La maggior parte dei giochi olimpici estivi nella storia

I Giochi Olimpici sono considerati il ​​più importante evento internazionale multi-sport nel mondo di oggi. I primi Giochi Olimpici ospitati sotto il regolamento del Comitato olimpico internazionale (CIO) si sono tenuti nel 1896 ad Atene, in Grecia. Per decenni, la serie dei Giochi Olimpici ha influenzato e, a sua volta, è stata influenzata dagli affari internazionali e dalle relazioni tra i paesi. Pertanto, non sorprende affatto che un certo numero di giochi olimpici siano associati a grandi polemiche e scandali che hanno rovinato le relazioni internazionali e innescato la tensione tra le nazioni. I boicottaggi dei paesi per vari motivi, lo scontro di ideologie politiche tra nazioni partecipanti, guerre e terrorismo, atti di discriminazione razziale e sessuale, l'uso di droghe che aumentano le prestazioni degli atleti, sono stati strumentali a rovinare la storia di successo di alcuni Giochi Olimpici . Qui presentiamo alcuni dei più controversi eventi olimpici estivi della storia.

20. 2000 Giochi olimpici estivi

Le Olimpiadi estive del 2000, tenutesi a Sydney, in Australia, sono state associate a eventi controversi riguardanti il ​​mantenimento delle regole e dei regolamenti del gioco. Una ginnasta rumena è stata privata di una medaglia per i test positivi per la pseudoefedrina. Il medico rumeno che le ha prescritto questo medicinale è stato espulso dai Giochi. Una ginnasta cinese che è stata trovata per essere minorenne è stata anche privata della sua medaglia di bronzo. Durante i Giochi sono stati segnalati anche alcuni casi di atleti che assumevano farmaci che aumentano le prestazioni (PED). Ad esempio, durante il caso BALCO del 2007, la velocista statunitense Marion Jones, che si era esibita straordinariamente bene nei Giochi e ha vinto 5 medaglie, ha ammesso di aver preso i PED. Lei e sfortunatamente i suoi compagni di squadra sono stati quindi privati ​​delle loro medaglie.

Le difficoltà tecniche hanno portato anche a reclami presentati dai concorrenti contro le autorità. Ad esempio, l'atleta australiana Allana Slater si è lamentata del fatto che il caveau della Women's Artistic Gymnastics era troppo basso perché i giocatori esibissero la loro piena efficienza. Un certo numero di ginnaste ha commesso errori insoliti durante le loro esibizioni che sono state tutte incolpate nelle impostazioni del vault. Due ginnaste sono cadute durante la loro esibizione e hanno subito lesioni sostanziali. Una ginnasta americana ha completamente perso il caveau durante le sue sessioni di riscaldamento. Infine, dopo un'attenta ispezione, si è constatato che la volta era effettivamente inferiore a 5 cm dell'altezza impostata.

19. Olimpiadi estive del 2004

Tre giudici di un evento di ginnastica alle Olimpiadi estive del 2004 tenutesi ad Atene, Greence, sono stati sospesi quando i loro punteggi errati hanno portato a un'interpretazione errata dei risultati, e una ginnasta sudcoreana che avrebbe potuto essere il vincitore, è diventata la medaglia di bronzo anziché. In un altro incidente, un maratoneta brasiliano è stato attaccato da un prete irlandese defrocked. Tuttavia, il corridore, Vanderlei de Lima, è riuscito a recuperare e vincere la medaglia di bronzo per il suo paese.

Diversi eventi di regole e regolamenti imperfetti dei giochi sono stati anche associati a questa Olimpiade. Un cavallerizzo irlandese, Cian O'Connor, è stato privato della medaglia d'oro quando il suo cavallo è risultato positivo alle sostanze vietate nel suo sistema. Un ingiusto gioco di scherma, in cui un ufficiale di scherma ungherese commise sei errori a favore dell'Italia, derubò la Cina di una possibile vittoria. In un evento di canottaggio alle Olimpiadi, una coppia di canottieri canadesi è stata squalificata dai Giochi quando la loro imbarcazione ha erroneamente inserito la corsia di canottaggio assegnata alla squadra sudafricana. Secondo la squadra sudafricana, questo ha ostacolato i loro progressi, portando alla squalifica dei canadesi. Un judoista iraniano, Arash Miresmaili, è andato a fare baldoria il giorno prima della sua gara con il judoista israeliano Ehud Vaks. Lo ha fatto per protestare contro il riconoscimento dello Stato israeliano da parte del CIO. Anche se Miresmaili è stato squalificato per essere sovrappeso nel giorno della partita, è stato glorificato dal presidente iraniano come un eroe nazionale ed è stato dichiarato che per la nazione, è stato l'indiscusso campione delle Olimpiadi del 2004.

