Chi era l'undicesimo presidente degli Stati Uniti?

James K. Polk era l'undicesimo presidente degli Stati Uniti, che servì dal 1845 al 1849. Il suo predecessore era John Tyler. Come presidente, Polk aumentò il territorio degli Stati Uniti annettendo territori dal Messico e dall'Inghilterra. Ha raggiunto tutti gli obiettivi che si prefiggeva di raggiungere durante il suo primo mandato e non ha contestato la rielezione. Le politiche aggressive di espansione di Polk, tuttavia, resero la schiavitù un problema irrisolto anche dopo che lasciò la Presidenza.

Primi anni di vita

Nato il 2 novembre 1795, nella contea di Mecklenburg, nella Carolina del Nord, Polk fu il primo nato in una famiglia di 10 bambini. Era malaticcio durante i suoi anni di formazione e ha subito un intervento chirurgico per le pietre urinarie da adolescente senza anestesia. Polk andò a studiare legge alla Carolina del Nord e si laureò nel 1818 con il massimo dei voti.

Carriera politica

Polk tornò in Tennessee pieno di ambizioni e si iscrisse a Felix Grundy, che era un acclamato avvocato. Ha fondato la sua studio legale e ha avuto una carriera professionale di successo. Prese interesse per la politica e, all'età di 27 anni, vinse un seggio legislativo nel Tennessee. Fu durante questo periodo che incontrò Sarah Childress e fu estasiato dal suo intelletto e dalla sua grazia. Si sposarono nel 1824 e l'intuizione di Sarah aiutò Polk durante la sua carriera politica.

Nel 1825, all'età di 29 anni, Polk vinse il suo posto al Congresso. Continuò a diventare l'oratore nel 1835 e sostenne ardentemente le politiche del presidente Andrew Jackson. Nel 1835, il Partito Democratico aveva perso il seggio del governatore per la prima volta nella storia del Tennessee. Questa perdita per il partito spinse Polk a lasciare il Congresso nel 1839 e candidarsi al seggio del governatore che vinse. I programmi che ha tentato di istituire durante il suo mandato non sono stati approvati dalla legislatura e ha perso la sua rielezione nel 1841.

Presidenza

Polk aveva sperato nella fessura della vicepresidenza quando i delegati democratici si incontrarono alla convention del 1844. I candidati per la nomina presidenziale erano l'ex presidente Martin Van Buren e la classe di Lewis. Martin aveva perso popolarità dopo aver perso le elezioni presidenziali nel 1840 e anche perché era contrario all'annessione del Texas. Nessuno dei due contendenti ha ottenuto un sostegno sufficiente dai delegati. La convention arrivò a un punto morto e James K. Polk fu nominato per guadagnarsi la reputazione di "cavallo nero". Polk aveva obiettivi ambiziosi per espandere gli Stati Uniti in modo aggressivo verso ovest e creare una grande nazione.

eredità

Polk perseguì l'annessione del Texas e divenne il 28 ° stato. Gli Stati Uniti e l'Inghilterra possedevano congiuntamente il Territorio dell'Oregon. I colleghi politici di Polk reclamano il terreno che ha portato a negoziati tesi tra i due paesi. L'Inghilterra rinunciò alle sue affermazioni nel 1846. L'attenzione passò al Nuovo Messico e alla California. Il Messico ha resistito ai progressi degli Stati Uniti che hanno portato alla guerra messicano-americana dopo la quale gli Stati Uniti hanno annesso i due stati. James K. Polk aveva mantenuto la sua promessa di espansione negli Stati Uniti. L'amministrazione di Polk si proponeva di migliorare il sistema bancario e abbassare le tariffe. È stato istituito un tesoro indipendente per i fondi federali.

Polk ha espanso con successo il territorio degli Stati Uniti come aveva promesso, ma ha spinto il nord e il sud verso la divisione. Polk era lui stesso uno schiavista e la sua amministrazione non riuscì ad affrontare la questione della schiavitù che continuò a perseguitare la Presidenza anche dopo che se ne fu andato. Morì tre mesi dopo aver lasciato il suo ufficio dal colera lasciando la moglie con le istruzioni che i loro schiavi dovevano essere liberati dopo la sua morte. Il suo successore era Zachary Taylor.

James K. Polk, 11 ° Presidente degli Stati Uniti

Affiliazione di partitoDemocratico
luogo di nascitaPineville, Carolina del Nord
Data di nascita2 novembre 1795
Data di morte15 giugno 1849
Inizio del mandato4 marzo 1845
Fine del mandato4 marzo 1849
vicepresidenteGeorge M. Dallas
Principali conflitti coinvoltiGuerra messicana-americana
Preceduto daJohn Tyler
seguito daZachary Taylor
First LadySarah Childress Polk

Raccomandato

Qual è la cultura della Guinea-Bissau?
2019
Credenze religiose in Indonesia
2019
Cos'è il fordismo?
2019