Cos'è la cartografia?

La cartografia è la scienza e l'arte della cartografia. Questo campo di studi si occupa della concezione, produzione e studio di mappe e grafici. La cartografia e la geografia sono due campi di studio strettamente correlati, ciascuno dipendente dall'altro per descrivere correttamente un luogo sul nostro pianeta. Entrambe le discipline insieme rendono facile per noi capire il mondo in cui viviamo, le nostre posizioni sulla Terra e il modo in cui la vita funziona qui.

La storia della cartografia

La storia della cartografia è molto più indietro nella storia rispetto al momento in cui il soggetto è stato designato con un nome e una definizione. Diverse pitture rupestri preistoriche sono state registrate come mappe consumate dal tempo e sono stati conservati manufatti nella speranza che portino testimonianze sulla posizione di città perdute, città e depositi di tesori del mondo antico. Un dipinto murale, datato al VII millennio aC, potrebbe essere una delle mappe più antiche del mondo. Si ritiene che questo dipinto rappresenti la posizione di Çatalhöyük, una città nell'antica Anatolia.

La forma moderna della cartografia iniziò a svilupparsi dal VI secolo aC in poi. Gli antichi Greci e Romani servirono come pionieri in questo sviluppo. I contributi di Anassimandro, un filosofo greco, e Tolomeo, un genio greco di grande talento, sono i più notevoli a questo riguardo. Il primo è stato accreditato con la produzione della prima mappa documentata del mondo, mentre il secondo ha prodotto Geographia, un trattato di cartografia. Ben presto, nell'VIII secolo, le traduzioni arabe delle opere cartografiche dei greci venivano fatte dagli studiosi arabi. Nel 1154, lo studioso arabo Muhammad al-Idrisi preparò un atlante medievale che incorporava la conoscenza del mondo raccolta dai mercanti arabi.

Più a est, le antiche e fiorenti civiltà dell'India e della Cina hanno prodotto anche dei sostenitori nel campo della cartografia antica. Astronomi e cartografi indiani avevano già iniziato a mappare la stella polare e altre costellazioni usando sistemi di mappatura antichi. Lo stato di Qin in Cina è associato alla produzione di alcune delle più antiche mappe esistenti del mondo, alcune risalenti addirittura al V secolo aC.

Tali invenzioni come il telescopio, la bussola e il sestante presto hanno rivoluzionato il mondo della cartografia. Ha innescato l'età dell'esplorazione dal XV secolo fino al XVII secolo. Durante questo periodo, i cartografi europei hanno condotto ampie indagini, esplorato terre inesplorate e creato mappe dettagliate, rappresentando il mondo intero su piccoli pezzi di carta. Il globo più antico esistente al mondo fu prodotto nel 1492 dal cartografo tedesco Martin Behaim. Ben presto, più invenzioni, scoperte ed esplorazioni diedero origine alle moderne forme di cartografia, scienza e arte della cartografia.

General Vs Cartografia tematica

Due grandi categorie, la cartografia generale e la cartografia tematica costituiscono il campo più ampio della cartografia. Detto questo, ti starai chiedendo qual è la differenza tra questi due campi di cartografia?

  1. Cartografia generale: questo ambito cartografico prevede la produzione di mappe destinate a un pubblico generale e coprono vari aspetti relativi ai sistemi di localizzazione e di riferimento. Tali mappe sono spesso prodotte in serie. Gli esempi includono una serie completa di mappe topografiche in scala 1: 24.000 prodotte dalla US Geological Survey e 1: 50.000 mappe "Ordnance Survey" che rappresentano il Regno Unito prodotto dal governo della Gran Bretagna.
  2. Cartografia tematica: questo campo della cartografia si occupa della produzione di mappe tematiche basate su specifici temi geografici e di solito è rivolto a un pubblico specifico. I maggiori volumi di informazioni geografiche disponibili nei giorni moderni hanno incoraggiato la rapida crescita della Cartografia tematica. Gli esempi possono includere una mappa punteggiata che espone la coltura del riso nello stato indiano dell'Uttar Pradesh o una mappa ombreggiata o modellata che esibisce informazioni demografiche (come la densità della popolazione) delle contee del Texas.

Cos'è una proiezione cartografica?

La proiezione cartografica è la rappresentazione sistematica della Terra o di una parte della Terra con i suoi meridiani e paralleli su una superficie piana. Le proiezioni della mappa sono associate a varie forme di distorsione. Solo un globo può rappresentare con precisione aree e forme. Sono stati ideati diversi tipi di proiezioni cartografiche per superare i vari tipi di distorsioni.

Classi di proiezioni cartografiche

Di seguito sono elencate le principali classi di proiezioni cartografiche.

  • Proiezioni cilindriche: qui, la Terra viene trattata come un cilindro con paralleli orizzontali e meridiani verticali. La proiezione di Mercatore è un esempio del tipo cilindrico di proiezione.
  • Proiezioni pseudo-cilindriche: qui, i paralleli e il meridiano centrale sono mappati come linee rette mentre gli altri meridiani sono linee curve regolarmente distanziate.
  • Proiezioni coniche: le proiezioni coniche mappano i paralleli come archi di cerchi e meridiani come linee rette.
  • Proiezioni pseudo-coniche: nelle proiezioni pseudo-coniche, tutti i meridiani eccetto il meridiano centrale (che è rappresentato come una linea retta) sono rappresentati come archi complessi. I paralleli sono sotto forma di archi circolari.
  • Proiezione azimutale: qui, i paralleli sono sotto forma di cerchi concentrici pieni mentre i meridiani sono sotto forma di linee rette.
  • Proiezione pseudoazimutale: in questo tipo di proiezione cartografica, l'equatore e il meridiano centrale si intersecano l'un l'altro come linee diritte e perpendicolari. Il resto dei paralleli sono sotto forma di curve complesse che si allontanano dall'equatore. Allo stesso modo, gli altri meridiani sono mappati come curve complesse che si inchinano verso il meridiano centrale.

Mappe topografiche Vs Mappe topologiche

  1. Mappa topografica: questo tipo di mappa presenta una rappresentazione molto dettagliata e quantitativa del rilievo di un'area. Le linee di contorno (linee che collegano luoghi con la stessa altezza) sono spesso utilizzate per questo scopo. Le mappe topografiche sono solitamente disponibili sotto forma di una serie di mappe in cui due o più fogli di mappa rappresentano insieme le informazioni topografiche complete. Modelli di drenaggio, rilievi del suolo, copertura forestale, caratteristiche artificiali come strade e ferrovie sono alcune delle caratteristiche rappresentate dalle mappe topografiche.
  2. Mappa topologica: queste mappe sono mappe altamente semplificate di luoghi o diagrammi che rappresentano solo le informazioni necessarie o richieste relative a una località. Tali mappe non aderiscono alla scala e alle direzioni e le distanze possono variare. La mappa della metropolitana della metropolitana di Londra o la mappa del sistema di metropolitana della metropolitana di Toronto sarebbe un buon esempio di mappe topologiche.

Raccomandato

Le città sacre dell'induismo
2019
Qual è la fonte del fiume Reno?
2019
Cos'è un clima tropicale?
2019