18. Olimpiadi estive 2008

Diverse polemiche hanno circondato i Giochi olimpici estivi del 2008 svoltisi a Pechino, in Cina. Ci sono state accuse secondo cui il paese ospitante ha imposto restrizioni all'accesso aperto ai media, ha violato i diritti umani in alcuni aspetti e sostenuto regimi repressivi. C'erano anche preoccupazioni per quanto riguarda l'alto tasso di inquinamento dell'aria a Pechino e un possibile attacco terroristico durante i Giochi. Durante le Olimpiadi, è stato affermato che il governo cinese aveva emanato linee guida per i media locali per minimizzare la vetrina di tutte le questioni politiche e sociali che non erano direttamente connesse ai Giochi. Si ritiene che questo mandato abbia innescato la longevità dello scandalo del latte cinese del 2008 e il recente richiamo di latte artificiale contaminato.

Il lottatore svedese Ara Abrahamian è stato privato della sua medaglia di bronzo quando ha scartato la medaglia sul pavimento dopo che gli è stata messa al collo. Lo ha fatto in segno di protesta per la sua perdita a un atleta italiano. Nel corso dell'evento sono sorte anche domande riguardanti l'età di due atleti cinesi. L'assalto fisico di un arbitro da parte di un concorrente cubano di taekwando ha portato l'atleta a essere bandito per tutta la vita dalla partecipazione a qualsiasi evento internazionale di Taekwando. Una vittoria controverso sulla pallamano è anche legata a questi giochi olimpici.

17. Olimpiadi estive 2012

Anche le più recenti Olimpiadi estive tenutesi nel 2012 a Londra, nel Regno Unito, non sono state prive di polemiche, dibattiti pubblici e commenti sui media. Due atleti, il calciatore svizzero Michel Morganella e il saltatore greco triplo e lungo Paraskevi Papachristou sono stati espulsi dai Giochi a causa di commenti razziali fatti su Twitter. Morganella fece il commento contro i coreani quando la sua squadra perse una partita in Corea del Sud. Il commento Twitter di Papachristou sugli africani in relazione all'epidemia di virus del Nilo occidentale in Grecia è stato giudicato insensibile e dispregiativo dal Comitato Olimpico.

Diversi eventi competitivi durante queste Olimpiadi sono stati anche avvolti da controversie su possibili giudizi errati dei risultati. In alcuni degli eventi, è stato affermato che i candidati o le squadre non meritevoli erano i destinatari delle medaglie. Nadzeya Ostapchuk, un atleta della Bielorussia, è stata squalificata dopo essere risultata positiva al metenolone nel suo sistema. Anche altri concorrenti come il pesista albanese, Hysen Pulaku, il corridore Tameka Williams e la ginnasta Luiza Galiilina sono stati sospesi dai Giochi. Otto concorrenti di doppi di volano femminile sono stati squalificati quando sono stati accusati di non aver fatto i "migliori sforzi" per vincere la partita.

16. 1916 Giochi olimpici estivi

I primi giochi olimpici ad essere influenzati negativamente dalla guerra mondiale furono i giochi olimpici estivi del 1916. I giochi, che si sarebbero tenuti a Berlino, in Germania, furono cancellati a causa dello scoppio della prima guerra mondiale. Alla fine, Berlino ospitò i Giochi olimpici estivi del 1936, un gioco molto controverso nella storia olimpica.

