I più grandi gruppi etnici in India

L'India è un paese unico con una grande diversità in etnia, razza, religione, lingua, cultura, cucina e in ogni altro aspetto della società umana. La civiltà indiana è una delle più antiche del mondo e consiste principalmente degli into-ariani dell'India del nord e dei dravidici dell'India del sud, questi ultimi sono gli abitanti originari del paese, con legami con la civiltà della valle dell'Indo mentre il ex emigrato nel paese intorno al 1800 aC Poiché l'India ha una demografia culturale così diversificata, ha senso che il paese sia anche incredibilmente linguisticamente diverso.

Indo-Ariani

Il popolo indo-ariano fa parte dei vari gruppi etnolinguistici indoeuropei che parlano una delle molte lingue indo-ariane. Si stima che gli indo-ariani siano emigrati per la prima volta nel subcontinente indiano dell'Asia meridionale intorno al 1800 aC. Gli indo-ariani costituiscono la maggioranza della popolazione indiana e si trovano principalmente nell'India settentrionale e centrale.

Gli indo-ariani sono il gruppo più vario di persone in India, essendo composto da Assamese, bengalese, gujarati, hindi, kashmir, konmani, marathi e punjabi. Gli Indo-Ariani dominavano tutta l'India, al di fuori dell'India del Sud, dove la maggior parte degli indiani è di origine dravidica. Molte delle grandi dinastie e imperi dell'India provenivano dai popoli indo-ariani dell'India, come l'Impero Maurya (322-185 aC), l'Impero Gupta (320-558), l'Impero Karkota (625-885), l'Impero Pala ( 700-1100), l'impero Maratha (1674-1818) e l'impero moghul (1526-1857), solo per citare i maggiori. Ognuno dei gruppi etnici indo-ariani ha la propria lingua o lingua.

Dravidici

I Dravidi sono tutti madrelingua delle lingue dravidiche nel subcontinente indiano dell'Asia meridionale. Quasi tutti i dravidici dell'India vivono nel sud dell'India. I cinque principali gruppi etnici di persone dravidiche in India sono Kannadiga, Malayali, Tulu, Tamil e Telugu.

Si credeva che l'antica civiltà della valle dell'Indo in India fosse di origine dravidica nell'India settentrionale, ma poi il popolo dravidico fu spinto a sud quando gli indo-ariani entrarono e il regno di Kuru nell'indiano settentrionale sorse. Più tardi l'India del sud fu dominata dai tre regni dravidici di Cheras, Cholas e Pandyas. Questi tre regni hanno dimostrato di sostenere la crescita della letteratura, della musica, delle arti e di aver fatto un commercio estensivo. Anche i tre regni sostenevano ed erano tolleranti verso il buddismo, il jainismo e l'induismo, il che è parte della ragione per cui il popolo dravidico ha un seguito religioso diverso. Il regno di Chera cadde nella dinastia di Rashtrakuta nel tempo, e poi alla fine l'impero di Vijayanagara dominò tutta l'India del sud. Alla fine, dopo alcuni secoli al potere, l'impero di Vijayanagara crollò nel 1646 a causa di ribellioni e pressioni da parte del nord musulmano. L'India del Sud si è poi suddivisa in Stati più piccoli, che sono stati poi gradualmente rilevati dai coloni europei. Le principali lingue parlate dal popolo dravidico sono Brahui, Kannada, Malayalam, Tamil e Telugu.

Mongoloid e altri gruppi di minoranza

I popoli brachicefali furono i primi ad arrivare in India, avendo viaggiato fino in fondo dall'Africa. Nella moderna India, solo piccoli gruppi di popoli brachicefali, come Irulas, Kodar, Paniyani e Kurumbas, vivono in piccole aree nell'India meridionale in tribù di collina. Si trovano principalmente nei territori indiani delle isole Andamane e Nicobare. Il prossimo gruppo di persone ad arrivare in India furono gli Austriaci, che furono il gruppo che aprì la strada per la fondazione moderna della civiltà indiana. Sono stati i primi in India ad aver coltivato verdure e riso, oltre a produrre zucchero. Oggi in India ci sono pochissimi austriaci, ma le loro lingue vivono ancora nell'India centrale e orientale. I mongoloidi si trovano nei vari stati nella parte nord-orientale dell'India, così come nelle aree settentrionali degli stati del Ladakh, parti del Bengala occidentale e del Sikkim. L'ultimo gruppo minoritario in India sono i Brachicefali occidentali che vivono principalmente nella parte occidentale dell'India, aree come il Kashmir, il Gujarat, il Tamil Nadu e il Maharashtra.

I più grandi gruppi etnici in India

RangoGruppo etnicoQuota della popolazione indiana
1Indoariano72%
2dravidica25%
3Mongoloid e altri gruppi di minoranza3%

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019