Le 10 migliori nazioni produttrici di birra

Un infuso freddo in una giornata calda, una sostanziosa birra in una ventosa notte d'inverno, birra con pranzo, birra con cena, un kegger con gli amici - non c'è da meravigliarsi se questa bevanda versatile è la bevanda alcolica più consumata al mondo. Con una storia millenaria in divenire e un posto fisso nella cultura e nella cucina in tutto il mondo, significa un sacco di sforzi e attenzione nella produzione della bevanda.

Secondo il rapporto della Kirin Beer University del 2013, la produzione è cresciuta costantemente negli ultimi 29 anni, con il mondo che ha generato circa 193 milioni di chilolitri di materiale rinfrescante solo nel 2013, ovvero 212 piscine olimpioniche piene di birra ogni giorno.

Se la birra è il tuo paradiso, il tuo posto felice, dovresti dare un'occhiata a questi paesi produttori di birra di alto livello prima di pianificare la tua prossima vacanza.

10 - Spagna

La Spagna ha prodotto 3, 27 milioni di chilolitri di birra - si tratta di 1.308 piscine olimpioniche - nel 2013. È una cifra molto più ampia che mai, come vi dirà ogni venditore di birra nel paese: la sua popolarità tra i locali è salito alle stelle. La birra artigianale, in particolare, è diventata più comune, con Magister e Naturbier che sono solo alcuni dei microbirrifici che producono birra artigianale di prima qualità in Spagna.

Nonostante il decimo posto, dovremmo concedere crediti laddove il credito è dovuto: la Spagna è stato il primo paese in Europa a produrre birra, circa 4400 anni fa. Per molto tempo, ottenere orzo e luppolo nel paese si è rivelato estremamente difficile. Per questo motivo, la birra non è diventata molto popolare in Spagna fino al 1800, quando un commercio europeo più stabile

9 - Polonia

La produzione di birra in Polonia è iniziata nel Medioevo, ma come molte altre nazioni, ci volle fino al 1800 per far decollare la domanda, generando più di 100 birrifici. La produzione di birra è diminuita drasticamente durante la prima guerra mondiale e non ha visto miglioramenti fino alla fine della seconda guerra mondiale. Oggi, la birra polacca è un commercio in forte espansione che è di fama mondiale; con Tyskie & Zywiec sono due dei più grandi marchi a venire fuori dal paese.

La Polonia ha generato 3.956 milioni di chilolitri di birra nel 2013. Questo è azzeccato, in quanto ha bisogno di fare molto, essendo il 5 ° paese più consumato di birra al mondo, con 98, 5 l consumati annualmente pro capite. Porter baltico, lager e bock sono alcune delle varietà preferite nella nazione dell'Europa orientale.

8 - Regno Unito

Considerando che questa zona produce birra sin dal 54 aC, non sorprende che il Regno Unito abbia inventato oggi la maggior parte dei tipi di birra presenti sul mercato, tra cui la pallida birra chiara indiana, il porter e la birra scura. Eppure, abbastanza ironicamente, il tipo più popolare di birra qui è pilsner - che ha avuto origine nella Repubblica ceca.

Nel 2013, il Regno Unito ha prodotto 4.196 milioni di chilolitri di birra o l'equivalente di oltre 11 miliardi di bottiglie. Anche se è ben noto per la sua cultura dei pub, è solo il 23 ° al mondo per il consumo di birra, il che significa che molte delle sue produzioni fatte in casa vengono spedite all'estero - mostrate nel Regno Unito con la statistica del quinto esportatore di birra in mondo.

7 - Giappone

Il Giappone ha prodotto 5.5321 milioni di chilolitri di birra nel 2013. Questo include due bevande simili alla birra: Happo-shu, che è a basso contenuto di malto, e un nuovo genere, che è una bevanda non maltata. Queste due varietà sono così popolari perché sono frizzanti e tassate molto meno della birra normale.

Il Giappone è più nuovo nel campo della produzione di birra rispetto alla maggior parte delle altre nazioni nella lista poiché non ha iniziato a produrre birra fino a quando gli olandesi non arrivarono nel 1600. Il primo birrificio ad aprire in Giappone fu Kirin Brewery, che aprì nel 1869. La Birreria Sapporo seguì poco dopo, e oggi il Giappone ha quattro grandi birrifici e più di 200 microbirrifici. Mentre Kirin e Sapporo sono ancora disponibili fino ad oggi, le abilità del Giappone stanno nel produrre, non consumare - il 43 ° posto nella classifica mondiale del consumo di birra pro capite.

6 - Messico

Quando si parla di "cerveza", il Messico sa cosa sta facendo. Questo paese ha prodotto 8, 25 milioni di chilolitri di birra nel 2013 - ovvero circa 8 volte il volume dello stato dell'impero - tuttavia, il Messico è soddisfatto della sua produzione, questo è esattamente l'importo che il paese ha prodotto nel 2012.