Prima dello scoppio della guerra, i lavori avevano iniziato a costruire lo stadio olimpico a Berlino già nel 1912. Lo stadio fu proposto per ospitare 18.000 spettatori alla volta. Tra gli occhi di 60.000 spettatori, 10.000 piccioni furono liberati l'8 giugno 1913, come un gesto di buona volontà, dedicando lo stadio ai Giochi. Gli sforzi compiuti dal governo tedesco sono continuati fino all'ultimo momento. Nessuno aveva idea che la guerra sarebbe durata così a lungo. Quindi, le Olimpiadi estive del 1916 furono soggette a cancellazioni dell'ultimo momento. La Germania aveva persino programmato di ospitare una settimana di sport invernali durante le Olimpiadi, con giochi come l'hockey su ghiaccio, il pattinaggio di figura, il pattinaggio di velocità, ecc. Sebbene questo piano non sia mai diventato realtà, ha dato vita al nuovissimo concetto di i giochi olimpici invernali.

15. 1924 Giochi olimpici estivi

Le Olimpiadi estive del 1924 si tennero a Parigi, in Francia, essendo questa la seconda volta dopo il 1900 che Parigi ospitò le Olimpiadi. Mentre le tensioni della prima guerra mondiale continuavano a prevalere, il CIO si rifiutò di inviare un invito in Germania a partecipare ai Giochi del 1924. Pertanto, gli atleti tedeschi non hanno partecipato alle Olimpiadi del 1924. Molti paesi come Irlanda, Ecuador, Uruguay, Lituania e Cina hanno partecipato ai Giochi per la prima volta. Lettonia e Polonia, che avevano partecipato alle Olimpiadi invernali del 1924, parteciparono per la prima volta alle Olimpiadi estive. In totale, 44 paesi erano presenti ai Giochi olimpici del 1924.

Questo evento è stato il primo dei Giochi Olimpici a introdurre un Villaggio Olimpico per ospitare i partecipanti olimpici, i funzionari e gli altri partecipanti. Durante i Giochi Olimpici, fu usato per la prima volta il motto olimpico di Citius, Altius, Fortius. Per la prima volta, l'Irlanda partecipò alle Olimpiadi come nazione indipendente. Quasi 60.000 spettatori hanno partecipato ai Giochi alla volta. Tuttavia, nonostante cifre così elevate, il ritorno sull'investimento è stato piuttosto basso e quindi l'economia locale ha subito gravi perdite.

14. Olimpiadi estive del 1964

Il sistema di apartheid, un sistema di segregazione razziale praticato in Sud Africa che discriminava la popolazione sulla base del colore, divenne un argomento discutibile durante le Olimpiadi estive del 1964 tenutesi a Tokyo, in Giappone, tra il 10 ottobre e il 24 ottobre. Questo dibattito alla fine portò alla sospensione del Sud Africa dai Giochi per un periodo indefinito e fu revocato nel 1992. Sebbene il Sud Africa fosse escluso dai Giochi Olimpici Estivi e Invernali, il paese fu autorizzato a competere nelle Paraolimpiadi estive del 1964, che si svolgevano anche nella stessa città. Le Olimpiadi estive del 1964 furono anche le prime Olimpiadi ad essere ospitate da una nazione asiatica.

L'Indonesia e la Corea del Nord si sono ritirate dalle Olimpiadi quando il CIO ha deciso di vietare ai paesi che avevano tentato di istituire i Giochi delle Nuove Forze Emergenti (GANEF) per contrastare i Giochi Olimpici. Anche la Cina non ha inviato atleti alle Olimpiadi per lo stesso motivo. Il GANEFO è stato istituito dall'Indonesia per permettere agli atleti delle "nazioni emergenti" di mostrare le loro abilità e abilità. Il primo evento GANEFO fu ospitato a Jakarta, in Indonesia, nel 1963. Successivamente, dopo un altro evento GANEFO tenutosi nel 1966, l'evento fu interrotto.

