Dov'è lo stretto di Hormuz?

Lo Stretto di Hormuz si trova tra il Golfo Persico e il Golfo di Oman, con l'Iran al suo lato settentrionale e gli Emirati Arabi Uniti e Musandam (una exclave dell'Oman) sul lato sud. Il rettilineo è molto significativo nel fatto che è l'unico corpo d'acqua che i marinai possono usare per viaggiare in mare aperto dal Golfo Persico.

Definizione di uno stretto

Uno stretto è una stretta via d'acqua che unisce due corpi idrici più grandi e si forma naturalmente. In genere, i rettilinei sono intervallati da due masse terrestri. Come accennato in precedenza, lo Stretto di Hormuz si unisce al Golfo Persico e al Golfo di Oman ed è stretto tra Iran, Emirati Arabi Uniti e Musandam.

Mentre alcuni stretti sono navigabili, alcuni di essi non sono in grado di sostenere i viaggi in acqua a causa della profondità insufficiente o impediscono barriere coralline di arcipelaghi. A volte la parola "stretto" è usata in modo intercambiabile con termini come "canale", "passaggio" e "passaggio".

Diversi canali sono costruiti dall'uomo per unirsi a due grandi corpi idrici come il Canale di Suez. Nonostante soddisfi le condizioni di uno stretto, un canale è diverso da uno stretto. I fiumi possono anche formare un passaggio che collega due corpi idrici. Tali fiumi sono anche diversi dagli stretti. La parola "stretto" è tipicamente riservata a caratteristiche più ampie e più estese del mondo dell'acqua. Tuttavia, vi sono alcune eccezioni in cui i canali sono chiamati straits come il canale di Pearse.

Importanza dello stretto di Hormuz

L'importanza dello stretto per il mondo sta nella sua collocazione strategica come punto di riferimento. Le strozzature sono canali d'acqua stretti che vengono utilizzati per il trasporto. In questo caso, il chokepoint è uno stretto, ma potrebbe anche essere un canale. Il punto più stretto dello stretto ha una larghezza di 29 miglia nautiche e il punto più largo è di circa 60 miglia. La lunghezza dello stretto è di circa 21 a 60 miglia di lunghezza. Le rotte di navigazione, che misurano due miglia di larghezza, sono ancora più strette, considerando che la profondità in tutta la larghezza non è sufficiente per le petroliere colossali. La comunità internazionale dipende dal petrolio prodotto in Medio Oriente. Nell'anno 2011, quasi il 20% del petrolio mondiale, circa 17 milioni di barili di petrolio, è passato attraverso lo stretto ogni giorno, equivalendo a oltre 6 miliardi di barili di petrolio per quell'anno.

Controversie sullo stretto di Hormuz

A causa della sua posizione strategica, lo stretto è stato una regione di schermaglie tra nazioni con l'Iran che minacciavano di chiudere lo stretto. Diverse guerre hanno minacciato l'uso dello stretto come la guerra Iran-Iraq negli anni '80, che ha causato gravi interruzioni della navigazione. Gli Stati Uniti hanno anche avuto incontri con l'Iran che hanno portato a minacce di chiusura da parte dell'Iran. Ad esempio, nel 1988 gli Stati Uniti hanno attaccato l'Iran durante la guerra Iran-Iraq. Le recenti tensioni tra USA e Iran sono state tra il 2007 e il 2008, quando le tensioni tra le due nazioni hanno portato a minacce di chiusura con l'ultima minaccia nel 2012, dopo un embargo petrolifero iraniano da parte dell'UE a causa dei programmi nucleari dell'Iran. Nonostante tutte queste minacce, lo stretto non è mai stato chiuso.

Raccomandato

Animali che iniziano con A
2019
Lago Kaindy - Luoghi unici in Kazakistan
2019
Le 10 città da tutto il mondo con i peggiori spostamenti
2019