Gruppi etnici principali di Eritrea

Le persone di Biher-Tigrinya sono oggi il gruppo etnico più numeroso in Eritrea, seguito dal relativo popolo Tigre. Questi gruppi etnici costituiscono la maggioranza della popolazione del paese e le altre sette tribù costituiscono il 12% della popolazione totale rimanente.

Sia l'Italia che la Gran Bretagna colonizzarono l'Eritrea. Nel 1952, le Nazioni Unite federarono l'Etiopia e l'Eritrea, ma l'Etiopia annullò l'accordo federale e annesse l'Eritrea come sua provincia. Questa annessione ha portato a anni di guerre di liberazione da parte degli eritrei. Durante questo periodo tutte le tribù dell'Eritrea si sono riunite per formare un fronte formidabile che avrebbe liberato il paese dai sempre etiopi gruppi etiopi combattenti.

Biher-tigrino

Il gruppo etnico Biher-Tigrinya è la più grande comunità in Eritrea, costituendo il 57% della popolazione totale. Occupa gli altopiani meridionali, settentrionali e centrali di Maakel e Debub e pratica l'agricoltura. La comunità pratica il cristianesimo principalmente nei rami copto, cattolico e protestante. Una piccola parte del gruppo pratica la religione islamica. Parlano la lingua Tigrinya.

Tigre

Il gruppo etnico Tigre è la seconda più grande popolazione in Eritrea che costituisce il 28% della popolazione totale. Occupano vaste aree dalle pianure occidentali, dalle montagne settentrionali, alle pianure costiere dell'Eritrea. Sono simili alla comunità Tigrinya che condivide sia l'islamico che il cristianesimo.

Saho

Il gruppo di minoranza etnica di Saho rappresenta il 4% della popolazione totale in Eritrea. Il gruppo occupa le pendici sud-orientali degli altipiani verso le pianure costiere del Foro e l'entroterra a sud di Massaua. Come le loro controparti, Tigrinya e Tiger, praticano anche islam e cristianesimo e sono piccoli agricoltori con molta enfasi sull'apicoltura. La loro cultura è incarnata nel lavoro di comunità in cui un villaggio ha circa 200 case ben costruite e con un ambiente pulito.

Kunama

Questo gruppo etnico costituisce la terza più grande popolazione in Eritrea con una quota del 3%. Occupano i territori tra il fiume Gash e Barentu. Il gruppo etnico costituisce due religioni, islamico e cristianesimo, ma i credenti tradizionali sono presenti. Vivono una vita nilotica con uno stile di vita diverso. Parlano la lingua di Kunama.

Bilen

Questi agricoltori tradizionali occupano le regioni di Keren e dei suoi dintorni che rappresentano il 2% dell'intera popolazione dell'Eritrea. Praticano il cristianesimo e la religione islamica e la loro cultura ruota intorno alla stratificazione sociale delle parentele. Hanno stretti legami con i loro parenti, Tigrinya.

Rashida

Questo gruppo etnico islamico arrivò in Eritrea dalla penisola arabica. Conducono una vita nomade lungo la costa settentrionale del Mar Rosso. Oggi compensano solo il 2% della popolazione totale.

La coesione sociale in Eritrea

Il gruppo Tigrinya è dominante numericamente, economicamente e politicamente. Il cristianesimo è la religione dominante con i musulmani Jerbeti che assumono la minoranza. Le altre minoranze con l'eccezione del gruppo Tigre, sono piccole e non formano blocchi politici e culturali omogenei o influenti.

Gruppi etnici principali di Eritrea

RangoGruppo etnicoQuota di popolazione eritrea
1Biher-tigrino57%
2Tigre28%
3Saho4%
4Lontano3%
5Kunama3%
6Bilen2%
7Rashaida2%

Raccomandato

Che tipo di governo hanno gli Emirati Arabi Uniti?
2019
The Worst Decades for Crime
2019
La gente del Liechtenstein
2019