13. Giochi olimpici estivi del 1988

Non sorprende che la Corea del Nord abbia boicottato le Olimpiadi estive del 1988 tenutesi a Seoul, in Corea del Sud. Per diversi motivi, altri sei paesi, in particolare Albania, Seychelles, Etiopia, Nicaragua, Madagascar e Cuba, hanno anche boicottato i Giochi. Diversi spiacevoli incidenti, tra cui l'assalto fisico di un arbitro della Nuova Zelanda da parte di funzionari di boxe coreani, i risultati positivi dei test di un velocista canadese che ha preso il farmaco stanozololo, un infortunio accidentale sofferto da un subacqueo americano e un controverso incontro di pugilato, sono stati rovinati il successo delle Olimpiadi estive del 1988.

Il velocista canadese Ben Johnson, che ha vinto la medaglia d'oro nella gara dei 100 metri, è risultato positivo per la droga proibita stanozolol. Fu quindi privato della sua medaglia d'oro. L'incontro di boxe è stato combattuto tra il pugile americano Roy Jones Jr. e il pugile del paese ospite, Park Si-Hun. Sebbene Jones fosse chiaramente visibile come il migliore dei due nel gioco, una decisione parziale ha permesso a Si-Hun di vincere. Poco dopo la partita, uno dei giudici ha ammesso che la decisione è stata un errore e tutti e tre i giudici coinvolti nella decisione dei risultati sono stati sospesi. Tuttavia, alla fine, Jones ha finito per ricevere il Trofeo Val Barker che è stato solo la terza volta nella storia olimpica che questo trofeo è stato consegnato a un vincitore di medaglia d'oro.

12. Olimpiadi estive del 1996

Uno sfortunato incidente che uccise una persona, Alice Hawthorne, ne ferì altre 111 e provocò un infarto in un'altra vittima, avvenne nel Centennial Olympic Park, Atlanta, USA, il 27 luglio 1996, durante le Olimpiadi estive del 1996. Questo incidente è stato un attentato terroristico, e un americano, Eric Robert Rudolph, un attentatore motivato da anti-gay e anti-aborto è stato condannato nel caso.

Inizialmente, tuttavia, un uomo innocente, Richard Jewell, fu sospettato di essere coinvolto nel caso del bombardamento olimpico. Jewell, una guardia di sicurezza alle Olimpiadi, fu il primo a rilevare la bomba ea liberare la maggior parte degli spettatori dal parco. Sfortunatamente, Jewell ha dovuto sopportare una quantità significativa di molestie quando l'FBI lo ha implicato come sospetto ei media lo hanno aggressivamente depredato per giorni. Mesi dopo l'attentato, Jewell fu infine scagionato quando non furono trovate prove sufficienti contro di lui. Fu solo nel 1997 quando Rudolph, un tuttofare e falegname, divenne un nuovo bersaglio del caso di bombardamento olimpico. Tre altri casi simili di attacchi terroristici in cliniche per aborti e bar gay sono stati collegati a lui. Alla fine è stato arrestato nel 2003 e condannato all'ergastolo senza condizionale.

11. Olimpiadi estive del 1940 e del 1944

Le due Olimpiadi del 1940 e del 1944 furono entrambe cancellate a causa delle guerre. Lo scoppio della seconda guerra sino-giapponese portò alla cancellazione dei Giochi olimpici estivi del 1940, in programma a Tokyo, in Giappone, tra il 21 settembre e il 6 ottobre. Quando la seconda guerra sino-giapponese iniziò il 7 luglio 1937, le richieste per cancellare immediatamente i Giochi Olimpici di Tokyo sono stati fatti. Tuttavia, il CIO in Giappone era fiducioso che la guerra sarebbe presto finita. Con l'intensificarsi della guerra, altre nazioni del mondo potevano vedere che la fattibilità di Tokyo che ospitava le Olimpiadi era piuttosto bassa. Chiesero un cambio di sede e minacciarono di boicottare i Giochi se continuasse ad essere programmato per la sede di Tokyo. Tuttavia, il Giappone continuò a persistere nell'ospitare i Giochi anche quando i militari giapponesi chiesero che i metalli fossero risparmiati per la guerra e le costruzioni olimpiche fossero interamente di legno. Alla fine, il Giappone cedette alle pressioni della guerra e dichiarò le Olimpiadi annullate il 16 luglio 1938.

