Imboschimento e riforestazione

5. Definire l'imboschimento e la riforestazione

Sia l'imboschimento che il rimboschimento coinvolgono la crescita degli alberi per stabilire una copertura forestale su un terreno non boscoso. Secondo il Gruppo intergovernativo per i cambiamenti climatici (IPCC), il rimboschimento è l'istituzione di una copertura forestale in un luogo, dove le foreste sono state ripulite nel recente passato per far posto ad altri usi del suolo come l'agricoltura o l'estrazione mineraria. D'altra parte, il rimboschimento è l'istituzione di una copertura forestale in un'area senza foreste o un'area senza copertura forestale per un periodo di tempo molto lungo. La definizione dell'IPCC prevede la piantumazione diretta degli alberi da parte di agenti umani. Tuttavia, altri riconoscono l'istituzione della copertura dell'albero anche attraverso processi naturali di rigenerazione.

4. Esempi notevoli, passato e presente

Il movimento della cintura verde fu fondato dal premio Nobel Wangari Maathai nel 1977, in cui 51 milioni di alberi furono piantati in Kenya, ed è uno dei più noti esempi di imboschimento.

In Corea, l'occupazione trentacinquennale del Giappone ha fatto sì che fossero registrati ampi tratti delle sue foreste. I governi nazionali e locali hanno intrapreso un massiccio programma di piantagione di alberi a partire dal 1961, che ha aggiunto 11 miliardi di alberi entro il 2008. La Corea del Sud ora sta anche aiutando gli arcieri della Corea del Nord nello sforzo di rimboschimento.

Il progetto di rimboschimento di Kwimba è stato avviato nel 1990 per aumentare la copertura dell'albero precedentemente persa a causa dell'uso locale di legna da ardere in Tanzania. Con l'aiuto delle multinazionali e di più organizzazioni, sono stati piantati 6, 4 miliardi di alberi.

Jesús León Santos, agricoltore e ambientalista messicano, ha fondato il Centro per lo sviluppo di piccoli agricoltori integrali a Mixteca (CEDICAM), dove la piantumazione di alberi è stata utilizzata per ripristinare il suolo come parte di un progetto che mira a coltivare colture con metodi tradizionali. Più di 1.000 ettari sono stati piantati con un milione di alberi.

A partire dal 2002, il progetto Samboja Lestari a East Kalimantan, in Indonesia, ha ripristinato un importante habitat di oranghi di 2.000 ettari. L'habitat e il reimpianto forniscono lavoro a 3.000 persone.

L'Appraalian Regional Reforestation Initiative (ARRI) sta pianificando di bonificare più di 70.000 ettari di terreni minati negli Stati Uniti orientali con 7 miliardi di alberi. Nel 2011 sono stati piantati 60 milioni di alberi su 35.000 ettari.

3. Benefici ambientali

Uno dei principali vantaggi dell'aumento della copertura degli alberi e dei risultati che sono anche efficaci a livello globale è il sequestro del carbonio, in cui i gas serra come l'anidride carbonica vengono assorbiti dalla flora, portando alla mitigazione dei cambiamenti climatici. Piantare alberi porta anche alla purificazione dell'aria. L'aumento della copertura forestale, in particolare mediante l'imboschimento, contribuisce a ridurre l'erosione del suolo e il deflusso delle acque. La fertilità del suolo può essere ripristinata nel tempo portando nuove piante e alberi, aumentando la diversità delle piante. Quando vengono stabilite importanti piante ospiti, uccelli, insetti e altri animali dipendenti si trasferiscono nell'area, migliorando la biodiversità del luogo. Il ripristino del suolo aiuta anche l'agricoltura. Quando viene evitato lo scolo dell'acqua, ha il tempo di filtrare nel terreno, ricaricare le falde acquifere della terra, migliorare l'approvvigionamento idrico per gli esseri umani, le piante e gli animali.

2. Benefici economici

La riforestazione è un mezzo per coltivare alberi che possono essere raccolti per legname e legna da ardere. Quando il rimboschimento e l'imboschimento ricaricano le falde acquifere, possono migliorare l'approvvigionamento idrico dai pozzi per l'agricoltura o fornire acqua potabile per bere e per usi domestici. Con due terzi della popolazione mondiale che dipende dai pozzi per l'approvvigionamento idrico, la scarsità d'acqua è una delle maggiori sfide del mondo. Una persona su dieci non ha accesso all'acqua potabile, quindi gli standard di vita umani possono essere notevolmente migliorati piantando alberi. L'imboschimento può creare foreste in grado di sostenere i mezzi di sostentamento, specialmente nei paesi in via di sviluppo e meno sviluppati, poiché 1, 6 miliardi di persone in tutto il mondo si affidano alle foreste per sostentarsi. Le nuove foreste possono anche essere luoghi di svago, portando entrate per i locali.

1. Ostacoli potenziali e svantaggi

Ci sono fondi limitati per coltivare alberi e ristabilire le foreste, e farlo è un investimento a lungo termine. Secondo l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura, durante il lungo periodo di maturazione, i progetti di piantagione di alberi affrontano molti rischi, come i rischi naturali e l'uso conflittuale del suolo. La partecipazione locale e sociale è importante, così come le questioni legali relative alla proprietà degli alberi e alla condivisione dei benefici tra gli abitanti locali, che devono essere presi in considerazione, per rendere un successo qualsiasi programma di piantagione di alberi. Vi sono anche interessi contrastanti nella piantumazione di alberi e esiste un compromesso tra il suo uso per il sequestro del carbonio e la preoccupazione per il sostentamento.

Raccomandato

Siti del patrimonio mondiale dell'Unesco in Ucraina
2019
In quale stato si trova Washington, DC In?
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera della Corea del Sud?
2019