Demografia e gruppi etnici dell'Australia

La popolazione dell'Australia oggi è di circa 24 milioni di persone. Il paese è vasto, con ampi tratti di terra disabitata. Quasi il 90% delle persone vive nelle aree urbane, il che gli conferisce una bassa densità di popolazione. I residenti qui sono tra i più etnicamente diversi al mondo, circa un quarto di loro proviene da fuori dall'Australia. La maggior parte degli australiani parla inglese.

Storia della colonizzazione

L'Australia era una volta una terra di soli popoli aborigeni e indigeni. Prima della colonizzazione britannica del 1788, oltre 500 diversi gruppi indigeni controllavano l'area. Ognuno aveva il proprio linguaggio, cultura e sistema di credenze. Queste persone hanno assistito al cambiamento della loro casa a causa dell'arrivo di immigrati europei.

Le registrazioni indicano che gli esploratori olandesi furono i primi a venire nel continente, ma furono gli inglesi a decidere di colonizzare verso la fine del 1700. La prima colonia fu istituita come luogo per i prigionieri esiliati. L'immigrazione continua costrinse gli abitanti nativi dai loro territori. L'era era piena di conflitti e malattie che portarono alla perdita di quasi il 60% della popolazione. Alla fine, il paese fu diviso in sei colonie.

A metà del 1800, i coloni scoprirono l'oro. La speranza per l'occupazione e il guadagno finanziario ha portato migliaia di altri immigrati da altre parti d'Europa, oltre che dalla Cina e dall'India. Verso la fine del 1800, la maggior parte della popolazione era nata in Australia di origine britannica o irlandese.

Storia dell'immigrazione

Dopo che le colonie furono unite come una federazione, il governo promulgò una legge sulla restrizione dell'immigrazione. L'obiettivo di questa politica era limitare l'immigrazione solo agli europei. Questo periodo è a volte indicato come il punto di partenza per la politica di White Australia (un termine non ufficiale). Il test di immigrazione richiedeva che gli immigrati in cerca di residenza australiana scrivessero una dichiarazione dettata che veniva loro presentata in qualsiasi lingua europea. Questo sistema ha funzionato per vietare l'ingresso di migliaia di migranti; dopo il 1909 nessuno ha superato l'esame.

Nel secondo dopoguerra, il governo australiano incoraggiò l'immigrazione nel paese. Questo movimento ha fornito una casa per molti profughi sfollati del dopoguerra. Tuttavia, gli immigrati non sono venuti dall'Europa solo durante questo periodo di 15 anni. Molti immigranti asiatici hanno colto l'occasione per fare dell'Australia la loro casa. Dal 1945 al 1960 arrivarono 1, 6 milioni di persone.

Diversità etnica oggi

Comprendere la storia della colonizzazione e dell'immigrazione in Australia aiuta a comprendere l'attuale composizione degli sfondi etnici trovati oggi. Gli inglesi continuano ad essere la maggioranza con il 67, 4% della popolazione. Seguono altre etnie europee: irlandesi (8, 7%), italiane (3, 8%) e tedesche (3, 7%). Quelli di etnia cinese rappresentano il 3, 6% della popolazione e gli aborigeni, e gli australiani nativi sono ora solo il 3%. Altre etnie si possono trovare anche se in numero minore: indiano (1, 7%), greco (1, 6%), olandese (1, 2%) e altro (5, 3%). L'etnia "Altro" comprende individui provenienti da molti paesi, in particolare europei e asiatici.

Effetti sulla società

Oggi, la politica di immigrazione in Australia celebra il multiculturalismo e promuove lo status di residenza tra persone di diversa estrazione etnica. Il paese ora celebra le sue differenze e vanta la sua diversità culturale (oltre 200 lingue parlate). Negli ultimi anni, a causa di questa diversità, si sono verificati pochi problemi sociali ad eccezione degli immigrati di lingua non inglese che hanno difficoltà a trovare lavori qualificati e di alto livello. Alcuni australiani hanno parlato contro l'aumento dei livelli di immigrazione, tuttavia, specialmente dai paesi asiatici. Il governo ha risposto adottando politiche multiculturali e ha anche riconosciuto lo svantaggio e la violenza strutturale instaurati contro le popolazioni native, destinando quindi più fondi ai programmi sociali a beneficio del gruppo.

Sfondo etnico degli australiani

RangoPrincipali origini o nazionalità ancestraleQuota della popolazione australiana
1Britannico67, 4%
2irlandesi8, 7%
3italiano3, 8%
4Tedesco3, 7%
5Cinese3, 6%
6Australiano aborigeno3, 0%
7indiano1, 7%
8greco1, 6%
9olandese1, 2%
10Altro5, 3%

Raccomandato

Animali delle montagne dell'Atlante
2019
Cosa significano i colori e i simboli della bandiera dell'ASEAN?
2019
Prima guerra mondiale: fatti e informazioni
2019