Anche se Helsinki in Finlandia è stata designata come sede alternativa per questa Olimpiade, la Guerra d'Inverno iniziata nel 1939 tra l'Unione Sovietica e la Finlandia, ha portato alla cancellazione definitiva delle Olimpiadi del 1940. Ben presto, tuttavia, le Olimpiadi furono sospese a tempo indeterminato quando iniziò la devastante seconda guerra mondiale. Le Olimpiadi estive del 1944 erano programmate per Londra, ma furono cancellate. Londra ha continuato a ospitare le Olimpiadi estive del 1948 invece dei Giochi del 1944.

10. Olimpiadi estive del 1948

Le Olimpiadi estive del 1948, tenutesi a Londra, in Inghilterra, furono le prime Olimpiadi estive dopo le Olimpiadi di Berlino del 1936 e si tennero dopo la fine delle due guerre mondiali. Come nella precedente storia dei Giochi, i principali perdenti della Seconda Guerra Mondiale, del Giappone e della Germania, furono sospesi dal partecipare a questi Giochi Olimpici. Anche l'Unione Sovietica, benché invitata, ha scelto di stare alla larga da questo avvenimento sportivo internazionale.

Londra ha ospitato le Olimpiadi per la seconda volta dopo il 1908. Non sono state costruite nuove sedi per i Giochi e gli atleti sono stati ospitati negli alloggi esistenti. Un villaggio olimpico non è stato costruito questa volta. Per tutti questi motivi, i Giochi olimpici estivi del 1948 furono chiamati Austerity Games. Il lavoro forzato dalla Germania è stato utilizzato nella costruzione delle strutture di gioco. L'uso del lavoro forzato è stato fatto secondo le disposizioni della conferenza di Yalta. I lavori forzati hanno coinvolto principalmente prigionieri di guerra tedeschi. Sebbene l'Italia fosse un Potere dell'Asse, il paese si ritirò dagli Alleati dopo che Mussolini fu rovesciato. Così, l'Italia è stata autorizzata a inviare i suoi atleti alle Olimpiadi. I Giochi di Londra del 1948 furono anche la prima volta in cui India, Pakistan e Filippine gareggiarono come nazioni indipendenti.

9. Giochi olimpici estivi del 1984

Si ritiene che il boicottaggio delle Olimpiadi del 1980 tenutosi a Mosca negli Stati Uniti sia stato il motivo per cui l'Unione Sovietica ei suoi quattordici alleati hanno boicottato le Olimpiadi estive del 1984 ospitate da Los Angeles, California, USA. Tuttavia, l'Unione Sovietica dichiarò formalmente che la mancanza di sicurezza per i suoi atleti era la ragione del boicottaggio dei Giochi. Un evento parallelo, i Friendship Games, è stato ospitato dal blocco orientale. Per ragioni diverse, l'Iran e la Libia hanno anche boicottato i Giochi.

In uno sfortunato incidente durante l'evento di 3000 metri, un'atleta statunitense, Mary Decker, si è scontrata con un atleta sudafricano Zola Budd. La collisione ferì Decker che dovette lasciare il gioco. Sebbene Budd stesse conducendo il gioco, i fischi degli spettatori la scoraggiarono e finì in settima posizione. L'ispezione degli eventi da parte di una giuria della IAAF ha chiarito che Budd non era responsabile per la collisione. Inoltre, durante i Giochi, le polemiche si sono scatenate durante una partita di pesi massimi leggeri quando l'arbitro, il jugoslavo Gligorije Novicic, ha squalificato il principale atleta americano, Evander Holyfield, per aver ripetutamente colpito la sosta. Holyfield si è aggiudicato la medaglia di bronzo mentre il suo concorrente neozelandese Kevin Barry è riuscito a cogliere la medaglia d'argento.

8. Giochi olimpici estivi del 1968

Le proteste di spettatori e atleti contro i loro governi sono state esposte pubblicamente in eventi randagi durante le Olimpiadi del 1968 tenutesi a Città del Messico, in Messico. Due atleti afroamericani, John Carlos e Tommie Smith, provenienti dagli Stati Uniti, hanno sollevato le loro braccia guantate di nero durante la cerimonia di premiazione dove hanno vinto le medaglie d'oro e d'argento per il loro paese nell'evento di 200 metri. Hanno tenuto le braccia alzate mentre veniva suonato l'inno americano. Entrambi indossavano calze nere con i piedi senza scarpe durante la cerimonia che rappresentava la povertà nera. Una sciarpa nera era anche adornata da Smith per rappresentare l'orgoglio nero. In seguito affermò che questo gesto era un "saluto per i diritti umani", non un saluto "Black Power".

