Fatti di Ankylosaurus: estinti animali del mondo

Descrizione

L'Ankylosaurus è un dinosauro armato di punte e dotato di una coda con una protuberanza simile a una clava. Il dinosauro era completamente robusto. Le ossa del suo cranio e di altre parti del corpo erano fuse che le causavano una forza rara. La dimensione del più grande esemplare di ankylosaurus mai trovato era di 20, 5 piedi di lunghezza, 5, 6 piedi di altezza e una larghezza di 1, 5 metri. Con queste dimensioni, il dinosauro pesava circa 4, 8-6 tonnellate. Il dinosauro era ricoperto da una fitta armatura sulla sua pelle che consisteva in placche ovali di osso e massicci pomelli chiamati rispettivamente scudi e osteodermi. Gli osteodermi avevano un osso compatto e sottile esternamente e un osso spugnoso all'interno. Inoltre, erano coperti di cheratina e pelle. C'erano due file di punte lungo il corpo di anchilosauro. Il dinosauro aveva una testa lunga e bassa che aveva alcune corna prominenti che sporgevano verso la parte posteriore e laterale.

Habitat e abitudini alimentari di Ankylosaurus

L'anchilosauro esisteva nel periodo Cretaceo, che era di circa 65, 5 milioni a 66, 8 milioni di anni fa. È stato l'ultimo dinosauro non aviario ad esistere. Ankylosaurus visse in Canada e negli Stati Uniti occidentali. L'anchilosauro si nutriva di piante basse e pascoli erbosi. Aveva un becco stretto all'estremità della testa che aiutava a spogliare le foglie delle piante. Aveva anche denti a forma di foglia che potevano rompere le piante più grandi. Per compensare la sua incapacità di macinare il suo cibo, l'anchilosauro aveva un sistema di fermentazione nel loro tratto gastrointestinale che distruggeva ogni pianta non mangiata che mangiava. Il loro passaggio nasale era complesso e non era solo per scopi di profumo. Era anche importante nel regolamento con le sue temperature corporee. Il loro sistema nervoso centrale indicava che il loro cervello aveva un grosso bulbo olfattivo. Il bulbo poteva percepire l'odore così velocemente che li aiutava a procurarsi il cibo e a tenerli all'erta su eventuali predatori.

I reperti fossili dell' Ankylosaurus

Barnum Brown, un paleontologo, ha trovato i primi resti del dinosauro ankylosaurus nel 1906 a Hell Creek Formation nel Montana. I resti erano fatti della parte superiore del cranio, delle costole, delle vertebre e della cintura della spalla. Circa 6 anni dopo, ha scoperto i suoi osteodermi. Tuttavia, pensava che appartenessero a un altro tipo di dinosauro. Quando Brown ha scoperto l'ankylosaurus rimane per la terza volta, ha trovato le ossa degli arti, le costole, un cranio completo e l'armatura. Ha anche scoperto il club della coda. Tutte le sue scoperte sono attualmente esposte all'American Museum of Natural History di New York. Fino ad oggi, nessuno scheletro completo di ankylosaurus è stato portato alla luce. Oltre alla scoperta di Brown, sono stati scoperti solo tre esemplari principali dell'anchilosauro. Charles Sternberg, un paleontologo, scoprì il più grande cranio conosciuto dell'anchilosauro. La mancanza di resti di ankylosaurus che sono stati scoperti indica il fatto che erano molto rari. Potrebbe essere a causa della loro bassa popolazione o alta tendenza di predare da altri dinosauri più grandi. Tuttavia, i paleontologi affermano di ritenere che l'ankylosaurus "vivesse in ambienti lontani da corpi idrici in cui la fossilizzazione di solito non è molto favorevole.

Raccomandato

Dov'è il Far West?
2019
La Corea del Nord è alle Olimpiadi?
2019
Cos'è WikiLeaks? È un'operazione criminale?
2019