 persone hanno raggiunto con successo la cima ma la via è infida. Per ogni quattro alpinisti, uno muore e ci sono stati 83 morti registrati dal 1939. Le cause di queste morti sono molte e comprendono: valanghe, perdita, cadute, tempeste e mal di montagna. La seconda spedizione nel 1909 non si concluse con successo per gli scalatori, sebbene raggiungessero i 20.510 piedi. Il K2 fu lasciato in pace per quasi 30 anni prima che venisse tentato un altro summit. Era il 1938, ma nessuno raggiunse la cima della montagna fino al 31 luglio 1954.

7. Mont Blanc

Il Monte Bianco, la montagna più alta della catena alpina, detiene il primato del numero più alto di vittime. In media, il tentativo di scalare questo picco si traduce in 100 morti all'anno e oltre 6.000 morti in totale, rendendo questa la montagna più mortale della regione. Sorprendentemente, il primo tentativo riuscito sul Monte Bianco fu nel 1786, molto prima di qualsiasi moderna tecnologia di arrampicata. La prima donna scalò la montagna nel 1808 e la successiva scalata avvenne solo 30 anni dopo, anche da una donna. Il presidente degli Stati Uniti, Theodore Roosevelt, prima di ricoprire la carica, guidò anche una spedizione in vetta nel 1886. Un altro viaggio interessante fu nel settembre del 2007, quando un gruppo di 20 scalatori organizzò una vasca calda sulla cima.

6. Nanga Parbat

Il Nanga Parbat si trova all'estremità occidentale dell'Himalaya ed è attraversato dal fiume Indo. Situata in Pakistan, questa montagna è conosciuta come uno degli "ottomila", una conquista molto ambita. Con un'altezza di 26.600 piedi, ha guadagnato il suo soprannome: "killer mountain". Il Nanga Parbat divenne popolare tra gli alpinisti tedeschi negli anni '30 perché il K2 era troppo difficile da raggiungere e solo gli inglesi avevano accesso all'Everest. Vari tentativi falliti e diverse morti si sarebbero verificati prima della prima ascesa di successo. Il maltempo e le valanghe hanno ostacolato i precedenti progressi, ma nel 1953 l'austriaco Hermann Buhl è riuscito a salire in testa da solo. Era partito con un gruppo che si era arreso prima del summit. Il tè alla coca e gli stimolanti hanno aiutato la sua ascesa e lui ha impiegato 24 ore drammatiche per tornare al campo. Nel 1953, la montagna aveva già causato la morte di 31 persone.

5. Monte Kanchenjunga

Il monte Kanchenjunga, diviso tra Nepal e India, è la terza montagna più alta del mondo. Fa parte del club di 8000 metri e raggiunge i 28, 269 piedi sorprendenti. Uno dei primi tentativi di scalata nell'area fu nel 1853. A quel tempo, un gruppo di esploratori stava scalando nella regione di Kanchenjunga e raggiunse circa 19.000 piedi di una montagna vicina prima che determinassero che le condizioni del summit erano pericolose. Il primo tentativo intenzionale di scalata sul monte Kanchenjunga fu nel 1905 e fu dissuaso da una valanga. Durante la discesa, uno degli scalatori è stato ucciso. Cinquant'anni dopo, dopo un mese e dieci giorni di sforzi estenuanti, la prima squadra di arrampicata è arrivata in vetta. Questa montagna ha visto 53 morti nel corso degli anni, la maggior parte a causa di cadute e sparizioni inspiegabili.

4. Mount Fitz Roy

Mount Fitz Roy è l'unica montagna sulla lista situata in Sud America. Situata in Patagonia, al confine tra Argentina e Cile, questa montagna è pericolosa non per la sua altezza ma per le sue superfici in granito e per il clima rigido. Il Monte Fitz Roy non ha avuto tanti vertici di successo come altri in questa lista, anche se il primo era nel febbraio del 1952. Una media, una squadra di arrampicata all'anno, ha successo. Molti fotografi sono morti qui dopo essere caduti dalle sue pareti verticali.

3. Monte Vinson

Il monte Vinson è la cima più alta dell'Antartide. Sì, scalatori irremovibili potranno persino viaggiare in un continente in gran parte disabitato per un vertice impegnativo. Dal 1966 (la prima scalata di successo verso l'alto), oltre 1.400 persone hanno tentato questa montagna. La prima salita è stata sponsorizzata dalla National Geographic Society e dall'American Alpine Club. La sfida di questa montagna è l'effettivo viaggio dentro e fuori dall'Antartide e le condizioni meteorologiche. Non ci sono stati morti.

2. Monte Cervino

Il Monte Cervino sorge tra le Alpi, tra la Svizzera e l'Italia, a 14.692 piedi. La sua forma è come una piramide a quattro lati e rende eccellenti fotografie. Nonostante la sua bella immagine, il Monte Cervino ha la reputazione di una pericolosa montagna killer. La prima scalata di successo risale al 1865, anche se non è stato senza perdere quattro vite a causa di una rottura della corda. La montagna ha causato oltre 500 vite da allora a causa di valanghe spontanee e caduta di sassi.

1. Monte Everest

Forse il nome più famoso, l'Everest, fa la lista delle montagne più pericolose del mondo. Situato nella catena montuosa dell'Himalaya in Nepal, l'Everest si trova a 29.029 piedi sopra il livello del mare. Un picco popolare con gli scalatori, la prima ascesa confermata avvenne nel 1953. La regina Elisabetta II incoronò di nuovo il duo di spedizione. Uno dei primi disastri altamente pubblicizzati risale al 1970 quando una squadra giapponese tentò di trovare una nuova rotta e di sciare giù per la parete della montagna. Questo tentativo ha provocato 8 morti. Nel corso degli anni, l'Everest ha causato circa 280 vittime a causa di valanghe e bufere improvvise.

Raccomandato

Qual è la cultura della Guinea-Bissau?
2019
Credenze religiose in Indonesia
2019
Cos'è il fordismo?
2019