Sebbene gli indigeni del paese producessero bevande fermentate, dopo la conquista spagnola del 1500 e del 1600, il popolo del Messico iniziò a produrre birra in stile europeo. La pratica della produzione della birra è stata presa nel 1850 da immigrati tedeschi appena sbarcati. Oggi, solo due grandi aziende producono birra in Messico: FEMSA e Grupo Modelo - e riescono a pomparlo: il Messico esporta il 16, 5% della birra mondiale, più di qualsiasi altro paese.

5 - Russia

Nel 2013, la Russia ha prodotto 8.912 milioni di chilolitri di birra, o l'equivalente di circa 23 Yankee Stadi riempiti fino all'orlo. Questi numeri di produzione sono necessari, perché in termini di consumo, la birra è seconda solo alla vodka in popolarità, con ogni russo che ne consuma circa 74 litri all'anno.

Ci sono più di 100 birrifici nel paese, con il più grande è Carlsberg Group, una società danese, che produce la birra preferita della nazione, il Baltico. È presente anche una vivace comunità di microbirrificio, con 250 birrai indie sparsi in tutta la Russia, con porters e pilsners che sono le varietà più popolari.

4 - Germania

La Germania iniziò a produrre la bevanda nel Medioevo, il birrificio Weihenstephan dell'Abbazia benedettina fu il primo, con ricette che risalgono al 1040, il più antico del mondo. Attualmente, ci sono più di 1300 birrifici in Germania. Insieme producono oltre 5.000 marchi di birra, oltre a ospitare l'Oktoberfest a Monaco di Baviera ogni settembre. E, come abbiamo visto, uno dei loro maggiori contributi è contribuire a diffondere la birra in tutti gli angoli della terra.

3 - Brasile

Nel 2013, questo paese ha generato 13, 46 milioni di chilolitri di birra, che equivale all'incirca al volume dell'edificio più voluminoso del mondo, la Boeing Factory di Everett, Washington, che copre una superficie di 100 acri, e l'edificio in cui 747 Jumbo Jets e 787 I Dreamliner sono prodotti. È anche 33 volte più birra di quella consumata durante i 4 giorni del festival del Carnevale brasiliano che si tiene ogni primavera. Un sacco di birra.

I primi birrifici in Brasile apparvero nel 1800, quando arrivarono gli immigrati tedeschi. Nel 1880 fu prodotta la prima birra brasiliana, la Boemia, e fino ad oggi rimane uno dei marchi più popolari del paese. Per quanto riguarda la varietà, la marca più popolare in Brasile è la Pilsner.

2 - Stati Uniti

Gli Stati Uniti hanno prodotto 22, 43 milioni di chilolitri di birra nel 2013. Gli Stati Uniti sono il sesto esportatore di birra al mondo, con il compito di produzione di birra condiviso da più di 3000 birrifici negli Stati Uniti, dalle dimensioni minuscole delle piccole birrerie locali del Vermont alla produzione di birra giganti come Anheuser-Busch nel Missouri. Marchi americani: Coors Light, Budweiser e Bud Light si posizionano tra i primi 3 marchi di birra al mondo.

Sebbene i nativi americani producessero forme di birra con gli ingredienti base che avevano, il primo birrificio ufficiale negli Stati Uniti non si aprì fino al 1600 quando la società olandese West India aprì un negozio a Manhattan. Oggi la birra comprende circa l'85% delle bevande alcoliche consumate negli Stati Uniti, con gli stili più popolari tra cui l'IPA e la lager chiara. La forte domanda della nazione è una ragione sufficiente per produrre così tanta roba fredda.

1 - Cina

Un motivo migliore dell'85% della quota di mercato per produrre molta birra? 1, 35 miliardi di consumatori. Con un volume di produzione di 46, 5438 milioni di chilolitri, la Cina è il più grande produttore mondiale di birra, 12 anni consecutivi. Produce più del doppio di quello degli Stati Uniti e ha aumentato la produzione di oltre il 4, 9% rispetto allo scorso anno. Un buon segno di questo aumento della domanda nella superpotenza asiatica? Le marche cinesi erano le birre più consumate al 6 °, 2 ° e 1 ° al mondo nel 2013.

Il successo della Cina nell'arena della produzione di birra potrebbe essere dovuto al suo inizio precoce poiché le bevande alcoliche simili alla birra sono state prodotte in questo paese già nel 7000 aC. Tuttavia, la Cina, come la maggior parte delle nazioni, non ha iniziato a produrre il tipo di birra che riconosceresti oggi fino al 1800. Attualmente, lo stile più popolare di birra qui è la birra chiara.

Raccomandato

Chi sono i Kunama People?
2019
Le quattro isole maggiori delle isole Baleari
2019
Quali lingue sono parlate in Turchia
2019