Purtroppo, questo gioco olimpico è stato anche associato al massacro di Tlatelolco, dove tra 30 e 300 civili, compresi gli studenti, sono stati uccisi dalle forze governative quando alcuni studenti hanno cercato di usare la piattaforma olimpica per raccogliere l'attenzione dei media contro il governo autoritario del Messico. Inoltre, durante i Giochi, un'atleta Věra Čáslavská ha espresso la sua insoddisfazione per l'invasione della Cecoslovacchia da parte del governo sovietico evitando la bandiera sovietica durante la cerimonia di premiazione. È stata accolta come un eroe in Cecoslovacchia, ma è stata esclusa dal governo sovietico.

7. Olimpiadi estive 2016

Le Olimpiadi estive del 2016 tenutesi a Rio de Janeiro, in Brasile, hanno affrontato diverse controversie durante e fino ai giochi. Per essere, la salute e la sicurezza degli atleti è stata messa in discussione a causa non solo del virus Zika, ma anche dell'inquinamento delle acque. Numerosi atleti hanno rifiutato di partecipare a causa della paura di contrarre il virus Zika, tuttavia l'OMS ha successivamente confermato che non c'erano casi segnalati tra gli atleti. Anche i problemi ambientali a Rio de Janeiro sono stati un problema che ha portato ai giochi. Molti hanno messo in dubbio la sicurezza di tenere competizioni acquatiche come la vela e il windsurf nella baia di Guanabara, altamente inquinata.

Lo scandalo del doping russo è stata una delle più grandi controversie delle Olimpiadi del 2016. Poco prima della cerimonia di apertura, 111 atleti russi sono stati esclusi dalla competizione a causa del doping. Solo 278 atleti russi sono stati autorizzati a gareggiare.

6. Olimpiadi estive 1976

Solo 92 paesi hanno partecipato alle Olimpiadi estive del 1976 tenutesi a Montreal, nel Quebec, in Canada. Un numero di boicottaggi ha portato a questa scarsa partecipazione, la cifra peggiore dai Giochi di Roma del 1960. 22 paesi africani guidati dalla Tanzania hanno boicottato i giochi in segno di protesta contro l'inclusione della Nuova Zelanda. Questi paesi hanno affermato che il tour del Sudafrica in All Blacks (squadra nazionale di rugby della Nuova Zelanda) era a favore del regime di apartheid del Sud Africa. Il boicottaggio ha impedito un incontro competitivo molto atteso tra due atleti, John Walker della Nuova Zelanda e Filbert Bayi della Tanzania, che avevano già realizzato record mondiali in eventi di 1500 metri e miglia. Walker ha vinto la medaglia d'oro nell'evento di 1500 metri.

A Taiwan non è stato permesso di competere alle Olimpiadi a causa delle richieste del Canada e la Cina ha anche boicottato il gioco dal momento che il CIO non è riuscito a soddisfare le sue esigenze di vietare completamente Taiwan dalle Olimpiadi. Un pentathleto sovietico è stato anche preso in balia delle regole dei Giochi, portando alla squalifica dell'intera squadra di pentathlon sovietico. Infine, la provincia canadese del Quebec, che ha ospitato i giochi, ha subito un pesante debito di $ 1, 5 miliardi, che è stato pagato solo nel 2006.

