Le economie delle nazioni del sud-est asiatico

I primi scambi nel sud-est asiatico sono iniziati con la Cina e i suoi vicini che commerciano beni. I portoghesi colonizzarono i Maluku nel 16 ° secolo, seguiti dagli spagnoli nelle Filippine. Nei secoli successivi gli esploratori olandesi, francesi e britannici hanno lasciato il segno nel sud-est asiatico. Sebbene prima del XVI secolo, l'Asia sud-orientale facesse già parte del sistema commerciale globale con gli indiani e gli arabi che controllavano il commercio delle spezie. Il commercio dei galeoni sostituì per lo più le vecchie rotte commerciali fino al Nuovo Mondo. Spezie, miele e prodotti naturali sono stati scambiati con beni occidentali. Le relazioni formali sono state stabilite con il miglioramento del commercio. Ben presto, molti asiatici hanno viaggiato all'estero per studiare e sono tornati per creare imprese nei loro paesi.

Principali economie del sud-est asiatico

L'ascesa delle economie asiatiche iniziò con la migrazione cinese verso i paesi asiatici confinanti nel 16 ° secolo, raggiungendo il suo apice nel 1949. Insieme a questa migrazione, prosperarono industrie come gomma, estrazione mineraria, riso, manifattura e servizi. Dopo che i singoli paesi avevano ottenuto la loro indipendenza, le industrie moderne seguivano il petrolio, gli impianti automobilistici, i beni ad alta tecnologia e le telecomunicazioni che guidavano le economie. I seguenti paesi membri dell'ASEAN sono i principali promotori dell'economia della regione nel 2016.

Le tre principali economie

In cima alla lista c'è Singapore con un PIL nominale di $ 289.086.000.000 USD e un PIL pro capite di $ 52.049, 00 USD. La sua economia di esportazione rappresenta il 407, 9% del suo PIL, con il suo governo che detiene una quota del 22% del suo PIL. Computer, circuiti integrati e petrolio raffinato sono le sue principali esportazioni. Il tasso di disoccupazione nel 2015 è sceso all'1, 8%. Il Brunei è il secondo con un PIL nominale di $ 17.105.000.000 USD e un PIL pro capite di $ 37.759, 00 USD. La sua economia di esportazione è guidata da gas naturale e petrolio. La disoccupazione è stata del 6, 9% nel 2014. La Malesia è terza con un PIL nominale di 367, 712 milioni di USD e un PIL pro capite di 13, 123 USD. La sua economia di mercato è guidata dal suo settore industrializzato.

Le altre economie del sud-est asiatico

La Tailandia è al quarto posto con un PIL nominale di 437.344.000.000 USD e un PIL pro capite di 5.697 USD USD. La sua economia di esportazione vale 105 miliardi di dollari. Le Filippine sono quinte con un PIL nominale di $ 369.188.000.000 USD e un PIL pro capite di $ 3.568, 00 USD. La sua economia si basa sulla produzione e sui servizi. La disoccupazione era al 6, 0% nel 2014. L'Indonesia è sesta con un PIL nominale di $ 895, 677 milioni di USD e un PIL pro capite di $ 3, 511, 00 USD. La sua economia è guidata dalle esportazioni delle sue risorse naturali e del turismo. Gli altri paesi membri sono: Timor Est ($ 4.382.000.000 USD, PIL totale), ($ 3.239, 00 PIL pro capite); Vietnam ($ 187.848.000.000 di PIL in totale) $ 2.370, 00; Laos ($ 11.206.000.000 di PIL totale), ($ 1.709, 00 USD pro capite PIL); Myanmar ($ 63.881.000.000 di PIL totale in USD), ($ 1.419, 00 USD PIL pro capite); Cambogia ($ 17, 291 milioni di dollari totali del PIL), ($ 1, 111 USD pro capite del PIL).

Relazioni economiche dell'ASEAN

I paesi membri dell'Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN) si incontrano semestralmente per discutere questioni culturali ed economiche tra gli stati membri. Temi comuni sono la cooperazione reciproca in materia di investimenti e commercio, cambiamenti climatici, energia, ambiente, conflitti regionali, povertà e prezzi del petrolio. Inoltre tiene un incontro annuale con i suoi vicini asiatici chiamati i partner di dialogo dell'ASEAN. Questa organizzazione è composta da Cina, Giappone, India e Corea del Sud. Un secondo set è composto da Australia e Nuova Zelanda. Le riunioni con i due gruppi si svolgono separatamente, anche se alcuni incontri semestrali sono tenuti insieme.

L'economia delle nazioni del sud-est asiatico

RangoStatoPIL (nominale), USD (2016)PIL (nominale) pro capite, USD (2016)
1Singapore289.086.000.000$ 52, 049.00
2Brunei17.105 milioni$ 37, 759.00
3Malaysia367.712.000.000$ 13, 123.00
4Tailandia437.344.000.000$ 5, 697.00
5Filippine369.188.000.000$ 3, 568.00
6Indonesia895.677.000.000$ 3, 511.00
7Timor Est4382 milioni$ 3, 239.00
8Vietnam187.848.000.000$ 2.370, 00
9Laos11.206 milioni$ 1, 709.00
10Myanmar63.881 milioni$ 1.419, 00
11Cambogia17.291 milioni$ 1, 111.00

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019