Chi era George The Lobster?

Sebbene determinare l'età di un'aragosta possa essere difficile, questi crostacei vivono tra i 40 e i 50 anni in natura. A differenza della maggior parte degli animali, le aragoste tendono a continuare a crescere fino alla morte, e il loro metabolismo, forza e capacità riproduttiva non diminuiscono con l'età. Storicamente, gli scienziati hanno stimato l'età di un'aragosta in base alle dimensioni, ma ricerche più recenti hanno scoperto che la maggior parte dei crostacei, comprese le aragoste, crescono di un anello ogni anno in determinati punti nascosti, come i mulini gastrici e le piante oculari. La più antica aragosta conosciuta al mondo in base alle dimensioni si chiamava George.

George the Lobster

George è un'aragosta americana (aragosta atlantica) che è stata per un breve periodo di proprietà del ristorante City Crab and Seafood di New York, negli Stati Uniti. L'aragosta è stata catturata nel dicembre 2008 a Newfoundland, in Canada, e successivamente rilasciata nell'oceano nel gennaio 2009. Una volta catturati, George ha fatto notizia a livello nazionale perché presumibilmente era l'aragosta più vecchia mai pescata. George pesava 20 sterline e la sua età era stimata a 140 anni in base alla sua taglia, che collocò il suo anno di nascita nel 1869. Dopo essere diventato l'attrazione e la mascotte del ristorante per un periodo di 10 giorni, George fu infine rilasciato di nuovo in libertà. Anche se alcuni scienziati sostengono che le aragoste non possono vivere per più di 100 anni, Keith Valenti, il manager del ristorante, insiste che le aragoste di questa età sono abbastanza comuni. Tuttavia, George era il più grande aragosta che Valenti aveva visto nei suoi 12 anni nel settore delle aragoste.

Cattura di George the Lobster

George l'aragosta è stato catturato nel 2008 da pescatori al largo di Newfoundland, in Canada. Fu venduto al ristorante City Crab and Seafood situato a Park Avenue South, New York, negli Stati Uniti, e arrivò al ristorante alla vigilia di Capodanno. Secondo il manager Keith Valenti, il ristorante non intendeva vendere l'aragosta ma aveva in programma di usarlo per attirare l'attenzione sul ristorante. Fu al ristorante che l'aragosta si chiamava George, un nome dato a lui da un giovane mecenate.

Rilascio di George the Lobster

George trascorse dieci giorni nel serbatoio e sotto la cura del ristorante. Tuttavia, due clienti hanno notato l'aragosta e si sono preoccupati. Di conseguenza, hanno contattato People for the Ethical Treatment of Animals (PETA) e li hanno informati sull'aragosta. L'organizzazione ha esercitato pressioni per la libertà di George e alla fine ha convinto il ristorante a riportare George in libertà. Valenti inizialmente rifiutò la richiesta, ma successivamente accettò, suggerendo che era la cosa giusta da fare. George è stato portato a Portsmouth, nel New Hampshire, dove un esperto di crostacei potrebbe contribuire ad alleggerire la sua transizione verso l'oceano. Il grande aragosta fu poi trasferito nel Maine e rilasciato in acqua vicino alla città di Kennebunkport il 10 gennaio 2009. Il punto di rilascio fu scelto perché la pesca dell'aragosta non era consentita in quella zona.

Raccomandato

I 10 animali più dormienti del mondo
2019
Acquari più antichi negli Stati Uniti
2019
Chi ha scritto lo Star Spangled Banner?
2019