5. 1920 Olimpiadi estive

La prima guerra mondiale gettò ancora una volta la sua ombra oscura sui Giochi olimpici estivi del 1920 ospitati da Anversa, in Belgio. Le tese relazioni tra i paesi dopo la guerra e le decisioni prese alla Conferenza di pace di Parigi hanno gravemente colpito le Olimpiadi estive del 1920. Cinque nazioni, stati successivi delle Potenze Centrali, Austria, Germania, Bulgaria, Turchia e Ungheria, furono inibite dalla competizione nei giochi. La perdita delle Potenze Centrali nella guerra ha influenzato l'esclusione di queste cinque nazioni dall'evento. Inoltre, sebbene i Giochi olimpici estivi del 1920 fossero programmati a Budapest, in Ungheria, il CIO decise di cambiare sede ad Anversa, in Belgio, il 19 aprile 1919. L'alleanza tra l'Impero austro-ungarico e la Germania dispiacque al CIO dominato dalla Francia, innescando una tale decisione.

Il divieto alla Germania rimase in vigore fino al 1925. In risposta, la Germania ospitò una serie separata di giochi, la Deutsche Kampfspiele, come alternativa ai Giochi olimpici estivi. Il primo evento di questa serie fu ospitato nel 1922. Anche la Russia sovietica non fu invitata ai Giochi dal CIO. L'embargo politico imposto dall'Occidente alla nazione ha innescato questa decisione. Sfortunatamente, nessun rapporto formale sui Giochi Olimpici estivi del 1920 fu generato quando l'economia locale di Anversa andò in bancarotta dopo i Giochi.

4. Olimpiadi estive del 1956

Le tensioni politiche tra paesi hanno teso le relazioni tra le nazioni partecipanti alle Olimpiadi estive del 1956 tenutesi a Melbourne, Victoria, Australia. L'evento internazionale è stato anche boicottato da sette nazioni. Mentre l'Egitto nazionalizzava il Canale di Suez nel 1956, Israele, la Francia e il Regno Unito, per nulla contenti della decisione dell'Egitto, invasero il paese. Per protesta, Egitto, Libano e Iraq hanno deciso di boicottare i Giochi olimpici. La partecipazione sovietica alle Olimpiadi e l'invasione dell'Ungheria da parte dell'Unione Sovietica nel 1956 durante la Rivoluzione ungherese del 1956, fece arrabbiare anche Paesi Bassi, Svizzera e Spagna, portando al loro boicottaggio delle Olimpiadi. Anche la Repubblica popolare cinese ha mostrato disprezzo nei confronti della decisione del Comitato Olimpico di consentire a Taiwan di partecipare in modo indipendente al gioco come Formosa. Così, la Cina si è anche astenuta dall'inviare giocatori alle Olimpiadi estive del 1956.

La storia di questo gioco è anche segnata dal "Blood In The Water Match" in cui le squadre maschili di pallanuoto dell'Ungheria e dell'Unione Sovietica hanno giocato una partita violenta l'una contro l'altra, sostenute da una folla di spettatori ribelli. Solo l'arrivo della polizia nella sede sottomise la natura violenta del gioco. Gli eventi equestri delle Olimpiadi estive del 1956 hanno subito una battuta d'arresto a causa di alcuni problemi di quarantena e sono stati programmati per una nuova sede a Stoccolma, in Svezia.

3. Giochi olimpici estivi del 1972

L'associazione del massacro di Monaco e le Olimpiadi estive del 1972, tenutesi a Monaco di Baviera, in Germania, ne fanno uno dei giochi olimpici più controversi della storia. Undici allenatori, giudici e atleti sono stati assassinati da un'organizzazione terroristica palestinese "Black September" quando la squadra olimpica di Israele è stata presa in ostaggio dal gruppo terroristico. I terroristi hanno chiesto la liberazione di 234 prigionieri israeliani e il rilascio dei fondatori della Fazione dell'Armata Rossa detenuti in Germania. Cinque dei terroristi furono uccisi dalla polizia e gli altri tre, benché catturati, dovettero essere rilasciati durante il dirottamento del volo Lufthansa 615 nell'ottobre 1972, in risposta alle richieste del gruppo terroristico.

