La cultura della Dominica

Il Commonwealth della Dominica è una nazione situata nelle Indie occidentali che si estende su un'area di circa 290 miglia quadrate. Secondo le stime del 2016, Dominica ospitava circa 74.000 persone, che all'epoca erano la 195a più alta popolazione a livello globale. A causa della popolazione relativamente piccola, la cultura della nazione è approssimativamente omogenea. La cultura della Dominica è stata significativamente influenzata dalla lunga storia dell'abitare umano all'interno dei suoi confini. Prima che le comunità europee arrivassero nella regione, era abitata principalmente dalle società Arawak e Carib. La cultura dell'attuale nazione dominicana ha diverse tracce della cultura delle due comunità.

Religioni praticate in Dominica

La costituzione di Dominica garantisce che il diritto di ogni cittadino di praticare la religione di sua scelta è protetto. Le statistiche indicano che la religione più dominante in Dominica è il cristianesimo. Le denominazioni cristiane più comuni nella nazione includono il cattolicesimo romano e i rami evangelici del cristianesimo. I dati di un censimento effettuato nel 2001 indicavano che quasi il 61% del popolo dominicano era membro della fede cattolica romana. La presenza significativa di cattolici romani in Dominica può essere fatta risalire all'arrivo degli europei. Uno dei più eminenti missionari in Dominica era Raymond Breton che apparteneva all'ordine di San Domenico. Lavorò tra il popolo di Dominica per circa 10 anni a partire dal 1641 e terminò nel 1651. Riuscì a convertire un gran numero di dominicani nel cattolicesimo romano da quando apprese le loro lingue native. La Chiesa cattolica romana in Dominica svolge alcune attività sociali nel paese per migliorare la vita dei cittadini. Oltre alla Chiesa cattolica romana, altre importanti sette cristiane in Dominica includono le sette evangeliche i cui membri sono circa il 18% della popolazione e la chiesa avventista del settimo giorno i cui membri rappresentano circa il 6% della popolazione della nazione. Ci sono anche religioni minori all'interno della Dominica come la religione rasta e l'Islam.

Festival in Dominica

I festival sono una parte essenziale della cultura dominicana. A causa della prevalenza del cristianesimo nella nazione, le celebrazioni religiose cristiane come la Pasqua e il Natale sono alcune delle festività più celebrate. Oltre alle feste religiose, ci sono anche diverse feste che segnano eventi significativi e importanti nella storia della nazione. Uno degli eventi più importanti della Dominica è celebrato il 3 novembre per commemorare la data in cui la Dominica ha ottenuto la sua indipendenza. Un altro grande festival in Dominica è l'Emancipation Festival, che viene celebrato per celebrare la data in cui gli schiavi neri raggiunsero la loro libertà. Ci sono anche diversi festival musicali in Dominica con i due più importanti, il Jazz n 'Creole Festival, che si tiene a maggio, e il World Creole Music Festival, che si tiene ogni anno ad ottobre.

Cucina della Dominica

La tradizione culinaria di Dominica si basa su alcune tradizioni internazionali, la più dominante è la tradizione creola. I pasti dominicani sono simili ai pasti delle altre nazioni caraibiche, in particolare Santa Lucia e Trinidad e Tobago. Le spezie sono comunemente usate nei piatti dominicani per aggiungere un sapore unico al cibo. La colazione è probabilmente il pasto più importante nella cultura domenicana e gli alimenti più comunemente consumati in questo momento includono i dolci e il pesce salato. Il pranzo è anche essenziale per il popolo dominicano e tipicamente mangia un misto di verdure e carne. Le verdure comuni nei piatti dominicani comprendono piantaggine e igname. Il popolo dominicano ha una predilezione per la carne con il tipo di carne più popolare essendo il pollo. Le bancarelle lungo la strada sono estremamente popolari in Dominica e servono alcuni piatti come pesce e patatine e pollo fritto. La gigantesca rana, una specie di rana in pericolo di estinzione endemica della Dominica, è il cibo nazionale del paese. Si riferisce a spesso come il pollo della montagna.

Musica e Danza Domenicane

La musica è una parte vitale della cultura dominicana e la nazione ha una scena musicale vibrante. Il popolo dominicano gode di una varietà di generi musicali tra cui molti famosi in tutto il mondo. Alcune delle categorie di musica popolare in Dominica includono reggae, rock and roll e calypso. Oltre alla musica internazionale, i dominicani apprezzano anche la musica nativa con il genere più popolare essendo Bouyon. Derek Peters e Cornell Phillips sono spesso considerati il ​​padre della musica di Bouyon. La danza è anche molto popolare in Dominica con alcuni dei tipi più popolari di danza che sono balli tradizionali come Bele e Schottische. Alcune delle danze popolari tra i domenicani sono di origini europee come Quadrille e Lancers. Le danze domenicane sono spesso esposte nelle feste tradizionali e quando i dignitari visitano la nazione.

Letteratura dominicana

Poiché la scrittura è stata introdotta in Dominica dopo l'arrivo degli europei, la nazione non ha una lunga tradizione letteraria, a differenza di molte altre nazioni. Tuttavia, in assenza di letteratura scritta, il popolo dominicano sviluppò un'impressionante tradizione di letteratura orale. Dopo che la scrittura fu introdotta nel popolo dominicano, emerse una tradizione letteraria e diversi autori domenicani ottennero consensi internazionali. Jean Rhys era uno dei più famosi scrittori della Dominica. La sua opera più famosa fu Wide Sargasso Sea, scritta nel 1966. Il libro fu scritto come prequel di uno dei romanzi più popolari del 19 ° secolo, Jane Eyre. In riconoscimento del suo contributo alla tradizione letteraria della Dominica, Jean Rhys fu il destinatario dell'Ordine dell'Impero Britannico. Altri famosi scrittori della Dominica includono Phyllis Shand Allfrey, Edward Scobie e Elma Napier.

Credenze sociali e galateo

L'etichetta è una delle parti più critiche della cultura dominicana. La cortesia è prevista per tutti i residenti, indipendentemente dalla loro età. I saluti sono una parte essenziale della relazione sociale in Dominica. I domenicani danno molto valore all'onestà e tendono ad essere diretti nella maggior parte delle loro conversazioni.

Raccomandato

Parchi nazionali dello Sri Lanka: ruolo nella conservazione della fauna selvatica
2019
Top paesi del Nord e del Sud America per l'agricoltura biologica
2019
Le infrastrutture di alimentazione più inclini alle perdite di elettricità per paese
2019