Nello stesso periodo, il CIO fu costretto ad espellere la Rhodesia dalle Olimpiadi quando i paesi africani che non accettarono la legittimità del neo-costituito stato della Rhodesia, minacciarono di boicottare i giochi. Diversi episodi di proteste durante eventi sportivi, giocatori ribelli e spettatori hanno anche rovinato la storia delle Olimpiadi estive del 1972. Nella partita finale dell'hockey da campo maschile, gli spettatori pakistani sono entrati in campo e hanno presumibilmente scaricato acqua su un ufficiale olimpico quando il Pakistan ha perso la partita per 1-0 contro la Germania Ovest. I giocatori pakistani avevano in precedenza accusato gli umpires del gioco di un arbitraggio mal giudicato. Si è anche affermato che durante la cerimonia di premiazione, i giocatori pakistani hanno gestito le loro medaglie d'argento in modo irrispettoso e hanno mostrato le spalle alla bandiera tedesca.

2. Giochi olimpici estivi del 1980

Solo 80 nazioni hanno partecipato alle Olimpiadi estive del 1980 tenutesi a Mosca, in Russia. Si stima che 62 nazioni ammissibili si siano ritirate dai Giochi. L'invasione dell'Afghanistan da parte dell'Unione Sovietica fu pesantemente criticata dagli Stati Uniti e fu dichiarata la principale causa del boicottaggio di massa delle Olimpiadi. Inoltre, metà delle nazioni che avevano boicottato le Olimpiadi del 1976 per ragioni legate al regime di apartheid in Sud Africa continuarono a evitare i Giochi del 1980. La crisi finanziaria costrinse anche alcune nazioni a ritirarsi dalle Olimpiadi estive del 1980.

Il Liberty Bell Classic, popolarmente noto come Giochi olimpici di boicottaggio, si è svolto in Pennsylvania negli Stati Uniti come un evento competitivo alternativo a cui hanno partecipato 29 paesi olimpionici di boicottaggio. Tra i paesi che hanno partecipato alle Olimpiadi, quindici paesi hanno esposto la bandiera olimpica al posto della loro bandiera nazionale durante la cerimonia di apertura, come segno di protesta contro l'invasione sovietica dell'Afghanistan. Il boicottaggio ha colpito gravemente alcuni eventi come gli sport equestri e l'hockey. Tuttavia, molti paesi come l'Italia, la Francia, l'Irlanda e la Romania hanno vinto più medaglie rispetto ai precedenti Giochi olimpici. Anche gli atleti dei paesi del "Terzo Mondo" hanno preso parte a un maggior numero di eventi e hanno vinto più medaglie che in precedenti eventi. Anche le accuse di ufficiali sovietici che favorivano la squadra di casa erano frequenti durante il corso dei Giochi.

1. 1936 Giochi olimpici estivi

Forse i giochi olimpici più controversi associati alle guerre mondiali, le Olimpiadi estive del 1936, furono crivellati di boicottaggi da parte delle nazioni, discriminazione razziale e politica malsana. L'Olimpico si è tenuto a Berlino, in Germania, e ha coinciso con l'ascesa al potere di Adolf Hitler. I critici sostenevano che Hitler usasse il palcoscenico olimpico per propagare le proprie ideologie politiche. Hitler fu anche pesantemente criticato per il suo atteggiamento razzista nei confronti dei partecipanti ebrei ai giochi. Riconoscendo lo sfruttamento dei Giochi olimpici a fini politici da parte di Hitler, un certo numero di organizzazioni e politici di primo piano hanno chiesto il boicottaggio dei giochi.

Il governo spagnolo è stato il primo a fare un passo in questa direzione e annunciare la messa a punto di un evento parallelo, le Olimpiadi del Popolo. Tuttavia, la guerra civile spagnola, ha portato alla sospensione di questo evento. I leader americani hanno anche discusso pesantemente delle loro prospettive nel boicottare del tutto i giochi. C'erano timori che Hitler avrebbe applicato la sua ideologia della supremazia razziale alle Olimpiadi e le prove dell'esclusione di una maggioranza degli atleti ebrei dalla squadra tedesca hanno accennato a questo fatto. L'Irlanda fu l'unica nazione a boicottare le Olimpiadi del 1936 come segno di protesta contro il presunto razzismo praticato ai giochi. C'erano anche delle vittorie controverse durante questa partita, una delle quali costrinse le delegazioni olimpiche del Perù e della Colombia a lasciare la Germania come segno di protesta.

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019